Truffe contratti energia elettrica: come difendersi

Chi le conosce, le evita. Il principio della libera concorrenza ha portato alla crescita delle truffe contratti energia elettrica. L’inganno si può manifestare in diversi modi, ma con una serie di accorgimenti lo si può schivare. Risparmiare sulle tariffe di luce e gas non significa infatti credere a tutto. I truffatori offrono spesso prezzi super vantaggiosi ai quali è facile abboccare. Come capire quando si è davanti a una truffa sul contratto della luce e come fare per prevenirla?

Truffa contratto energia elettrica: come avviene

Di modi per effettuare truffe sui contratti energia elettrica ne esistono a bizzeffe. I raggiri più conosciuti sono:

  • Falso rappresentante che fa porta a porta
  • Firme false su vecchi documenti
  • Dati anagrafici rubati

Tuttavia spesso anche le stesse compagnie di luce e gas pongono in essere condotte discutibili. Il consumatore deve avere cura di non rendere noti i propri codici POD o PDR, ovvero quelli che identificano il contatore dell’energia elettrica e del gas. Questi codici alfanumerici rimangono gli stessi anche se il cliente cambia compagnia, per cui è opportuno non fornire questa informazione a call center o a presunti addetti alle vendite.

Come difendersi da truffa su contratto luce e contratto energia

Il consumatore non deve mai fornire i propri dati sensibili. Né ai call center né a chi si presenta a domicilio con un cartellino improvvisato. Le maggiori aziende fornitori di luce e gas non adottano infatti queste modalità di vendita. Rilasciare i codici POD o PDR consente di attivare nuovi contratti all’insaputa del malcapitato cliente. Difendersi dai falsi contratti energia elettrica è però possibile. Come prima cosa si dovrà:

  • Non rilasciare a nessuno i propri dati sensibili
  • Chiedere che la nuova proposta di contratto (voltura o nuovo contratto) venga inviata tramite e-mail (PEC ove possibile)

Affinché un contratto con una nuova società energetica entri in vigore, è inoltre obbligatorio che questa chieda conferma ai nuovi clienti. La richiesta deve pervenire tramite e-mail, lettera scritta o telefono. In mancanza di questo accorgimento, il contratto è da considerarsi nullo. Il contratto elettrico si può inoltre recedere dopo la firma, rispettando le condizioni stabilite.

Diritto di recesso contratto energia elettrica

In questo caso il cliente dovrà esercitare il diritto di recesso. Si tratta di un annullamento richiedibile in qualsiasi momento, indipendentemente da dove e quando è stato stipulato il contratto. L’interruzione contrattuale va richiesta tramite un modello precompilato presente, di norma, sul sito del fornitore della corrente elettrica. Il cliente è obbligato a dare un preavviso, in ogni caso mai superiore a un mese. Per recedere il contratto energia elettrica è previsto il pagamento di un conguaglio.

Evitare le truffe contratti energia elettrica è senza dubbio possibile. Per trovare le migliori tariffe luce e gas è sempre consigliato affidarsi alla comparazione online. Sul nostro sito si possono mettere a confronto le proposte delle migliori compagnie che permettono di fare una scelta consapevole e vantaggiosa.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione sanitaria: cos’è, cosa copre

L’assicurazione sanitaria è una polizza facoltativa che copre le spese sostenute per la sanità privata. Questa soluzione permette di risparmiare in caso di prestazioni mediche particolarmente costose e rappresenta, da sempre, una scelta saggia se si vive in nazioni in cui non è presente un sistema statale di assistenza sanitaria. Negli ultimi anni, tuttavia, di questa

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione agente immobiliare: le 3 cose da sapere

In Italia rappresentano un vero e proprio esercito silenzioso. Gli agenti immobiliari sono da sempre un tassello fondamentale per chi si appresta ad acquistare casa. Sebbene le ultime rilevazioni evidenzino una flessione nell’acquisto degli immobili mediante agenzia (55% del totale degli immobili venduti), la professione continua ad essere tra le più gettonate tra chi si

CONTINUA A LEGGERE

730/2020: la detrazione assicurazione vita è possibile?

Sottoscrivere un’assicurazione sulla vita conviene anche sotto il profilo fiscale. Se affidarsi a una polizza vita significa salvaguardare sé stessi e i propri cari da ogni imprevisto, anche nel modello 730/2020 è prevista la detrazione assicurazione vita. Scopriamo di cosa si tratta e in che modo portare in detrazione polizze vita. Detrazione assicurazione vita: cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Furti in casa: le 5 cose da fare subito

Subire un furto in casa è una delle esperienze più spiacevoli e traumatiche che si possano vivere. Con i furti in casa, infatti, si subisce non solo un danno materiale ed economico conseguente alla sottrazione di oggetti e denaro, ma si fa esperienza di una vera e propria violazione di quello che è considerato il

CONTINUA A LEGGERE

Bollo moto 2020: scadenza, calcolo, dove pagare

Quando bisogna pagare il bollo moto 2020? Come si effettua il calcolo del bollo ed è possibile pagare bollo online? Queste sono solo alcune delle domande che ogni proprietario di un veicolo si pone. Scopriamo allora le scadenze e come fare la verifica bollo. Cos’è il bollo moto Il bollo moto 2020 è una tassa

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione neopatentati: 5 consigli per risparmiare

Come risparmiare sull’assicurazione neopatentati? La domanda se l’è posta ciascun automobilista almeno una volta nella vita. Dal maggiorenne che ha appena conseguito l’agognata patente al suo genitore, in tanti vanno a caccia delle migliori assicurazioni per neopatentati. Per capire come trovarle, occorre però uno sguardo d’insieme sulla questione. Neopatentato: durata, cos’è L’assicurazione neopatentati è quella

CONTINUA A LEGGERE

Protezioni moto: quali sono obbligatorie?

Quello delle protezioni moto è un tema particolarmente dibattuto tra i centauri. Quella tra look e sicurezza dovrebbe essere una sfida impari, eppure non sono pochi i motociclisti (soprattutto dell’ultima ora) che sembrano preferire un outfit di grido sacrificando la propria incolumità. Con i pericoli della strada, però, non si scherza. Le 687 vittime nel

CONTINUA A LEGGERE