Bolletta 2.0 luce: cos’è e quali sono le sue voci

Bolletta 2.0 luce: cos’è e quali sono le sue voci

La bolletta 2.0 è la nuova impostazione semplificata delle bollette, attiva già dal 2016. L’obiettivo è quello di rendere più chiaro al consumatore quello che sta accadendo nella sua casa e quindi risparmiare: quanta luce consuma? Cosa paga di preciso? Vediamo insieme il dettaglio delle voci della bolletta 2.0.

Dati del cliente e della fornitura

Sono ovviamente tutti i dati che identificano il cliente e la sua fornitura di energia elettrica.

Dati del titolare del contratto e indirizzo di recapito

Come nome, cognome, codice fiscale, indirizzo. L’indirizzo di recapito è quello al quale viene inviata la bolletta e non coincide per forza con quello di fornitura.

Dati identificativi del punto

Cioè il punto fisico in cui avviene la fornitura di energia elettrica. Includono l’indirizzo di fornitura e il codice POD.

Mercato di riferimento

Se maggior tutela o mercato libero. Dal 1° luglio 2019 il mercato tutelato sarà abolito.

Consumo annuo

È il consumo relativo a 12 mesi di fornitura: nel caso di clienti ‘giovani’ può essere stimato.

Bonus sociale

Se il bonus sociale è riconosciuto, viene indicato in bolletta. Vengono indicati anche il mese e l’anno in cui l’utente dovrà richiederne il rinnovo.

Caratteristiche tecniche della fornitura

Includono la potenza impegnata, il livello massimo di potenza prelevata, la tipologia di cliente (se domestico residente o domestico non residente, domestico con pompa di calore, altri usi).

Dati relativi alla bolletta

Solitamente questi dati e quelli del cliente e della fornitura sono inclusi nella prima pagina, di sintesi, accompagnati da un grafico dei consumi.

Estremi della bolletta

Numero della bolletta, la data di emissione, il tipo di bolletta (es.: conguaglio) e il periodo di riferimento.

Scadenza della bolletta

È il giorno entro il quale si deve pagare la bolletta. Se è attiva la domiciliazione bancaria, è il giorno in cui passerà il pagamento.

Dati su letture e consumi

La seconda pagina della bolletta 2.0 della luce è solitamente dedicata ai dati relativi alle letture, autoletture e consumi. Qui sono indicati i dati rilevati o comunicati dal cliente (autoletture) o, anche, le letture stimate. I consumi fatturati comprendono sia quelli effettivi sia quelli stimati.

Informazioni sul pagamento

Modalità di pagamento

Elenca le modalità di pagamento che possono includere bollettino postale, addebito bancario, pagamento presso ricevitoria e carta di credito.

Informazioni sui pagamenti ed eventuale rateizzazione

In questa sezione sono indicati i pagamenti precedenti e l’eventuale morosità per bollette non pagate. Anche la rateizzazione, infine, se concordata, è qui riepilogata con rate già saldate e rate da saldare.

Riepilogo delle voci di spesa

Sono i singoli  importi da pagare per le diverse voci di spesa:

  • Spesa per la materia energia;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore;
  • Spesa per oneri di sistema;
  • Imposte.

Ne parliamo nel dettaglio in questo articolo.

Costo medio unitario della bolletta

È calcolato come rapporto tra quanto dovuto e i kWh fatturati.

Costo medio unitario della spesa per la materia energia

È calcolato come rapporto tra quanto dovuto per la voce Spesa per la materia energia e i kWh fatturati.

Conoscere per risparmiare

Saper leggere la propria bolletta 2.0 è fondamentale per capire quanto si consuma e come risparmiare. Ogni abitudine di consumo è infatti importante per scegliere l’offerta più adatta. Vuoi risparmiare sulla bolletta della luce? Inizia a confrontare le migliori tariffe disponibili sul mercato!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile?

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile? L’assicurazione casa è una delle protezioni più importanti della nostra vita. Tra le varie opzioni, ce n’è una spesso snobbata da chi vuole acquistare una polizza per la propria abitazione. La polizza casa eventi atmosferici è invece un’importante aggiunta alla propria tutela domestica. Scopriamo insieme da cosa

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire Hai stipulato un’assicurazione casa per il tuo immobile di proprietà o per l’appartamento che abiti ed è in affitto? Hai subìto un danno e vuoi richiedere il giusto risarcimento? Scopri qual è l’iter da seguire per chiedere il risarcimento danni assicurazione casa. Comunica subito con la

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE