Direct Line: la compagnia d’assicurazioni con il telefono rosso

 Direct Line è una delle tante compagnie di assicurazioni che ogni giorno potete confrontare utilizzando il comparatore online di Quale.it. Così facendo è possibile comparare diverse offerte da parte delle compagnie assicurative.

Direct line è diventata Verti!

Direct Line: assicurazioni in Italia

Arriva in Italia dal 2002, già presente in Inghilterra, DIRECT LINE è la compagnia di assicurazione on line del gruppo MAPFRE, assicurazione globale presente in 49 paesi con oltre 38.000 dipendenti,  leader sul mercato spagnolo, primo gruppo assicurativo multinazionale in America Latina e una delle 10 maggiori compagnie assicurative europee per raccolta premi. Nata nel 1985 in Inghilterra per mano di quattro imprenditori, Direct Line ha sin dagli albori dato molta importanza al proprio brand, con il simbolo del Telefono Rosso, comparso per la prima volta in pubblicità nel 1990 e affiancato dal 2006 anche da un mouse. Nel 1988, la società cresce e amplia il proprio settore di interesse proponendo anche polizze per la casa. Nel 1995 viene aperta la prima filiale estera, in Spagna. Mentre nel 2001 Direct Line si apre anche al mercato tedesco. Nel 2002 inizia ad essere operativa in Italia. Oggi conta più di sei milioni di clienti e nel 2010 si è aggiudicata il 1° premio per la compagnia di assicurazioni auto con i clienti più soddisfatti del mercato. Direct Line punta molto su di una comunicazione pubblicitaria semplice, diretta, efficace. Potendo così proporre ai propri clienti prodotti assicurativi chiari e diretti.

 

Prodotti assicurativi Direct Line

Uno dei fiori all’occhiello dei servizi offerti da Direct Line è il “servizio sinistri”. Per ben tre anni di fila infatti Direct Line è risultata tra le compagnia migliori per la velocità della liquidazione sinistri, registrando una percentuale di gradimento dei clienti del quasi il 98%. Questa soddisfazione è dovuta anche al fatto che i clienti di Direct Line possono beneficiare di una media di quindici giorni per la liquidazione, poco meno della metà dello standard del mercato assicurativo che invece è stimata intorno ai 31 giorni. Tempi così brevi si possono ottenere anche grazie a un team di esperti, liquidatori e periti, e ad una vasta rete di carrozzerie convenzionate e ai “Drive-In”. Dei centri di liquidazione nei quali l’assicurato può ottenere durante la perizia un risarcimento quasi immediato. Questo non basta per fare di una compagnia assicurativa una buona compagnie, che può crescere grazie ad un lavoro costante e al confronto continuo con tanti clienti e utenti. Confronto reso ancora più immediato e diretto attraverso gli strumenti online, che sono uno dei punti dove sempre di più è necessario migliorare per dare a tutti un servizio all’altezza delle esigenze di automobilisti e motociclisti italiani.

Dal primo marzo 2018 Direct line cambia nome e diventa Verti. Il famoso  brand del telefono rosso, il cui avvento aveva segnato una nuova era nel mercato delle assicurazioni con tariffe competitive e servizi online, lascia il posto a VERTI, che si prefigge di essere un’assicurazione innovativa, digitale, con soluzioni semplici create per i pionieri del web.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Truffe assicurazione auto: 6 consigli per evitarle

Far risparmiare sull’assicurazione auto è una promessa che non tutti possono mantenere. Chi va alla ricerca di una polizza RC auto conveniente rischia spesso di imbattersi nelle truffe. Se non si adottano le opportune cautele, si è esposti alla possibilità di restare vittime delle truffe assicurazione auto. Una polizza auto fittizia non ha alcun valore

CONTINUA A LEGGERE

Moto patente A1: i migliori modelli

Che patente serve per guidare un 125? Ogni adolescente si è posto la domanda almeno una volta. Da qualche anno il dubbio è sorto anche ai genitori. Terminata l’era del patentino moto, la storia della patente per moto ha registrato una mini rivoluzione. Per mettersi in sella a un motorino 125cc bisogna essere in possesso

CONTINUA A LEGGERE

Incidente bici auto: come ottenere il risarcimento

Usare la bicicletta è uno dei modi migliori per fare attività fisica. Mezzo di trasporto ecologico e pratico, la bici vanta diversi praticanti. C’è chi se ne serve per andare a lavoro, chi non disdegna una sana sgambata nel weekend e chi ne fa un uso più agonistico. Bici da corsa, mountain bike o da

CONTINUA A LEGGERE

Bambini in moto: come trasportare, regole e sanzioni

Organizzare un viaggio con i propri figli è un piacere per ogni genitore. Sia che si tratti di lunghe ferie, di un weekend fuori o di una gita domenicale, è fondamentale rispettare sempre le regole. Se viaggiare in auto con bambini significa assicurarli al seggiolino, quando si parla di moto le prescrizioni cambiano. I bambini

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assistenza stradale Zurich Connect: come funziona, contatti

Ricevere un soccorso immediato quando si rimane con l’auto in panne. Quando si manifesta uno degli spettri più temuti da ogni automobilista, bisogna restare lucidi. Richiedere un pronto intervento è il secondo passo da compiere. Avendo aggiunto la polizza assistenza stradale all’assicurazione RC auto, questo tipo di aiuto sarà gratuito. Tra le compagnie che offrono

CONTINUA A LEGGERE

Superbollo auto 2019: calcolo, chi deve pagare

Il superbollo auto è una delle tasse più odiate dagli automobilisti italiani. Da tempo si parla della sua abolizione, ma ad oggi è ancora in vigore. L’emendamento presentato da FDI alla Legge di Bilancio 2019, prevede infatti la sua cessazione a partire dal 2020. Se dovesse essere riconvertito, l’addizionale erariale sulla tassa automobilistica non dovrà

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto in calo nel secondo trimestre 2019

Qual è il costo assicurazione auto in Italia? A fornire una fotografia veritiera sui trend del mercato dell’assicurazione auto nel Belpaese è il Bollettino Statistico dell’IVASS. L’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha stimato l’andamento dei prezzi effettivi per la garanzia RC Auto nel secondo trimestre 2019. L’indicazione del premio è data dalla somma del

CONTINUA A LEGGERE

Auto elettriche in commercio: migliori modelli 2019

Le auto elettriche rappresentano la soluzione per la mobilità del futuro. La svolta verso la green mobilty ha suggerito nuove politiche europee: dal 2025, infatti, le case costruttrici saranno obbligate a destinare una quota di mercato pari al 20% per le auto a emissioni zero o a basse emissioni inquinanti, sotto i 50 g/km di

CONTINUA A LEGGERE