assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Differenza tra voltura e subentro

Differenza tra voltura e subentro

Quando si cambia casa, sono molte le pratiche che vanno espletate. Una delle più importanti riguarda le utenze di luce e gas: qual è l’differenza tra voltura e subentro? Per semplificarvi il trasloco, ve lo spieghiamo noi.

Cosa è la voltura

La voltura è la pratica più comune ed è quella che riguarda il cambio dell’intestatario dell’utenza. Facciamo un esempio. Hai affittato una casa dove la luce e il gas sono ancora presenti. Prima di te, c’era tale signor Rossi a cui erano intestate tutte le utenze. Cosa fare? Semplicemente la voltura, ovvero contattare il fornitore e, con una vecchia bolletta alla mano, comunicare il cambio di nominativo. Se sei in dubbio su come si effettua una voltura della luce, qui ti spieghiamo come fare per filo e per segno.

Quanto costa una voltura luce e gas?

Per effettuare la voltura, si paga una cifra tra i 30 e gli 80 euro circa per fare il cambio di nominativo, a seconda se l’utenza è a maggior tutela o in libero mercato. La voltura è gratuita nei seguenti casi:

  • Per decesso del titolare dell’utenza. L’erede può fare richiesta di voltura inviando il certificato di morte del precedente intestatario.
  • In caso di separazione o divorzio. Anche in questo caso, occorre la giusta documentazione. Questa può essere l’autorizzazione del coniuge intestatario oppure una copia della sentenza di divorzio.

La voltura è quindi necessaria quando i contatori sono attivi e le utenze sono ancora allacciate. Per verificarlo:

  • Provare a tirare su la leva della luce generale nel quadro elettrico. Se scatta e torna al suo posto, la luce è staccata.
  • Aprire il rubinetto del gas (se chiuso) e provare ad accendere i fornelli. Se non esce gas, ovviamente l’erogazione è stata interrotta.

Cos’è il subentro

Il subentro si rende invece necessario quando l’utenza, che sia gas o energia elettrica, è stata interrotta. Con il subentro, la fornitura viene nuovamente attivata, ma parte di un nuovo cliente. Il contatore risulta essere stato disattivato quindi dal precedente inquilino.

Quanto costa un subentro luce e gas?

Ogni fornitore ha i propri costi, pubblicati solitamente sul proprio sito web. Anche in questo caso c’è differenza se si tratta di un’utenza nel servizio di maggior tutela o nel mercato libero. Nel primo caso siamo sui 65 euro e nel secondo caso sui 28.

Indeciso sul tipo di contratto da attivare? Per fortuna, per i nuovi clienti sono disponibili delle ottime tariffe. L’importante, come al solito, è capire che tipo di consumatori siamo e quindi scegliere l’offerta più adatta a noi tramite il nostro comparatore gratuito.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Spese veterinarie 2018: quali sono?

I nostri cuccioli sono compagni di vita amatissimi, ci seguono ovunque, ci amano, giocano con noi. Vivono sotto al nostro stesso tetto. Non dobbiamo però dimenticarci mai che avere un cane o un gatto è sì un privilegio, ma anche una responsabilità. La loro salute dipende dalle nostre attenzioni. Quali sono le spese veterinarie che

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze last minute con bambini: quale meta scegliere?

Vacanze last minute con bambini: quale meta scegliere? Sappiamo tutti che le vacanze last minute possono essere una vera occasione ghiotta per viaggiare senza spendere molto. E se con noi ci sono dei bambini? Nessuna paura. Esistono moltissime destinazioni kid-friendly, perfette per essere vissute con i piccoli della famiglia!   La Svezia di Pippi Calzelunghe

CONTINUA A LEGGERE

Cane da appartamento: quale razza scegliere

Cane da appartamento: quale razza scegliere Fido è davvero il migliore amico dell’uomo! Purtroppo non tutti hanno la fortuna di vivere in una villa con giardino e, quindi, quale razza di scegliere per chi abita in un appartamento? La premessa necessaria è: non esiste una regola assoluta. I cani adorano stare vicino al padrone e

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE