Quale offerta ADSL scegliere? Scopri quella che fa per te

Quale offerta ADSL scegliere? Scopri quella che fa per te

Qual è l’offerta ADSL migliore per te? Non esiste una risposta univoca e ci sono tante variabili in ballo. Vediamo, però, di fare chiarezza.

Cosa è l’ADSL e quali sono le sue tariffe

L’ADSL è una classe di tecnologie utilizzate per l’accesso digitale a Internet ad alta velocità di trasmissione su doppino telefonico. In sostanza è quel tipo di tariffa che ti consente di avere internet a casa tramite la presa del telefono. Insieme alla fibra ottica, la maggioranza delle offerte delle compagnie prevede questo tipo di tecnologia.

La prima cosa da capire, però, riguarda il tipo di consumo che siamo abituati a fare. Per esempio: lavoriamo con internet? Vediamo filmati su YouTube in streaming o su Netflix? Oppure facciamo un uso modesto e saltuario della rete o magari si tratta di una seconda casa, poco frequentata? Questo tipo di analisi ci permette di capire se scegliere una tariffa flat o a consumo. La prima è una tariffa forfettaria: si paga una quota mensile senza limiti di giga. La seconda, invece, calcola il tempo effettivo di utilizzo.

Di solito, specie se si fa un utilizzo medio-alto di internet, è sempre più conveniente approfittare delle tariffe flat: non si ha la preoccupazione di sforare il tetto massimo di consumo.

Le opzioni ADSL

Scegliere la giusta tariffa, però, non vuol dire solo questo. Vanno considerate altre opzioni che andranno a influire sulla bolletta finale.

Prima di tutto: ci occorre solo internet o abbiamo bisogno anche del telefono fisso? Anche in questo caso, conviene stipulare un unico contratto (ADSL+telefono) ma solo qualora fosse realmente necessario. Ormai tutti abbiamo un cellulare e, a meno di particolari necessità (inquilino anziano o abitazione dove la rete cellulare prende poco) il telefono di casa sta diventando sempre più raro.

È importante anche verificare la copertura della propria abitazione. Non tutti gli operatori coprono in ugual misura tutto il territorio nazionale e purtroppo questo vale non solo per la fibra ottica ma anche per l’ADSL. Tutti i siti delle compagnie telefoniche offrono un servizio gratuito con cui verificare la copertura, inserendo il proprio CAP. Anche qualora la copertura dovesse risultare, bisogna verificare con il gestore che l’accesso dell’operatore alla rete sia diretto: altrimenti potremmo avere in bolletta un costo extra che è il costo di affitto dell’infrastruttura.

In ultimo, bisogna considerare gli eventuali extra. Per esempio, alcune offerte includono gratuitamente un’assistenza tecnica o una scheda SIM. Valutare questi extra è necessario per capire quanto realmente stiamo pagando e quanto realmente ci serve.

Cambiare operatore nell’era del libero mercato

Cambiare il proprio gestore telefonico è ormai quasi sempre garanzia di convenienza. Le offerte per i nuovi clienti, specialmente quando si parla di linee telefoniche, sono ancora più convenienti. La raccomandazione è però di controllare il tempo dell’offerta. A volte può essere infatti temporanea e durare 6, 12 o 24 mesi. Confrontare le tariffe sul mercato è il modo migliore per risparmiare effettuando una scelta consapevole.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidente con concorso di colpa: chi paga?

L’incidente con concorso di colpa è uno dei casi più comune di sinistro stradale. Si tratta della circostanza in cui non si rintraccia un solo responsabile e i colpevoli sono entrambi i guidatori dei veicoli coinvolti. Una volta capito cosa fare in caso di incidente, giunge il momento di muoversi con la assicurazione auto. Vediamo

CONTINUA A LEGGERE

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE