Vacanze in auto: cosa controllare una volta finite le ferie?

Le vacanze in auto hanno messo a dura prova il tuo veicolo? Niente paura: con gli opportuni controlli auto tutto tornerà alla normalità. Viaggiare in macchina, soprattutto nei mesi caldi, significa stressare particolarmente i componenti del mezzo. Se i controlli periodici garantiscono la buona salute del mezzo, prima di partire sarebbe opportuno fare un check-up. Ma sia che questi sia stati eseguiti, sia che ce ne sia dimenticati, anche una volta tornati a casa urge una verifica. Vediamo quali sono le parti del veicolo da tenere sott’occhio e come continuare a viaggiare sicuri.

I 5 controlli auto da fare al rientro dalle vacanze

Mare o montagna, la sostanza non cambia. Quando si viaggia in estate sono diversi i modi per usurare il veicolo: precipitazioni improvvise, fuoristrada non tradizionali, frenate più energiche del solito. Prima di tornare ad usare la macchina per andare a lavoro o per tragitti anche più lunghi, bisogna rimetterla in forma. Ecco quali controlli auto si rendono necessari:

1.    Pneumatici

Al rientro dalle ferie si va verso stagioni più fredde, che necessitano un gonfiaggio più basso. Controllare pressione degli pneumatici e l’usura del battistrada è fondamentale. Un gommista saprà dire se si impone anche la loro sostituzione. Senza dimenticare gli obblighi di legge per il montaggio delle gomme invernali a partire dal 15 novembre.

2.    Sistema frenante

Pastiglie e dischi dei freni vanno sempre attenzionati, non solo se si è stati in vacanza in montagna e le discese hanno contribuito a premere di più sul pedale del freno. Anche in questo caso affidarsi a una figura specializzata: il fai da te, se non si conosce il mestiere, rischia di fare più danni del dovuto.

3.    Livello dei liquidi

Olio motore e liquido dell’impianto frenante: guai a trascurarli. Il primo va rabboccato a ridosso della partenza, ma può essere utile farlo anche al rientro. Basta seguire le indicazioni sul cruscotto, in caso contrario farlo ogni 15 o 20.000 chilometri. Ne va dell’usura del motore. Per i freni, invece, può essere necessario anche provvedere a spurgare l’intero impianto.

4.    Lampadine e batteria

Accertarsi sempre che i fari funzionino correttamente, al pari degli indicatori di direzione. In questo caso è sufficiente un controllo a vista prima di provvedere alla sostituzione delle lampadine, qualora uno o più di queste non funzionino. Verificare anche il perfetto funzionamento della batteria.

5.    Controllo e sostituzioni dei filtri

Il filtro del gasolio protegge il motore dalle impurità del carburante. Al pari dell’olio motore va cambiato a cadenze prestabilite, ma il parere di una figura specializzata toglierà ogni dubbio. Per quanto riguarda l’aria condizionata, invece, specie dopo i mesi caldi è utile rimetterla in sesto. Un impianto efficiente preserva dai consumi inutili e da spese aggiuntive, oltre a tornare utile non appena le temperature si rialzeranno.

I controlli auto da fare al rientro dalle vacanze non vanno confusi con revisione e tagliando. Quando si torna a viaggiare, bisogna farlo con tutte le carte in regola. In primis quelle relative all’assicurazione auto. Visita il nostro sito e usa il nostro comparatore gratuito per risparmiare sulla tua prossima polizza RC Auto.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidenti in moto in Italia: tutto quello che devi sapere

Nell’ultimo anno sono tornate a crescere le vittime di incidenti in moto in Italia. I dati diffusi da Istat e relativi al 2019 raccontano infatti 698 motociclisti deceduti in seguito a un sinistro. L’aumento su base annua è pari all’1,6% e testimonia, semmai ce ne fosse ancora bisogno, la pericolosità delle strade del Belpaese per

CONTINUA A LEGGERE

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE