Vaccini cane all’estero: quali sono quelli necessari?

Vaccini cane all’estero: quali sono quelli necessari?

Viaggiare con il proprio amico a quattro zampe è una grande gioia! Fortunatamente, le strutture ricettive che accettano gli animali sono in continuo aumento, specie fuori dall’Italia. Ma quali sono le vaccinazioni da fare obbligatoriamente per chi vuole viaggiare all’estero con il proprio cane?

All’estero è obbligatoria l’antirabbica

A prescindere dal viaggio, tutti i cani devono essere vaccinati contro parvovirosi, cimurro e adenovirosi. Questi vaccini sono quindi richiesti anche all’estero. Per viaggiare fuori dall’Italia (ma anche in Sardegna) è però richiesta anche l’antirabbica, cioè il vaccino contro la rabbia.

Paese che vai, usanza che trovi

Ogni Paese ha regolamentazioni differenti. Per esempio: alcune nazioni prevedono addirittura l’analisi del sangue per verificarne la positività alla rabbia. Questo test deve essere eseguito con un certo anticipo, ma a ridosso della data di partenza. Chiedete informazione al veterinario o alla ASL, specificando la vostra destinazione.

Rivolgetevi a un veterinario esperto e chiedete tutte le informazioni necessarie per partire con sicurezza. Sappiate infatti che, qualora non rispettaste gli standard richiesti dal Paese, potreste non riuscire a entrare. Un esempio? L’antirabbica non si fa per i cuccioli di età inferiore ai 3 mesi. Essendo questo un vaccino obbligatorio per espatriare, non c’è modo di portare con sé un animale così piccolo.

Cosa occorre portare quando si viaggia con il cane all’estero

Oltre ad avere le vaccinazioni in regola, ricordiamoci di portare con noi il libretto sanitario e la ricevuta dell’iscrizione all’anagrafe canina. Il cane deve avere il microchip, che è un obbligo di legge dal 1° gennaio 2005. Assicuratevi sia ancora leggibile.

Dal 1° ottobre 2004, per viaggiare, è obbligatorio anche il passaporto. Per ottenerlo è necessario che il cane abbia già il microchip, e sia quindi iscritto all’anagrafe veterinaria, e abbia effettuato la vaccinazione antirabbica. Dopo 21 giorni dal vaccino è possibile richiedere il passaporto. Questo documento è senza scadenza, ma considerate i tempi tecnici per ottenerlo. Contate quindi un paio di settimane oltre i canonici 21 giorni.

 

Riepilogando. Per andare all’estero con il proprio cane occorrono:

  • Il microchip
  • Libretto sanitario e iscrizione all’anagrafe canina
  • Vaccinazioni in regola
  • Vaccinazione antirabbica
  • Passaporto

Prima di partire

Come avrete intuito, per portare con sé il proprio cane quando si viaggia all’estero è richiesta molta attenzione. Per questo vi suggeriamo di coprire il vostro cucciolo con un’assicurazione, che vi tutelerà da spese veterinarie impreviste o da danni a terzi. Verificate che la polizza sia ovviamente valida anche all’estero. In ultimo, meglio proteggere anche la propria partenza: se per qualsiasi motivo (facendo i dovuti scongiuri) dovessimo rimanere a terra, potremmo almeno recuperare la caparra volo/hotel.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando La fine dell’estate è stato traumatico? Il Natale ci sembra ancora lontano? È il momento ideale per prendersi una piccola pausa e volare fuori città. Andalusia in autunno: verso l’estate Se sei ancora nostalgico della stagione calda appena conclusa, vola verso l’Andalusia, che ti regalerà un clima mite, dal

CONTINUA A LEGGERE

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli La pressione giusta delle gomme moto è argomento dibattuto tanto tra i piloti esperti quanto dai centauri alle prime armi. Del resto ruota tutto intorno a un argomento di primaria importanza: la sicurezza stradale. Circolare con la pressione pneumatici sbagliata comporta infatti enormi rischi. Qualora questi siano sgonfi si

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE