Quale.it cerca nuovi intermediari assicurativi

Al fine di ampliare il proprio organico e di offrire un prodotto sempre più completo ai suoi numerosi clienti, Quale.it ricerca intermediari assicurativi.

L’azienda, leader nel campo della comparazione di servizi finanziari e assicurativi, seleziona professionisti già iscritti nella sezione E (Collaboratori degli intermediari afferenti alla sezioni A, B e D che operano al di fuori dei locali di tali intermediari) del RUI e non, ma non solo. Tra le posizioni aperte ci sono infatti anche quelle di Agente o Broker in cerca di un nuovo partner, figure destinate a contribuire in maniera tangibile alla crescita di un network in rapida espansione.

La candidatura potrà essere inoltrata compilando il form presente sul sito nell’area Lavora con noi.

A disposizione dei selezionati, a titolo gratuito, verrà messa la piattaforma gestionale attraverso la quale gli stessi potranno mostrare al cliente il confronto della assicurazioni RCA. Ciascun intermediario disporrà inoltre di un account dedicato, dal quale potrà ricevere il supporto tecnico e amministrativo che gli permetterà di lavorare in totale autonomia. Il contratto di lavoro prevede un quota fissa, definita dalla vendita delle garanzie accessorie, e una variabile, stabilita dalle spese di brokeraggio.

Quale.it garantirà al nuovo personale scelto l’iscrizione al RUI, il Registro Unico degli Intermediari assicurativi e riassicurativi, istituito dal Codice delle Assicurazioni e disponibile dal 1° febbraio 2007, strumento disciplinato dal regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre 2006 che rappresenta l’unica via d’accesso all’esercizio dell’attività di intermediazione assicurativa.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE