Tasso d’interesse mutuo. Fisso o variabile: quale è meglio?

Stiamo vivendo un trend molto particolare, ma di cui non ci lamentiamo. I tassi d’interesse dei mutui sono in continuo ribasso. Il tasso variabile si ferma costante allo 0,79% mentre quello fisso è sceso a 1,81%. Quale conviene scegliere: il tasso fisso o il tasso variabile?

Mutuo a tasso fisso: quando conviene sceglierlo

Scegliere un mutuo a tasso fisso vuol dire andare sul sicuro. Come suggerisce il nome, infatti, questo tasso d’interesse non cambia per l’intera durata del finanziamento.

Una volta richiesto il mutuo prima casa e firmato il contratto, il tasso d’interesse, calcolato sull’Eurirs (Euro Interest Rate Swap, tasso per gli swap su interessi), rimane immutato. Il vantaggio più immediato è proprio la sua costanza: la rata del mutuo non cambia.

Al contrario, può essere meno vantaggioso rispetto a un tasso variabile che, per sua natura, è invece incline alle oscillazioni di mercato.

È comunque una scelta consigliata per un capofamiglia che abbia un finanziamento di medio periodo (10-15 anni) e che debba calcolare le uscite con cautela, senza imprevisti.

Mutuo a tasso variabile: quando conviene sceglierlo

Il tasso variabile è più facilmente preda dei cambiamenti di mercato, in particolare viene influenzato dall’Euribor (EURo Inter Bank Offered Rate, tasso interbancario di offerta in euro) e, anche se al momento è stabile, è destinato a variare. La rata del mutuo può quindi subire variazioni, aumentando o diminuendo.

Nonostante questo, però, ci sono condizioni di mercato che rendono il mutuo a tasso variabile un’opzione vantaggiosa. È comunque una scelta instabile ed è quindi consigliata per chi ha un reddito alto e che può permettersi di ammortizzare il rischio di spesa. È sconsigliato per i padri di famiglia che hanno un’entrata fissa e devono prevedere le spese con costanza negli anni.

Quale conviene?

Come al solito, dipende dall’esigenza di ognuno. Hai una maggiore propensione al rischio e hai la possibilità di ammortizzare una spesa imprevista con l’idea di risparmiare sul lungo periodo? Vai per il tasso variabile. Ti occorre avere la certezza della tua spesa anche sul medio periodo? Scegli il tasso fisso. Per scoprire il mutuo perfetto per te, compila il nostro form (è gratuito e senza impegno!), verifica le proposte di accensione mutuo migliori disponibili attualmente sul mercato. E il parere di fattibilità da parte della Banca arriverà in 24 ore. Cosa aspetti?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE