Quanto costa accendere i termosifoni e come migliorarne le prestazioni

Dopo una lunga passeggiata fuori, quanto è bello tornare a casa e trovare il suo tepore ad accoglierci? L’utilizzo della caldaia per riscaldarla va però dosato con cautela, per evitare brutte sorprese in bolletta. Quanto costa accendere i termosifoni di casa e come possiamo migliorarne le prestazioni, risparmiando?

Il costo del riscaldamento domestico

Una famiglia di quattro persone con riscaldamento autonomo con caldaia può spendere, all’anno, anche 2000 euro di gas. Questo valore è ovviamente una media, dal momento che i consumi dipendono da molteplici fattori, quali la classe energetica, la zona climatica, lo stato di salute della caldaia e dell’impianto e altre abitudini quotidiane. Adottando alcune semplici tecniche si potrà ottenere un risparmio di 10-20 euro al mese e uno annuale decisamente più considerevole. Provare per credere!

Come migliorare le prestazioni del proprio impianto di riscaldamento

La classe energetica dell’abitazione

La classe energetica definisce il tipo di fabbisogno energetico di un’abitazione. Più la classe è alta (es.: B), più l’abitazione è considerata efficiente. Di conseguenza i consumi saranno inferiori. Un aspetto importante da tenere d’occhio è l’isolamento termico. Porte che danno sull’esterno (la porta di casa o una porta finestra), finestre e perfino muri possono disperdere il calore. Alcuni di questi interventi sono deducibili, grazie ad alcune agevolazioni fiscali. Avere una casa con un buon isolamento termico darà una mano alla vostra bolletta.

Manutenzione dell’impianto

Per legge, le caldaie devono essere controllate ogni anno. Rispettando quest’obbligo, ne guadagneremo in sicurezza e sulla bolletta del gas. Un impianto con un’ottima manutenzione consuma meno di un impianto vecchio e non curato.

Sfiatare i termosifoni

Una manovra semplicissima ma di grande effetto è il cosiddetto “sfiato”. Alcuni radiatori presentano infatti una piccola valvola che, aperta, consente di far uscire l’aria dai tubi. Questo fa sì che l’acqua calda possa circolare liberamente, riscaldando con più efficienza gli ambienti. Attenzione: se avete sfiatato i termosifoni, ricordatevi di regolare nuovamente la pressione della caldaia, che nel frattempo potrebbe essere scesa. Rimanete nei parametri previsti dal vostro macchinario.

Regolare correttamente il termostato

Quando si torna infreddoliti e la casa è fredda, il primo impulso è quello di alzare il termostato al massimo. È un errore molto grave, perché comporta un consumo maggiore, senza però velocizzare il riscaldamento della casa. L’ideale è lasciare 1-2 gradi sotto la temperatura massima consentita per il riscaldamento domestico (20 gradi). Ancora meglio sarebbe disporre la casa di un riscaldamento intelligente e comandabile anche da remoto.

Se tutto questo non è sufficiente, è possibile cambiare gestore. Scegliere un nuovo fornitore è veloce e gratuito. Il primo passo è passare in rassegna le offerte più convenienti per la nostra abitazione, confrontarle e scegliere la migliore!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Controllo targa moto: a cosa serve, come si fa

Controllo targa moto: a cosa serve, come si fa Il numero di targa è un codice alfanumerico prezioso per il controllo veicoli. Grazie ai moderni sistemi targa, infatti, si possono ricavare numerose informazioni sull’automezzo. Questa procedura non è soltanto appannaggio delle Forze dell’Ordine, ma è eseguibile anche dai privati. Come funziona il sistema Targa System

CONTINUA A LEGGERE

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona Tra le garanzie accessorie più comuni delle tradizionali RC Auto c’è la polizza cristalli. Si tratta di una particolare assicurazione che, senza costi aggiuntivi, permette di riparare o sostituire il parabrezza in caso di rottura o danneggiamento. Cos’è la polizza cristalli e come ottenere il risarcimento Spesso abbinata

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE