Come ottenere fino al 75% di anticipo sul fondo pensione per l’acquisto della prima casa

Così come per il TFR è possibile richiedere un anticipo sulla previdenza complementare. Si può procedere però a sbloccare parte del denaro accumulato in un Fondo Pensione solo in determinate circostanze: tra queste figurano l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa (per sé o per i figli). Siete interessati all’argomento? Vediamo come procedere, tenendo presente che i tempi burocratici potrebbero essere lunghi: meglio dunque muoversi per tempo e preparati! 

 

La casa di proprietà

Possedere un immobile è una delle priorità degli italiani tanto che oltre l’80% della popolazione vive in una casa di proprietà. Un dato che distacca pienamente il trend evidenziato per altri paesi come la Germania e la Francia mentre si allinea a quello della Spagna.

Nonostante la crisi e l’introduzione dell’IMU che crea ancora qualche incertezza, l’esigenza di acquistare un’abitazione resta forte. Il mattone è sempre percepito come un bene rifugio e la maggior parte delle neo-famiglie aspira ad un investimento immobiliare.

Negli ultimi tempi la diffidenza delle banche a concedere finanziamenti è elevata ma è bene ricordare che chi è iscritto a un Fondo Pensione oppure ha sottoscritto un PIP (Piano Individuale Pensionistico) può richiedere un anticipo della somma accantonata per l’acquisto della prima casa, sostenendo in questo modo parte delle spese.

Quando si può sbloccare il fondo pensione per la prima casa?

L’anticipazione per acquisto o ristrutturazione della prima casa (destinata a se stessi o ai figli) può arrivare fino ad un massimo del 75% della posizione maturata (al netto della tassazione calcolata per legge). La ritenuta di imposta su tale somma è del 23%. Requisito essenziale per poter procedere con la richiesta di anticipo sul Fondo Pensione è che si risulti iscritti alla previdenza complementare da minimo 8 anni.

Oltre all’anzianità di iscrizione che rimane immutata, nel caso di ristrutturazione sono condizioni essenziali per poter ottenere l’anticipo del Fondo Pensione:

  • interventi di manutenzione, ordinaria o straordinaria, documentati dalla società appaltatrice dei lavori che attesti che essi rientrano in quelli previsti dalla normativa
  • importo impiegato superiore ai 5mila euro.

E’ inoltre  importante sapere che, come ha ricordato la Covip (Commissione predisposta alla Vigilanza sui fondi pensione), per il calcolo degli 8 anni fa fede la data di iscrizione, anche se il periodo ha visto versamenti contributivi non consecutivi. Gli 8 anni di anzianità nella previdenza complementare rappresentano quindi una sorta di barriera valida solamente per la prima richiesta, superata la quale se necessario è possibile ottenere altre anticipazioni.

Salvo la condizione degli 8 anni, questo tipo di anticipo può variare in base alla tipologia di previdenza complementare sottoscritta. Generalmente si riferisce all’acquisto della prima casa, sede della residenza e del centro di interessi della persona.

Una volta verificate le condizioni per ottenere l’anticipo è fondamentale quindi scegliere il mutuo più in linea con le proprie esigenze, stabilendo un piano di ammortamento che non vada ad intaccare il proprio tenore di vita e verificando sempre con attenzione la scelta del tipo di interesse, lo spread e tutte le spese applicate.

Confronta qui oltre 400 proposte di mutuo a tassi convenienti e scopri la migliore soluzione per l’acquisto della tua prima casa.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto temporanea 15 giorni: cos’è e quanto conviene

Le assicurazioni auto temporanee sono polizze con validità limitata nel tempo. Indicate a chi non ha la necessità di assicurare la propria auto per un anno intero, rappresentano una valida alternativa alla polizza RC auto tradizionale. La loro sottoscrizione permette di risparmiare sulla assicurazione auto mantenendo le stesse coperture. Il veicolo è garantito per responsabilità

CONTINUA A LEGGERE

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE