Quale elettrodomestico scegliere per risparmiare sulla bolletta della luce

Un consumo consapevole rispetta l’ambiente e ci consente di risparmiare notevolmente sulle bollette a fine mese. Scegliere un elettrodomestico performante e di ultima generazione è uno dei primi strumenti che abbiamo per abbattere la spesa energetica. Hai in casa una vecchia lavatrice? Probabilmente è anche per colpa sua se paghi troppo di luce. Noi ti spieghiamo quale elettrodomestico scegliere per pagare meno la bolletta.

Come risparmiare sulla bolletta della luce

Devi rinnovare casa o stai pensando di cambiare frigorifero? Scegli una classe energetica performante! L’uso dei grandi elettrodomestici come lavatrice, lavastoviglie, condizionatori e frigorifero incide sensibilmente sui consumi energetici. Abbiamo tre modi per poter risparmiare:

  • Scegliere elettrodomestici di classe energetica A++ o A+++
  • Se in tariffa bi-oraria, avviare lavatrice e lavastoviglie solo di sera o nei weekend
  • Confrontare nuove tariffe di altri operatori. Spesso i nuovi clienti possono usufruire di tariffe vantaggiose. Grazie al nostro comparatore puoi salvare il preventivo e dare un’occhiata gratuitamente.

Quale televisore scegliere per risparmiare?

Avete presente quella lucina rossa che rimane sempre accesa sui nostri televisori o sui monitor dei computer? È la luce che avverte che l’apparecchio elettronico è in standby. Riposa, sì, quindi consuma molto meno, ma consuma. Ricordiamoci sempre di staccare le spine quando non utilizziamo il televisore, specialmente se si parte, anche solo per un weekend.

Quale lavatrice o lavastoviglie scegliere?

Il consiglio è quello di affidarsi a modelli che abbiano un ottimo profilo energetico. Inizialmente vi sembrerà di aver speso di più – e spesso è così – ma recupererete presto l’investimento fatto sulla bolletta della luce. Per quanto riguarda la lavastoviglie, utilizzare sempre il programma ECO, pensato appositamente dalle case di produzione per ridurre i consumi di acqua, elettricità e detersivo. Per la lavatrice, a meno di carichi particolari che richiedano lavaggi specifici, lavate sempre a 30°, con poco detersivo e senza prelavaggio.

Quale frigorifero scegliere?

Anche la scelta del frigorifero incide notevolmente sulla bolletta energetica. Per iniziare, anche in questo caso, è fondamentale affidarsi a un elettrodomestico di qualità con una classe energetica performante. Inoltre, mai sovraccaricare frigo e freezer: per mantenere la temperatura farà più fatica e consumerà di più. In ultimo, se il vostro elettrodomestico non dovesse avere la funzione “no frost”, ricordatevi di sbrinarlo spesso. L’accumulo di ghiaccio nel freezer è dannoso per i vostri cibi, che vengono conservati in maniera non ottimale, e per la vostra bolletta, in quanto l’elettrodomestico consumerà di più.

Cambiare gestore dell’energia elettrica

Se avete già elettrodomestici di classe energetica favorevole e siete già dei consumatori attenti e consapevoli, il passo necessario è confrontare nuove offerte presso altri gestori dell’energia elettrica. Farlo è semplice e gratuito, grazie al nostro comparatore. Inserisci il tuo profilo di consumo e i tuoi dati e ottieni i preventivi adatti alla tua casa! La migliore scelta è quella consapevole.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mutuo prima casa giovani: come richiedere le agevolazioni

Il mutuo prima casa giovani è un finanziamento a tasso agevolato legato alla condizione personale o lavorativa. Attraverso questo istituto lo Stato agevola fiscalmente categorie con contratti di lavoro atipici o precari, ma non solo. Tramite questi fondi di garanzia, accessibili in via preferenziale a persona appartenenti a specifiche classi sociali o in possesso di

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione furto casa: come funziona

L’assicurazione furto casa copre i danni derivanti dalla sottrazione di oggetti appartenenti all’immobile dell’assicurato. Il furto in casa è uno dei reati più abietti e scioccanti, in quanto colpisce nel luogo protetto per antonomasia. Sebbene nell’ultimo biennio il dato italiano sia calato dell’8,5%, nell’ultimo anno registrato i topi di appartamento hanno fatto visita a oltre

CONTINUA A LEGGERE

Incidente senza assicurazione: come ottenere il rimborso?

Cosa succede quando si rimane vittime di un incidente senza assicurazione? L’assicurazione RC Auto è obbligatoria per legge, ma nonostante ciò i furbetti proliferano. Secondo l’indagine Asaps relativa al 2017, infatti, sono quasi 5 milioni le auto circolanti in Italia sprovviste della regolare polizza RC, una cifra che equivale al 13% del parco veicolare. Se

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Protezioni moto: quali sono obbligatorie?

Quello delle protezioni moto è un tema particolarmente dibattuto tra i centauri. Quella tra look e sicurezza dovrebbe essere una sfida impari, eppure non sono pochi i motociclisti (soprattutto dell’ultima ora) che sembrano preferire un outfit di grido sacrificando la propria incolumità. Con i pericoli della strada, però, non si scherza. Le 687 vittime nel

CONTINUA A LEGGERE

Come pagare il bollo auto online: la procedura

È possibile pagare il bollo auto online? Il bollo automezzi è la tassa automobilistica che grava su tutti i proprietari di un veicolo. Il versamento va effettuato ogni anno, indipendentemente dall’utilizzo o meno di auto o moto. Si tratta infatti di un contributo legato al possesso e non all’utilizzo del bene. Come si corrisponde e

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come e dove farlo, documenti

Hai bisogno di fare un cambio domicilio e non sai come fare? Pensi di dover affrontare la stessa trafila che spetta al cambio di residenza? Niente paura. Vediamo come funziona il cambio di domicilio. Residenza e domicilio differenza Prima di tutto è importante definire la differenza tra domicilio e residenza. Entrambi sono descritti dal Codice

CONTINUA A LEGGERE

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE