assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Quanto costa accendere i termosifoni e come migliorarne le prestazioni

Dopo una lunga passeggiata fuori, quanto è bello tornare a casa e trovare il suo tepore ad accoglierci? L’utilizzo della caldaia per riscaldarla va però dosato con cautela, per evitare brutte sorprese in bolletta. Quanto costa accendere i termosifoni di casa e come possiamo migliorarne le prestazioni, risparmiando?

Il costo del riscaldamento domestico

Una famiglia di quattro persone con riscaldamento autonomo con caldaia può spendere, all’anno, anche 2000 euro di gas. Questo valore è ovviamente una media, dal momento che i consumi dipendono da molteplici fattori, quali la classe energetica, la zona climatica, lo stato di salute della caldaia e dell’impianto e altre abitudini quotidiane. Adottando alcune semplici tecniche si potrà ottenere un risparmio di 10-20 euro al mese e uno annuale decisamente più considerevole. Provare per credere!

Come migliorare le prestazioni del proprio impianto di riscaldamento

La classe energetica dell’abitazione

La classe energetica definisce il tipo di fabbisogno energetico di un’abitazione. Più la classe è alta (es.: B), più l’abitazione è considerata efficiente. Di conseguenza i consumi saranno inferiori. Un aspetto importante da tenere d’occhio è l’isolamento termico. Porte che danno sull’esterno (la porta di casa o una porta finestra), finestre e perfino muri possono disperdere il calore. Alcuni di questi interventi sono deducibili, grazie ad alcune agevolazioni fiscali. Avere una casa con un buon isolamento termico darà una mano alla vostra bolletta.

Manutenzione dell’impianto

Per legge, le caldaie devono essere controllate ogni anno. Rispettando quest’obbligo, ne guadagneremo in sicurezza e sulla bolletta del gas. Un impianto con un’ottima manutenzione consuma meno di un impianto vecchio e non curato.

Sfiatare i termosifoni

Una manovra semplicissima ma di grande effetto è il cosiddetto “sfiato”. Alcuni radiatori presentano infatti una piccola valvola che, aperta, consente di far uscire l’aria dai tubi. Questo fa sì che l’acqua calda possa circolare liberamente, riscaldando con più efficienza gli ambienti. Attenzione: se avete sfiatato i termosifoni, ricordatevi di regolare nuovamente la pressione della caldaia, che nel frattempo potrebbe essere scesa. Rimanete nei parametri previsti dal vostro macchinario.

Regolare correttamente il termostato

Quando si torna infreddoliti e la casa è fredda, il primo impulso è quello di alzare il termostato al massimo. È un errore molto grave, perché comporta un consumo maggiore, senza però velocizzare il riscaldamento della casa. L’ideale è lasciare 1-2 gradi sotto la temperatura massima consentita per il riscaldamento domestico (20 gradi). Ancora meglio sarebbe disporre la casa di un riscaldamento intelligente e comandabile anche da remoto.

Se tutto questo non è sufficiente, è possibile cambiare gestore. Scegliere un nuovo fornitore è veloce e gratuito. Il primo passo è passare in rassegna le offerte più convenienti per la nostra abitazione, confrontarle e scegliere la migliore!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Disdetta assicurazione casa: come funziona?

Disdetta assicurazione casa: come funziona? Proteggere la propria abitazione dalle eventualità della vita è una scelta molto saggia. Assicurare casa per la prima volta è piuttosto semplice, basta scegliere l’offerta assicurativa più conveniente alle nostre esigenze grazie al nostro comparatore. Ma se si vuole disdire l’attuale contratto assicurativo? Magari per sceglierne uno migliore? Ecco come

CONTINUA A LEGGERE

Le razze di cane amate dalle donne quali sono?

Le razze di cani più amate dalle donne In teoria non c’è differenza, un cane vale l’altro, no? Il suo amore è incondizionato, sia che provenga da un allevamento sia che sia stato salvato in un canile. Che abbia un pedigree nobile è quindi ininfluente: l’amore non vede queste cose. Eppure ci sono alcune razze

CONTINUA A LEGGERE

Estinzione anticipata del mutuo: si può fare? Conviene?

Estinzione anticipata del mutuo: si può fare? Conviene? Hai sottoscritto un mutuo prima casa tanti anni fa perché non riuscivi a comprarlo con la liquidità che avevi in possesso. Poi la ruota è girata a tuo favore e ora vuoi estinguere quel mutuo per evitare di pagare interessi e spese inutili. Si può fare? Quanto

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione macchina fotografica e sei al sicuro da danni e furto

Assicurazione macchina fotografica e sei al sicuro da danni e furto Hai una reflex che utilizzi per lavoro o semplicemente è un prezioso strumento che usi per immortalare i momenti più belli della tua vita? Cosa faresti se si rompesse o se la dovessi accidentalmente perdere? Rabbia, disperazione, frustrazione. È per questo che esiste un’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Immatricolazione auto estera: come fare, cosa serve, tempi e costi

Immatricolazione auto estera: come fare, cosa serve, tempi e costi Immatricolare un’auto estera circolante su territorio italiano è una procedura obbligatoria. Come stabilito dall’articolo 132 del Codice della Strada, infatti, “Gli autoveicoli, i motoveicoli e i rimorchi immatricolati in uno Stato estero e che abbiano già adempiuto alle formalità doganali o a quelle di cui

CONTINUA A LEGGERE

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE