Il condizionatore in casa: come risparmiare sull’acquisto e in bolletta

Il condizionatore in casa: come risparmiare sull’acquisto e in bolletta

Con l’estate alle porte, non c’è momento migliore per mettersi subito alla ricerca di un condizionatore. A meno di avere la fortuna di abitare in una casa naturamente fresca, il condizionatore è solitamente l’unico modo per trovare refrigerio durante i mesi più caldi dell’anno, soprattutto per chi vive in città. È vero che è un elettrodomestico che costa molto? È vero che farà lievitare la bolletta della luce? Scopriamolo insieme.

Il condizionatore: un alleato prezioso

I periodi dell’anno più indicati per comprare un condizionatore sono l’inverno, quando non c’è molta richiesta, e la primavera quando, con il caldo alle porte, i grandi negozi espongono numerose tariffe vantaggiose. Come tutti i grandi elettrodomestici, il condizionatore non è certo economico, ma quando si parla di simili investimenti, per “non spendere occorre spendere”. In pratica, se vogliamo un elettrodomestico che consumi meno in bolletta e rispetti l’ambiente, occorre investire qualche euro in più al momento dell’acquisto. Ne guadagneremo in bolletta e, probabilmente, anche in manutenzione.

Il condizionatore: come risparmiare (senza rinunciare al fresco)

Quando si acquista un condizionatore è bene tenere a mente alcuni aspetti. Dobbiamo comprare un elettrodomestico che ci duri molti anni, che ci dia refrigerio durante le estati più torride e che non ci faccia spendere una tombola in bolletta. Deve essere, insomma, su misura per noi. Ecco cosa bisogna controllare al momento dell’acquisto.

  • La potenza in Btu/h: inutile munirsi di un elettrodomestico eccessivamente potente se abbiamo bisogno di rinfrescare un’area piccola.
  • La presenza della tecnologia inverter, che regola la potenza elettrica in base all’effettivo bisogno, vi farà evitare sprechi e costi elevati.
  • L’efficienza energetica: A+ o A++ sono le classi energetiche più indicate per un consumo ottimale.
  • Motore e split: è possibile che, con un piccolo lavoro di muratura, sia sufficiente un solo motore con due split differenti per rinfrescare due ambienti adiacenti.
  • Verificare che l’offerta preveda anche l’installazione!

Il condizionatore e la bolletta della luce: nemici o amici?

È inutile girarci intorno: con un condizionatore andremo a gonfiare la nostra bolletta dell’energia elettrica. È questo quindi il momento migliore per riconsiderare il nostro gestore e verificare quale sia davvero la migliore offerta luce per noi. Scopri subito quanto puoi risparmiare in bolletta!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa?

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa? Spesso, nell’ambito assicurativo, sia che si tratti di assicurazione auto, moto o casa, si parla di “danno patrimoniale” assicurazione. Cosa significa? Vediamolo nel dettaglio. Danno patrimoniale nel Codice Civile Il danno patrimoniale, secondo il Codice Civile, è una lesione che va a intaccare il patrimonio di un individuo, individuabile tramite

CONTINUA A LEGGERE

Cos’è la quietanza assicurativa, o quietanza di premio?

Cos’è la quietanza assicurativa, o quietanza di premio? Cos’è la quietanza di pagamento? E cosa significa, in ambito assicurativo? Si deve conservare? Vediamo insieme nel dettaglio. Quietanza assicurativa: cosa è La quietanza è la ricevuta del pagamento del premio e viene rilasciata dalla compagnia assicurativa al contraente (o all’assicurato). Per quietanza, in generale, si intende

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE