Come leggere la bolletta della luce

Peggio dei geroglifici dell’Antico Egitto o della scrittura cuneiforme, leggere le bolletta della luce a volte è veramente complicato. La corretta interpretazione è però fondamentale per capire quanto stiamo consumando e dove possiamo risparmiare. Scopriamo insieme quali sono le sezioni della bolletta della luce!

Leggere la bolletta della luce: la struttura

In Italia abbiamo molteplici fornitori di energia elettrica, ognuno con specifiche offerte e tariffe. La bolletta, però, ha una struttura unica, regolamentata dal processo di semplificazione avviato dall’Autorità per l’Energia e il Gas nel 2016. Tutti i fornitori sono tenuti a presentare chiaramente al consumatore, prima nella sintesi e poi nel dettaglio, tutte le informazioni, rendendo più intuitiva la stessa veste grafica.

L’obiettivo della bolletta infatti è quello di riepilogare i consumi ma anche rendere chiari tutti i costi fissi e di gestione. Se quindi esteticamente le bollette possono variare, la struttura rimane la stessa. Vediamola insieme.

Intestazione: i dati

La prima pagina è quella dedicata ai dati personali e della fornitura. Di solito presente nella parte alta della bolletta, comprendono:

  • l’indirizzo di fornitura, cioè l’indirizzo dell’abitazione dove arriva l’energia elettrica
  • la tipologia di cliente, nel caso di un’abitazione è a uso domestico
  • il numero utenza e il codice POD, da comunicare al servizio clienti per qualsiasi tipo di segnalazione

Pagina di sintesi

Sempre nella prima pagina troviamo la parte più importante, ovvero la sintesi dei consumi e dei costi. È qui che il consumatore deve capire facilmente quanto deve pagare e per cosa. In questa sezione troviamo:

  • Il tipo di fornitura, nel nostro caso si tratta di energia elettrica
  • Il numero della fattura, da tenere sempre presente per segnalazioni, reclami o chiarimenti
  • Il periodo di riferimento, cioè il mese o il bimestre a cui si riferisce la fattura
  • Il tipo di fattura, se ordinaria o di conguaglio
  • La data di scadenza del pagamento
  • Il tipo di contatore e la potenza impegnata

In ultimo, e bene in evidenza, è sempre segnato il totale da pagare.

Le voci di spesa

La sintesi è così definita:

  • Spesa per la materia energia, che è composta da una quota fissa determinata dall’AEEGSI e una quota di consumi.
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore, che è composta da una quota fissa determinata dall’AEEGSI e una quota di consumi.
  • Spesa per oneri di sistema, è una quota fissa stabilita dall’AEEGSI. Non varia quindi in base al fornitore scelto.
  • Eventuali ricalcoli e bonus sociale.
  • Totale imposte e IVA, che sono uguali per ogni fornitore e che si leggono per esteso nel dettaglio fiscale.

Dettaglio fiscale

Questa sezione della bolletta, chiamata anche “Approfondimenti”, elenca tutte le spese previste dalla bolletta. In particolare:

  • Il dettaglio del consumo fatturato nel periodo ed eventuali ricalcoli da conguagli.
  • L’imposta erariale di consumo (accisa), che si applica sui consumi indipendentemente dal contratto o dal fornitore.
  • L’IVA, che si applica sul totale della bolletta, corrisponde al 10% nel caso di utenza domestica. Nel caso di cliente residente, con utenza fino a 3 kW di potenza e con consumi inferiori a 1.800 kWh annui, è prevista un’ulteriore agevolazione dell’accisa se l’abitazione coincide con la residenza.

Consumi fatturati e dettaglio letture

In questa sezione sono indicati i dati di consumo nel periodo di riferimento. I consumi possono essere di due tipi: consumo rilevato e consumo stimato. Il primo è quello reale, derivato da un’autolettura o dalle letture rilevate dal distributore. Il consumo stimato è invece calcolato dal fornitore in base allo storico dei consumi. Se il vostro consumo reale è inferiore alla stima, questa differenza vi sarà rimborsata con la bolletta di conguaglio. Ma attenzione, è vero anche il contrario! Se il consumo stimato è inferiore rispetto alla stima, è possibile ricevere una bolletta di conguaglio molto alta! È quindi consigliabile effettuare sempre l’autolettura per pagare esclusivamente i consumi reali.

Comunicazioni ai clienti

L’ultima pagina è di solito dedicata a tutte le informazioni utili per i clienti. Sono indicati:

  • Le modalità di pagamento della bolletta
  • I contatti utili per reclami o assistenza
  • Le modalità di autolettura, laddove ancora necessaria
  • Un Servizio Clienti di recapito, solitamente un numero verde

Conoscere per risparmiare

Adesso abbiamo imparato a leggere la nostra bolletta della luce! Sarà più facile capire che tipo di consumatore di energia elettrica siamo e come possiamo risparmiare. Per esempio, durante il giorno sfruttare sempre la luce solare, lasciando le tende o le tapparelle aperte. Lavare a basse temperature e in orari notturni aiuta a ridurre sensibilmente i consumi. Ogni abitudine di consumo è importante per poter definire al meglio l’offerta più adatta. Vuoi risparmiare sulla bolletta della luce? Inizia a confrontare le migliori tariffe disponibili sul mercato e scopri quale è quella più adatta a te.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione professionale medici: cosa copre, come funziona

Dal 15 agosto 2014 gli iscritti all’Ordine dei Medici hanno l’obbligo di sottoscrivere la assicurazione professionale medici. Devono osservare l’obbligo di stipulare la RC professionale i medici che svolgono l’attività, nelle strutture ospedaliere che erogano servizi sanitari, in qualità di: Dipendenti Collaboratori Consulenti Con l’approvazione della legge n. 24/2017 (Gelli-Bianco) si è inoltre stabilito che ogni

CONTINUA A LEGGERE

Wow Fi Fastweb: come funziona, chi può utilizzarlo

Wow Fi Fastweb… Ma cos’è? Come funziona? Non appena si attiva una linea internet Fastweb, si riceve un SMS che avvisa dell’attivazione di questo servizio. Può capitare che quando si è deciso di passare a questo operatore non si sia stati avvisati, eppure Wow Fi Fastweb è molto utile. Come effettuare l’attivazione wow fi? Chi

CONTINUA A LEGGERE

Cambio operatore telefonico: 5 consigli per risparmiare

In un mercato sempre più concorrenziale, il cambio operatore telefonico si trasforma spesso da scelta a necessità. Risparmiare su telefono e ADSL è un’opportunità che nessun cliente si lascia scappare. Cambiare gestore telefonico è un’operazione semplice, spesso incoraggiata proprio dalle compagnie. Risparmiare su linea fissa e fibra è possibile e agevola gli utenti in un

CONTINUA A LEGGERE

Consigli utili per risparmiare sulla polizza vita

Una polizza vita rappresenta un investimento sul futuro. Coprire le eventualità più sfortunate significa infatti proteggere sé stessi e i propri cari. Stipulare un’assicurazione sulla vita serve a mettere a disposizione dei beneficiari una somma di denaro in caso di decesso. Inoltre le polizze assicurative vita tutelano i figli fino al raggiungimento dell’indipendenza economica e

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Risparmiare sull’assicurazione moto: 10 consigli utili

Risparmiare sull’assicurazione moto. Una priorità che accomuna tutti i motociclisti e che non è difficile soddisfare. Il mercato delle polizze RC Moto è sempre più competitivo e trovare la miglior offerta assicurazione moto è possibile. A patto di non aver fretta e di saper cogliere l’attimo giusto. Esistono tanti trucchi per risparmiare e ridurre il

CONTINUA A LEGGERE

Rinnovo patente scaduta: cosa fare, documenti, costo

Come si rinnova la patente? Conoscere quando scade la patente è il primo passo. Saperlo non è difficile, ma non tutti lo ricordano. Per vedere la scadenza patente di guida basta verificare la data riportata al punto 4b nella parte anteriore della tessera rilasciata quando si consegue. Tra gli obblighi di ogni automobilista, oltre all’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Viaggiare sicuri in aereo: 5 consigli per risparmiare

Viaggiare in aereo è un’esperienza piacevole e indimenticabile. La prima volta non si scorda mai, anche se porta con sé un po’ di agitazione. La diffusione dei viaggi low cost ha fatto lievitare il numero di persone che amano partire in aereo. La velocità dello spostamento, la convenienza del prezzo dei biglietti e la possibilità

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE