Come confrontare le tariffe luce

La luce è una delle utenze più importanti della nostra casa. La spesa della bolletta dell’energia elettrica può infatti influire in maniera consistente sul bilancio familiare. Le offerte sul mercato sono tante e conoscerle ci dà l’opportunità di scegliere quella più adatta ai nostri consumi ed a risparmiare quindi sulle uscite mensili.

Cosa determina il prezzo di una tariffa luce

L’energia elettrica ha dei costi fissi ma ogni offerta può variare sensibilmente a seconda del gestore e di altri fattori, quali:

  • La fascia oraria
  • I giorni della settimana
  • Il prezzo fisso e il prezzo indicizzato
  • Offerte specifiche del gestore (per es.: nuovo cliente)

Confronta in base alle tue reali esigenze

Il metodo più semplice per poter scoprire l’offerta migliore per la propria casa è quello di confrontare le migliori tariffe sul mercato inserendo le nostre abitudini e i nostri consumi. Cosa indicare al momento della richiesta di preventivo:

  • Il proprio CAP o la propria provincia
  • Numero di residenti
  • Superficie in mq dell’abitazione
  • Potenza

Una volta ottenuti i risultati dal comparatore, scegli la tariffa migliore per te. Ricorda che grazie al nostro strumento puoi salvare i preventivi fino a 60 giorni e tornare a consultarli con calma!

Mercato libero o maggior tutela?

Sono ormai dieci anni che i consumatori italiani hanno il diritto di scegliere il proprio fornitore di energia elettrica. L’idea alla base è ovviamente quello di liberalizzare il mercato: migliorare le offerte e abbassare le tariffe. Quale è la differenza e come incide nella scelta della tariffa luce?

La maggior tutela non consente di scegliere effettivamente la propria tariffa, se non tra mono-oraria e bi-oraria o in base alla superficie abitativa. È l’AEEGSI (Autorità dell’Energia Elettrica, il Gas e il Servizio Idrico) a definire i prezzi in base all’andamento dei mercati. La maggior parte degli italiani continua ad affidarsi a questo tipo di contratto, anche se questo non significa di solito risparmiare.

Il mercato libero permette invece all’utente di scegliere l’offerta più conveniente e adatta ai propri usi. I prezzi sono definiti dal gestore, ma sono comunque monitorati dall’AEEGSI e dall’Antitrust, a tutela del consumatore. Di solito le tariffe sono diversificate e hanno condizioni economiche più vantaggiose.

Perché allora gli italiani continuano a preferire la maggior tutela piuttosto che il mercato libero? Perché scegliere tra tante offerte può disorientare, anche se è più vantaggioso in termini economici. Per questo il comparatore rappresenta un alleato fondamentale per la scelta migliore: quella consapevole.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Incidente in famiglia: si viene risarciti dall’assicurazione?

Restare coinvolti in un incidente stradale. Una paura recondita per la maggior parte degli automobilisti, una spiacevole circostanza capitata a molti. Una volta valutate le condizioni fisiche e del veicolo e accertate le responsabilità, facendo affidamento sull’assicurazione responsabilità civile obbligatoria per legge, giunge il momento di ricevere l’indennizzo. A questo punto sarà la compagnia assicuratrice

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà moto: dove farlo, documenti, costi

In Italia continua a espandersi il mercato moto. Nel 2018 sono stati immatricolati 219.465 veicoli a due ruote di cilindrata superiore a 50cc, con un +7,4% rispetto all’anno precedente, per una cifra che raggiunge 240.388 contando anche i “cinquantini”. In crescita c’è anche il mercato moto usate, che ha contribuito a far sfiorare la quota

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE