Partire con il gatto: cosa sapere prima di partire

Le fusa quando andiamo a letto, i grattini e le coccole che pretende, le feste – tutte feline –  quando rientriamo a casa: il nostro micio sa essere un compagno di vita insostituibile. Quando arrivano le vacanze, però, cosa fare? Portarlo con noi o no? Ecco ciò che devi sapere prima di partire in vacanza con il gatto.

Partire con il micio di casa: cosa considerare prima del viaggio

Prima di tutto dobbiamo chiederci: cosa preferirebbe il nostro amico felino? A differenza del cane, infatti, il gatto è un animale abitudinario e può soffrire gli spostamenti, specie se frequenti. Se quindi dovete partire on the road o per pochissimi giorni, il consiglio è quello di trovare un ottimo cat sitter, un amico fidato o un parente a cui affidare le cure del nostro pelosetto. Siete indecisi se portarlo comunque? Il vostro gatto è anziano o ha qualche acciacco? Chiedete consiglio al vostro veterinario, saprà indicarvi la soluzione migliore per l’animale. Ricordatevi: per lui partire non deve essere uno stress e il suo benessere è una vostra responsabilità!

Come affrontare il viaggio in macchina con il gatto

Per legge i gatti devono essere trasportati in macchina solo all’interno del trasportino. D’estate le temperature possono essere elevate, e nel trasportino la situazione può essere anche peggiore. Fate circolare l’aria e chiedete aiuto al veterinario! Lo stesso vale per il mal d’auto. Alcuni gatti soffrono infatti il viaggio in macchina: anche in questo caso il veterinario può darvi alcuni consigli su come affrontare al meglio il trasporto senza inutili sofferenze.

Vacanza con gatto: cosa portare con sé

Sembra una banalità, ma essendo il gatto un animale molto abitudinario, è fondamentale – ancora più che per il cane – portare alcuni oggetti per lui familiari. Per esempio, il suo gioco preferito, la copertina con il suo odore o le sue ciotole. Lo aiuterà a sentirsi a casa anche nella nuova sistemazione!

Ricordate di portare con voi:

Appena arrivati, lasciatelo ambientare con calma. Mettetegli a disposizione la lettiera pulita, acqua fresca e cibo: lasciategli esplorare l’appartamento e lasciatelo rintanarsi sotto al letto, se ne sente il bisogno. Non lasciatelo subito da solo, ma evitate anche comportamenti che possano indurre ansia, come cercarlo eccessivamente, obbligarlo al gioco. Il gatto è un animale indipendente e dopo poche ore si sarà ambientato.

L’assicurazione gatto: godersi la vacanza in serenità

Infine, fondamentale: l’assicurazione animali! Con pochi euro di spesa vi consente di stare tranquilli, non solo per la salute del vostro micio, ma anche per eventuali danni che potrebbe fare in giardino o all’appartamento. Il padrone dell’animale domestico è il responsabile civile dei danni provocati a terzi, quindi occhio! Per fortuna scegliere l’assicurazione animali è molto semplice: basta compilare alcuni campi e richiedere un preventivo gratuito. Buon viaggio!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori Neopatentati e moto. Un argomento che riguarda i giovanissimi e non solo. Sono infatti sempre più gli appassionati dell’ultima ora, uomini che iniziano a familiarizzare con le due ruote a motore non proprio (o necessariamente) in giovane età. Tuttavia anche loro vengono definiti con la stessa etichetta

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE