Come risparmiare sulla bolletta del gas

Una prima considerazione da fare è quella relativa al riscaldamento. Siamo abituati a pensare alla cucina come al regno del gas, perché è grazie a lui che accendiamo i fornelli per preparare i nostri piatti. Eppure il gas svolge un ruolo fondamentale anche nel riscaldamento, degli ambienti e dell’acqua. Avete una caldaia che scalda l’acqua e che utilizzate quindi per il riscaldamento autonomo della vostra abitazione? O invece siete in un appartamento e il riscaldamento è centralizzato? In quest’ultimo caso, il consumo di gas non influisce direttamente sulla bolletta, ma viene determinato dalle quote condominiali con una somma aggiuntiva nei mesi invernali. Le vostre abitudini di consumo determineranno quindi il tipo di offerta da scegliere per risparmiare sulla bolletta del gas.

Isolare termicamente casa

Questa regola è fondamentale, specialmente nel caso di riscaldamenti autonomi. Avere un ottimo isolamento termico diminuisce i consumi, dal momento che sarà più facile e veloce riscaldare uno stesso volume abitativo, riducendo la dispersione del calore.

Controllare la caldaia

Qualora foste proprietari di una caldaia, è indispensabile essere scrupolosi nella sua manutenzione. Per legge questa deve essere fatta ogni anno e le sanzioni per chi non rispetta tale verifica possono arrivare a 3000 euro. Non è solo una questione di legge, però. Una caldaia vecchia e non curata può farvi consumare di più. Tutte disattenzioni che vi ritroverete da scontare in bolletta.

Leggere con attenzione la bolletta

Passiamo quindi all’ultimo punto fondamentale: saper leggere la propria bolletta del gas è basilare per imparare a risparmiare. Da qualche anno le bollette sono state semplificate, di modo che la struttura e l’impaginazione grafica siano di aiuto all’utente per capire il tipo di consumi e le quote fisse che devono essere pagate. Un consiglio? Prendi le ultime 5-6 bollette e fai uno storico dei tuoi consumi.

 

Infine, è possibile che il proprio fornitore abbia ormai tariffe non più così vantaggiose. Cambiare gestore è facile e gratuito. È quindi conveniente controllare periodicamente le offerte sul mercato, facendo un rapido confronto tra quelle adatte alla nostra soluzione abitativa. Buon risparmio!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidenti in moto in Italia: tutto quello che devi sapere

Nell’ultimo anno sono tornate a crescere le vittime di incidenti in moto in Italia. I dati diffusi da Istat e relativi al 2019 raccontano infatti 698 motociclisti deceduti in seguito a un sinistro. L’aumento su base annua è pari all’1,6% e testimonia, semmai ce ne fosse ancora bisogno, la pericolosità delle strade del Belpaese per

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE