Vacanze in moto: le mete per il Centro Italia

Vacanze in moto: le mete per il Centro Italia

Hai già scelto dove trascorrere le vacanze? Se la risposta è “no”, ma diventa affermativa alla domanda su “come” viverle, allora sei nel posto giusto. Se sei tra i (tanti) temerari che hanno deciso di vivere le ferie estive in sella alla moto, sappi che Centro e Sud Italia propongono scorci imperdibili. Si potrà scegliere tra mare, lago o montagna. Insomma, tutti i palati verranno deliziati.

In moto nel Centro Italia: Lazio, Toscana e Umbria

Quando si associa il termine “passaggio” a Toscana e Lazio, la mente vola subito allo spostamento da Firenze a Roma della Capitale d’Italia nel 1871. Un trasferimento decisamente meno storico è quello che si può compiere dopo aver allacciato il casco. Prendiamo come riferimento lo svincolo autostradale di Orte: da lì si potrà attraversare l’entroterra viterbese transitando per i suggestivi comuni della Tuscia (particolarmente consigliato Soriano nel Cimino) e facendo obbligatoriamente tappa per il borgo dei pescatori di Marta e per Bolsena, che vi accoglierà offrendovi in pasto il suo incantevole lago. Da lì si potrà decidere di proseguire verso il mare, per Montalto di Castro, e piombare nell’Argentario raggiungendo le sue spiagge selvagge. Come disdegnare, a quel punto, una sortita ad Orbetello o Capalbio? In alternativa si potrà decidere di uscire prima di incontrare Viterbo in direzione Siena e proseguire per le famigerate Terre Bianche la vostra escursione.

Prendendo sempre come riferimento Orte, si potrà rapidamente sconfinare in Umbria. La provincia di Terni regala tanti piccoli borghi da visitare tutti d’un fiato: Amelia, Narni o (dirigendosi verso Nord-Ovest) Orvieto valgono bene una visita, mentre proseguendo sulla stessa direttrice sarà impossibile non fare un pit-stop alle Cascate delle Marmore. Da lì si potrà decidere se muoversi ancora verso il Lazio in zona Terminillo, un autentico paradiso per i centauri, o proseguire per la provincia di Perugia. Norcia, Assisi, Foligno e Montefalco conciliano arte, storia e cucina e, anche nei mesi più caldi, vi accoglieranno con temperature gradevoli.

Vacanze in moto nel Centro Italia: Abruzzo e Marche

A proposito di Norcia. Continuando lungo l’Appennino umbro-marchigiano, si incontra Castelluccio, famosa per la sua Piana e considerata una delle attrazioni migliori del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Le Marche hanno il sole in tasca e meritano di essere scoperte. Tra tracciati ondulati immersi nel verde e scortati dai vitigni, un mare che non ha niente da invidiare a quello della Sardegna (la Riviera del Conero con le sue Sirolo e Portonovo è tra le mete più gettonate dell’Adriatico) e una ricettività turistica di alto livello, si potranno ricaricare rapidamente le pile dopo un anno di duro lavoro.

Uno scenario simile è quello proposto dall’Abruzzo. Tra lungomare ed entroterra c’è l’imbarazzo della scelta. Partendo da Pescara, dopo aver visitato il centro storico e la Pineta Dannunziana, si può decidere di prendere la rotta verso il mare, con Francavilla e Ortona che vi abbracceranno tra Bandiere Blu e mura Medievali. Lasciata la costa si taglia verso Chieti e Teramo per risalire, tra un tornante e l’altro, verso il Gran Sasso, sede d’arrivo di una tappa del Giro d’Italia 2018.

La panoramica è completa. A questo punto non vi resta che riordinare le idee e scaldare i motori. Prima di accendere quello della vostra due ruote, però, ricordate di aver messo a posto tutto ciò che la riguarda, a partire dalla assicurazione moto. Se il suo premio non vi soddisfa, potete visitare il nostro sito, dove vi sarà possibile confrontare le migliori offerte e bloccare per 60 giorni uno o più preventivi al prezzo migliore, gratuitamente e senza impegno. Valutate inoltre la possibilità di aggiungere alcune garanzie accessorie e di sottoscrivere un’assicurazione viaggio che vi tuteli da ogni genere di inconveniente che può capitare durante le meritate vacanze.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE