Mutuo per ristrutturare casa: come funziona?

Mutuo per ristrutturare casa: come funziona?

Hai necessità di ristrutturare la tua casa? Sono tanti anni che la abiti e hai bisogno di compiere alcuni interventi, magari per migliorarne l’efficientamento energetico? Se non hai la liquidità necessaria per iniziare i lavori, puoi ricorrere a un mutuo ad hoc. Vediamo insieme come funziona e quali sono i suoi vantaggi.

Il mutuo per la ristrutturazione della casa: un sogno per molti

Molti italiani si trovano di fronte a questo bivio. Dover (o voler!) ristrutturare la propria abitazione, ma non disporre della liquidità necessaria per avviare gli interventi con serenità. È per questo che molti istituti di credito hanno formulato dei mutui su misura per questo tipo di necessità.

Il finanziamento in questione è blindato, e cioè la somma dovrà essere investita per forza nei lavori di ristrutturazione.

Ristrutturare casa con il mutuo: i vantaggi

Uno dei vantaggi di questo tipo di prestito è la sua deducibilità. Grazie al Bonus 2018, infatti, e agli incentivi già previsti dagli anni precedenti, è possibile recuperare una parte consistente della spesa tramite la dichiarazione dei redditi. Gli importi deducibili sono ammessi solo se riguardano interventi che vanno a migliorare l’efficienza energetica dell’immobile, come, per esempio nuovi infissi, installazione di pannelli solari o installazione di nuovi sistemi ibridi di termoregolazione.

I mutui per ristrutturare casa sono inoltre convenienti perché solitamente la somma è finanziata quasi per intero. Non dovrai quindi sborsare un euro per poter iniziare i lavori.

Mutuo di ristrutturazione: svantaggi

Quello a cui bisogna fare attenzione, però, è il tasso, specie se variabile. Questo tipo di interesse, a prima vista più vantaggioso, può far oscillare la vostra rata anche del 20-25% ed è quindi consigliabile affrontare questa scelta con la massima cautela.

Come ogni mutuo sull’immobile, poi, anche questo include l’ipoteca sulla casa da ristrutturare e la presenza di un notaio, le cui spese vanno ovviamente calcolate.

Per piccoli interventi può convenire un prestito?

Sì, per lavori di piccola entità, dove la spesa non supera i 40.000 euro, può convenire richiedere alla banca un normale prestito. Puoi risparmiare in questo modo le spese notarili e l’ipoteca sull’immobile.

Con Quale.it puoi confrontare velocemente, in modo gratuito e senza impegno, sia mutui che prestiti. Calcola subito la tua rata ideale e rendi il tuo sogno realtà!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Smarrimento targa auto: cosa fare

Smarrimento targa auto: cosa fare Smarrimento targa auto: può sembrare un evento improbabile, eppure non è così. Perdita mentre si viaggia a velocità sostenuta, furto auto in cui il veicolo non viene ritrovato intatto, un mero atto vandalico. Le possibilità di imbattersi in questa situazione spiacevole sono, purtroppo per gli automobilisti, molteplici. Il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE