Visura catastale cos’è, a cosa serve, come richiederla gratis

Visura catastale cos’è, a cosa serve, come richiederla gratis

La visura catastale è essenziale per affitti e vendite, ma anche per calcolare la rendita catastale, sulla quale si basa il calcolo delle tasse come l’Imu e capire quanto vale il tuo immobile. Vediamo cos’è e come si può richiedere la visura catastale online gratis.

Visura catastale cos’è

La visura catastale ti permette di consultare gli atti e i documenti catastali di una proprietà. Grazie alla visura catastale puoi ottenere:

  • i dati identificativi e reddituali dei beni immobili (di terreni e fabbricati)
  • i dati anagrafici delle persone, fisiche o giuridiche, intestatarie dei beni immobili
  • i dati grafici dei terreni (mappa catastale) e delle unità immobiliari urbane (planimetrie)
  • l’elaborato planimetrico (elenco subalterni e rappresentazione grafica)
  • gli atti di aggiornamento catastale.

Cos’è la mappa catastale e a cosa serve?

La mappa catastale, la cui consultazione può essere richiesta grazie alla visura catastale, è la rappresentazione grafica del terreno in scala 1:2000. Include l’individuazione e la descrizione grafica delle particelle censite al Catasto dei Terreni. È possibile richiedere un estratto di mappa o un intero foglio, a seconda delle necessità.

Visura catastale: quanto costa

Tutte le informazioni del Catasto sono pubbliche. L’accesso è consentito a tutti, purché si paghino i tributi speciali catastali. Le informazioni non pubbliche sono invece quelle legate alle planimetrie, riservate ai proprietari aventi diritto sull’immobile. In questo caso la consultazione è gratuita ed esente dai tributi catastali. Se risiedi a Trento o a Bolzano, devi sapere che i servizi catastali sono gestiti direttamente dalle rispettive Province autonome.

Visura catastale: come richiederla

La visura catastale può essere richiesta in diversi modi.

  • All’Agenzia delle Entrate sia negli uffici fisici sia online. Negli uffici provinciali occorre compilare il modulo di richiesta, che puoi scaricare gratuitamente online dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Il servizio di visura catastale è gratuito se chi richiede è anche il titolare del bene immobile. Altrimenti si applicano i tributi speciali catastali, come già menzionato.
  • Fare la richiesta di voltura catastale gratis online è possibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “Consultazione dati catastali e ipotecari”. Si può accedere a questa sezione inserendo i propri dati di accesso, se disponibili o anche tramite Spid. Per la richiesta, invece, è sufficiente inserire i dati identificativi del Catasto (Comune di ubicazione, sezione, foglio e particella) e la Provincia di ubicazione.
  • Con lo stesso modulo dell’Agenzia delle Entrate, è possibile richiedere la visura catastale anche allo Sportello Amico. Questo servizio è offerto da alcuni uffici postali.

Visura catastale gratis online: non si paga?

Per sapere il valore della tua casa, quindi anche se ti trovi a decidere per l’assicurazione casa, è fondamentale conoscere il valore commerciale del tuo immobile. Inoltre, la rendita catastale, sempre deducibile dalla visura catastale, ti consente di sapere quanto dovrai pagare per tasse come Imu e Tari. È quindi molto importante richiedere una visura catastale. Il servizio di visura catastale è completamente gratuito e privo di tasse se chi richiede è anche il titolare del bene immobile. Altrimenti si applicano i tributi speciali catastali, come già menzionato.

Visura catastale: per immobile, per nominativo o per indirizzo

È possibile fare la richiesta cercando:

  • Per immobile, inserendo i dati identificativi catastali (provincia, comune, foglio di mappa, particella ed eventuali subalterni).
  • Per nominativo, inserendo i dati dell’intestatario dell’immobile.
  • Per indirizzo, conoscendo ubicazione e piano dell’immobile.

Quali dati si ottengono dalla visura catastale

Sulla visura catastale sono indicati i seguenti dati:

La visura catastale di un bene immobile contiene precisi dati che sono i seguenti:

  • Indirizzo di ubicazione dell’immobile (numero civico, piano, scala e interno se immobile condominiale)
  • Zona censuaria, cioè la porzione del territorio comunale divisa seconda la relativa redditività (disciplinata dal D.P.R. n. 138 del 1998, all’articolo 1).
  • Categoria dell’immobile.
  • Classe dell’immobile, che indicano la capacità di reddito di un immobile. In base alla destinazione d’uso, le classi sono: immobili a destinazione ordinaria (gruppo A, B e C); a destinazione speciale (gruppo D); a destinazione particolare (gruppo E); entità urbane (gruppo F).
  • Consistenza, che indica la dimensione dell’unità immobiliare. Per le abitazioni e gli uffici la consistenza è indicata in metri quadri.
  • Rendita, che per gli immobili dei gruppo A, B e C viene calcolata moltiplicando la consistenza (quindi la dimensione) per la tariffa unitaria specifica per Comune e zona censuaria, corrispondente alla categoria dell’immobile e alla sua classe.
  • Foglio, cioè la mappa catastale: la porzione di territorio comunale che il catasto rappresenta nelle proprie mappe cartografiche.
  • Particella, che è una porzione di terreno, un fabbricato o l’area di pertinenza ed è indicato con un numero.
  • Subalterno, che indica in maniera univoca un’unità immobiliare autonoma riconducibile ad un determinato soggetto proprietario e facente parte di una più grande entità immobiliare che è rappresentata dalla corrispondente particella (ad esempio: un appartamento in un fabbricato condominiale).

Se stai cercando la visura catastale per effettuare un’assicurazione casa, è il momento adatto per consultare le migliori offerte sul mercato e ottenere un preventivo gratuito e senza impegno. Inizia a proteggere la tua abitazione, risparmiando!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Smarrimento targa auto: cosa fare

Smarrimento targa auto: cosa fare Smarrimento targa auto: può sembrare un evento improbabile, eppure non è così. Perdita mentre si viaggia a velocità sostenuta, furto auto in cui il veicolo non viene ritrovato intatto, un mero atto vandalico. Le possibilità di imbattersi in questa situazione spiacevole sono, purtroppo per gli automobilisti, molteplici. Il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE