Voltura gas: modalità, costi e tempi

Voltura gas: modalità, costi e tempi

Prima o poi capita a tutti quel momento in cui, presa una nuova casa, si debba affrontare il discorso voltura gas, oltre che della luce elettrica. Attenzione: se l’utenza è stata staccata, allora si parla di subentro. In caso contrario, vi spieghiamo come effettuare una voltura dell’utenza gas senza tanti pensieri.

Cos’è la voltura del gas

La voltura del gas è il passaggio di intestazione dell’utenza gas dal vecchio cliente al nuovo cliente. Di solito avviene quando si prende in affitto una casa e non si è reso necessario interrompere l’erogazione di gas metano. La voltura si rende necessaria solo quando l’utenza è ancora attiva e il contatore gas non è stato chiuso, altrimenti si tratta di subentro.

Cosa serve per effettuare la voltura del gas

Effettuare la voltura del gas è semplice. Ogni gestore ha le sue modalità, ma di solito il cambio di intestazione si può richiedere telefonicamente, di persona o via fax. Occorre avere a portata di mano alcuni documenti:

  • i dati del nuovo intestatario: nome, cognome, indirizzo, codice fiscale, fotocopia di un documento d’identità, recapiti
  • i dati del precedente intestatario: nome, cognome, codice fiscale
  • l’indirizzo della fornitura e dell’intestatario: dove è attiva l’utenza, ma anche dove desideri farti recapitare le fatture. Queste ultime possono essere inviate anche per email, il che significa riceverle in tempo reale e risparmiando perfino qualche euro in bolletta.
  • il codice PDR (che trovi su una vecchia bolletta) o il numero di matricola del contatore.
  • la lettura del contatore
  • l’atto di locazione (o sua autocertificazione)

Costi e tempi per fare la voltura gas

Il costo dipende principalmente se il contratto è sotto la maggior tutela o nel mercato libero. Nel primo caso, i prezzi sono definiti nel contratto e nel secondo è possibile che il gestore aggiunga un costo fisso per il disbrigo della pratica.

Quanto tempo impiega il gestore a registrare il cambio di nominativo? Di solito, tra le due settimane e il mese. È bene quindi procedere immediatamente, appena si ha la possibilità e prima ancora di entrare in casa.

Il momento ideale per trovare nuove offerte gas

Risparmiare è possibile. Non solo stando attenti al tipo di consumo, ma anche scegliendo l’offerta migliore. Cambiare il fornitore del gas metano significa approfittare delle nuove tariffe, che spesso sono particolarmente vantaggiose per i nuovi clienti. Noi ti aiutiamo a trovare le tariffe più vantaggiose grazie al nostro comparatore gratuito: la scelta sarà più facile e consapevole.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa?

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa? Spesso, nell’ambito assicurativo, sia che si tratti di assicurazione auto, moto o casa, si parla di “danno patrimoniale” assicurazione. Cosa significa? Vediamolo nel dettaglio. Danno patrimoniale nel Codice Civile Il danno patrimoniale, secondo il Codice Civile, è una lesione che va a intaccare il patrimonio di un individuo, individuabile tramite

CONTINUA A LEGGERE

Cos’è la quietanza assicurativa, o quietanza di premio?

Cos’è la quietanza assicurativa, o quietanza di premio? Cos’è la quietanza di pagamento? E cosa significa, in ambito assicurativo? Si deve conservare? Vediamo insieme nel dettaglio. Quietanza assicurativa: cosa è La quietanza è la ricevuta del pagamento del premio e viene rilasciata dalla compagnia assicurativa al contraente (o all’assicurato). Per quietanza, in generale, si intende

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE