Tasso d’interesse mutuo. Fisso o variabile: quale è meglio?

Tasso d’interesse mutuo. Fisso o variabile: quale è meglio?

Stiamo vivendo un trend molto particolare, ma di cui non ci lamentiamo. I tassi d’interesse dei mutui sono in continuo ribasso. Il tasso variabile si ferma costante allo 0,79% mentre quello fisso è sceso a 1,81%. Quale conviene scegliere: il tasso fisso o il tasso variabile?

Mutuo a tasso fisso: quando conviene sceglierlo

Scegliere un mutuo a tasso fisso vuol dire andare sul sicuro. Come suggerisce il nome, infatti, questo tasso d’interesse non cambia per l’intera durata del finanziamento.

Una volta richiesto il mutuo prima casa e firmato il contratto, il tasso d’interesse, calcolato sull’Eurirs (Euro Interest Rate Swap, tasso per gli swap su interessi), rimane immutato. Il vantaggio più immediato è proprio la sua costanza: la rata del mutuo non cambia.

Al contrario, può essere meno vantaggioso rispetto a un tasso variabile che, per sua natura, è invece incline alle oscillazioni di mercato.

È comunque una scelta consigliata per un capofamiglia che abbia un finanziamento di medio periodo (10-15 anni) e che debba calcolare le uscite con cautela, senza imprevisti.

Mutuo a tasso variabile: quando conviene sceglierlo

Il tasso variabile è più facilmente preda dei cambiamenti di mercato, in particolare viene influenzato dall’Euribor (EURo Inter Bank Offered Rate, tasso interbancario di offerta in euro) e, anche se al momento è stabile, è destinato a variare. La rata del mutuo può quindi subire variazioni, aumentando o diminuendo.

Nonostante questo, però, ci sono condizioni di mercato che rendono il mutuo a tasso variabile un’opzione vantaggiosa. È comunque una scelta instabile ed è quindi consigliata per chi ha un reddito alto e che può permettersi di ammortizzare il rischio di spesa. È sconsigliato per i padri di famiglia che hanno un’entrata fissa e devono prevedere le spese con costanza negli anni.

Quale conviene?

Come al solito, dipende dall’esigenza di ognuno. Hai una maggiore propensione al rischio e hai la possibilità di ammortizzare una spesa imprevista con l’idea di risparmiare sul lungo periodo? Vai per il tasso variabile. Ti occorre avere la certezza della tua spesa anche sul medio periodo? Scegli il tasso fisso. Per scoprire il mutuo perfetto per te, compila il nostro form (è gratuito e senza impegno!), verifica le proposte di accensione mutuo migliori disponibili attualmente sul mercato. E il parere di fattibilità da parte della Banca arriverà in 24 ore. Cosa aspetti?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori Neopatentati e moto. Un argomento che riguarda i giovanissimi e non solo. Sono infatti sempre più gli appassionati dell’ultima ora, uomini che iniziano a familiarizzare con le due ruote a motore non proprio (o necessariamente) in giovane età. Tuttavia anche loro vengono definiti con la stessa etichetta

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come funziona?

Cambio domicilio: come funziona? Hai da poco cambiato casa? Devi cambiare residenza o domicilio? Cos’è la dimora? Sei confuso da tutti questi termini che ti sembrano simili, se non addirittura uguali? Sbrogliamo la matassa e scopriamo subito come effettuare il cambio domicilio. Domicilio e residenza L’articolo 43 del Codice Civile definisce il domicilio e la

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE