Direct Line: la compagnia d’assicurazioni con il telefono rosso

 Direct Line è una delle tante compagnie di assicurazioni che ogni giorno potete confrontare utilizzando il comparatore online di Quale.it. Così facendo è possibile comparare diverse offerte da parte delle compagnie assicurative.

Direct line è diventata Verti!

Direct Line: assicurazioni in Italia

Arriva in Italia dal 2002, già presente in Inghilterra, DIRECT LINE è la compagnia di assicurazione on line del gruppo MAPFRE, assicurazione globale presente in 49 paesi con oltre 38.000 dipendenti,  leader sul mercato spagnolo, primo gruppo assicurativo multinazionale in America Latina e una delle 10 maggiori compagnie assicurative europee per raccolta premi. Nata nel 1985 in Inghilterra per mano di quattro imprenditori, Direct Line ha sin dagli albori dato molta importanza al proprio brand, con il simbolo del Telefono Rosso, comparso per la prima volta in pubblicità nel 1990 e affiancato dal 2006 anche da un mouse. Nel 1988, la società cresce e amplia il proprio settore di interesse proponendo anche polizze per la casa. Nel 1995 viene aperta la prima filiale estera, in Spagna. Mentre nel 2001 Direct Line si apre anche al mercato tedesco. Nel 2002 inizia ad essere operativa in Italia. Oggi conta più di sei milioni di clienti e nel 2010 si è aggiudicata il 1° premio per la compagnia di assicurazioni auto con i clienti più soddisfatti del mercato. Direct Line punta molto su di una comunicazione pubblicitaria semplice, diretta, efficace. Potendo così proporre ai propri clienti prodotti assicurativi chiari e diretti.

 

Prodotti assicurativi Direct Line

Uno dei fiori all’occhiello dei servizi offerti da Direct Line è il “servizio sinistri”. Per ben tre anni di fila infatti Direct Line è risultata tra le compagnia migliori per la velocità della liquidazione sinistri, registrando una percentuale di gradimento dei clienti del quasi il 98%. Questa soddisfazione è dovuta anche al fatto che i clienti di Direct Line possono beneficiare di una media di quindici giorni per la liquidazione, poco meno della metà dello standard del mercato assicurativo che invece è stimata intorno ai 31 giorni. Tempi così brevi si possono ottenere anche grazie a un team di esperti, liquidatori e periti, e ad una vasta rete di carrozzerie convenzionate e ai “Drive-In”. Dei centri di liquidazione nei quali l’assicurato può ottenere durante la perizia un risarcimento quasi immediato. Questo non basta per fare di una compagnia assicurativa una buona compagnie, che può crescere grazie ad un lavoro costante e al confronto continuo con tanti clienti e utenti. Confronto reso ancora più immediato e diretto attraverso gli strumenti online, che sono uno dei punti dove sempre di più è necessario migliorare per dare a tutti un servizio all’altezza delle esigenze di automobilisti e motociclisti italiani.

Dal primo marzo 2018 Direct line cambia nome e diventa Verti. Il famoso  brand del telefono rosso, il cui avvento aveva segnato una nuova era nel mercato delle assicurazioni con tariffe competitive e servizi online, lascia il posto a VERTI, che si prefigge di essere un’assicurazione innovativa, digitale, con soluzioni semplici create per i pionieri del web.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Il casco in bicicletta è obbligatorio?

Quando si va in bici è obbligatorio indossare il casco? Chi, almeno una volta nella vita, non si è posto questa domanda. Dal ciclista dell’ultima ora all’automobilista indispettito dai rallentamenti della domenica, il dubbio è lecito. L’argomento è stato spesso dibattuto e sarebbe dovuto essere oggetto di riforma nel Nuovo Codice della Strada. Ad oggi,

CONTINUA A LEGGERE

Cellulare alla guida: aumento delle sanzioni nel 2019

Utilizzare il cellulare alla guida è una cattiva abitudine che riguarda buona parte degli automobilisti. Tra le novità previste dalla riforma del Codice della Strada c’è anche quella che riguarda l’inasprimento delle sanzioni connesse guida con cellulare. L’obiettivo è quello di agire come deterrente contro una prassi pericolosa per sé stessi e per gli altri. Secondo

CONTINUA A LEGGERE

Sospensione assicurazione moto: come fare, come riattivare

Sospendere l’assicurazione Rc obbligatoria è una soluzione interessante per risparmiare. Ideale per chi utilizza un veicolo soltanto in alcuni periodi dell’anno, garantisce un risparmio sul premio annuo. Di fatto questo è spalmato su un arco temporale più lungo. Quali sono i vantaggi principali e gli svantaggi di una polizza sospendibile? Blocco assicurazione moto: cos’è? La

CONTINUA A LEGGERE

Caduta in bici: le 5 cose da fare subito

A chi non è successo almeno una volta nella vita? Una caduta in bici non si nega proprio a nessuno. Che si sia pedalatore improvvisati o campioni del Giro d’Italia, finire a terra quando si pedala è una possibilità da tenere in considerazione. Basta una buca, un restringimento stradale o una frenata improvvisa per rovinare

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Auto senza assicurazione: quali sono le sanzioni?

Guidare un’auto senza assicurazione è un reato punito in più modi. Mettersi alla guida di un veicolo non assicurato costituisce un rischio per sé stessi e per gli altri. Nonostante ciò i casi di automobilisti fermati alla guida senza assicurazione sono in continuo aumento. A questo spiacevole fenomeno si lega direttamente quello delle fughe a

CONTINUA A LEGGERE

Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile? Quando

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: eccesso di velocità

Dal 2003 gli automobilisti italiani si trovano alle prese con la patente a punti. Questo meccanismo premia i guidatori virtuosi permettendo loro di guadagnare due punti ogni biennio, fino a un massimo di 30 totali. La base di partenza è di 20 punti e ovviamente si rischia la perdita punti patente quando si commettono infrazioni

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE