Auto senza assicurazione: rincari multe dal 2019

La regolare sottoscrizione di un’assicurazione auto è uno degli obblighi più importanti di ogni automobilista. La legge prevede infatti che ogni vettura immatricolata disponga di una polizza RCA. Questa serve a tutelare in caso di sinistro il guidatore, corrispondendogli il giusto indennizzo, e le eventuali persone coinvolte nello stesso. Cosa accade se si viene pescati a circolare sprovvisti della polizza obbligatoria della responsabilità civile? Dal 2019 le cose sono cambiate.

Senza polizza auto arriva la stangata

Il decreto fiscale inserito nella Legge di Bilancio 2019 ha comportato un giro di vite contro gli evasori delle assicurazioni auto. In Italia, secondo l’associazione delle compagnie assicuratrici (Ania), si contano ben 2,9 milioni di veicoli privi delle polizze obbligatorie. Dal 19 dicembre 2018 le multe a loro carico diventano più pesanti. A rendere necessario il provvedimento è una considerazione elementare: un mezzo non assicurato non permette di risarcire la vittima di un incidente, che deve così passare attraverso il Fondo di garanzia ricevendo l’indennizzo dopo un iter molto più lungo e complesso. Inoltre un contrasto finora inefficace ha favorito la diffusione del triste fenomeno della pirateria stradale. Molto spesso, infatti, chi provoca un sinistro e non è provvisto di una assicurazione autovetture, sceglie di darsi alla fuga per non pagare i danni.

Auto senza RCA: come cambiano le regole

La stretta si è tradotta nell’inasprimento delle sanzioni amministrative e accessorie. Nello specifico:

  • Chi viene colto senza polizza RCA paga una multa di 841 euro e subisce la decurtazione di cinque punti patente. Inoltre l’automobile gli viene sequestrata. Rispetto al passato è stato pertanto introdotto l’handicap sul titolo di guida
  • La multa viene ridotta a 424,50 euro se, entro il 30° giorno dopo la scadenza, l’automobilista assicura o demolisce il veicolo. In precedenza la sanzione veniva ridotta a 210,25 euro e questa cifra si poteva versare anche dichiarando, entro 30 giorni, la sola volontà di demolire l’auto
  • La recidività della condotta nell’arco di due anni comporta una multa di 1.689 euro, la sottrazione di cinque punti patente e la sospensione della stessa da uno a due mesi.

Per viaggiare sicuro è indispensabile essere in regola con la polizza RC Auto. Se vuoi farti un’idea dei costi o devi rinnovare quella alla quale ti stai affidando, passa a trovarci. Sul nostro sito potrai visionare tutte le assicurazioni online economiche e scegliere quella che fa al caso tuo. Dopo aver inserito i dati necessari a generare un preventivo gratuito, avrai 60 giorni di tempo per convalidarlo.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

La polizza cristalli è una garanzia accessoria dell’assicurazione Rc Auto che serve a coprire i danni ai vetri. Le compagnie assicurative offrono la possibilità di stipulare l’assicurazione cristalli a parte oppure abbinandole ad altre polizze. Quando è utile sottoscrivere la polizza cristalli auto, cosa copre e cosa non copre questa clausola accessoria? Polizza cristalli: cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Acquisto auto da privato: come attivare la polizza

Comprare un’auto usata è una scelta che ogni anno viene fatta da oltre 4 milioni di italiani. In caso di acquisto auto da privato, bisogna rispettare una serie di regole. Queste sono leggermente diverse rispetto a quelle che si hanno quando si compra un’auto nuova. Scopriamo allora come attivare l’assicurazione auto in caso di vendita

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus, tutte le proroghe per le scadenze auto

Le misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid-19, introdotte dal D.L. 18/2020 convertito nella Legge 27/2020, riguardano anche le scadenze auto. Dal 24 aprile 2020 si applicano infatti le direttive contenute nel Decreto Cura Italia. Alcune di queste riguardano gli automobilisti e la possibilità di procrastinare controlli e pagamenti relativi ai loro veicoli.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Visura PRA: cos’è e come ottenerla

La visura PRA è un servizio che consente di ottenere un documento contenente informazioni su un veicolo e sul relativo proprietario. Questo documento è rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e le visure PRA possono essere per targa o nominative. A cosa serve la visura PRA La visura PRA permette di: Controllare l’iscrizione di un

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus: come richiedere la sospensione rate mutuo

La legge di conversione del Decreto Cura Italia (DL 18/2020) rende attuabile la richiesta di sospensione rate mutuo. Questa procedura speciale è stata avallata per fronteggiare l’emergenza economica derivante dalla pandemia Coronavirus. Vediamo chi può sospendere il mutuo, come fare richiesta sospensione mutuo e qual è il modulo da utilizzare. Sospensione rate mutuo: a chi

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni incidente stradale: come fare, come si calcola

Ottenere il risarcimento danni incidente stradale è un’operazione a più fasi. Quando si resta coinvolti in un sinistro è fondamentale sapere come muoversi. Quando presentare richiesta risarcimento danni assicurazione? E, soprattutto, come fare il calcolo risarcimento incidente stradale? Scopriamo la procedura da seguire e quali sono le tabelle da consultare per conteggiare l’indennizzo. Risarcimento danni

CONTINUA A LEGGERE