Un dogsitter per amico: quale assicurazione scegliere per il tuo cane?

Un dogsitter per amico: quale assicurazione scegliere per il tuo cane?

Per lavoro siamo fuori casa 10 ore al giorno, a volte anche di più, considerando gli spostamenti. E il cagnolino di casa che fa? Se i ritmi di lavoro non ci consentono di stare appresso a Fido, la soluzione è solo una: il dogsitter.

Cosa può fare il dogsitter per il tuo cane?

Il dogsitter è una figura professionale che cura il tuo animale quando non puoi farlo tu. È una persona di fiducia che è abituato a lavorare con i cani e che può esserti di aiuto in diversi modi. Cosa puoi chiedere a un dogsitter?

  • Di portare il cane fuori per una passeggiata.
  • Di tenere il cane per un’intera giornata, notte esclusa.
  • Did tenere il cane con sé, a casa sua a pensione, anche per la notte.

Se sei un lavoratore “canonico”, con orario d’ufficio 9-18, di solito è sufficiente affidarsi a un fidato professionista per far passeggiare il tuo cane mentre sei fuori. Non pensare che il cane possa rimanere da solo in casa per 10 ore! Lasciare le traversine è una crudeltà, anche per i cani più piccoli. Un cane deve poter scendere spesso, non solo per i bisogni fisiologici, ma anche per incontrare altri cani, giocare, camminare e sgambare!

Cosa dire al dogsitter prima di affidargli il cane?

Se la persona in questione è realmente un professionista, sarà lui/lei a dirti cosa ha bisogno di sapere. Ecco comunque le cose più importanti a cui fare attenzione.

  • Avere sempre le vaccinazioni aggiornate.
  • L’antiparassitario deve essere regolarmente applicato.
  • Racconta al tuo dogsitter il carattere del tuo cagnolino. Non devi fare buona impressione, ma dire la verità. Se è un maschio aggressivo con altri maschi, è bene comunicarlo. Oppure se è un cane pauroso, se è dominante o remissivo, etc.
  • Dieta: se il tuo cane ha una dieta particolare, comunicala al tuo dogsitter, così che non gli dia snack non adatti. Se il cane deve mangiare con il dogsitter, forniscigli il solito mangime, che sia secco o umido, così da mantenere continuità e familiarità.
  • Allergie o problemi medici: se il tuo cane ha un’allergia o se ha bisogno di una terapia specifica, avvisa il tuo dogsitter e forniscigli tutto l’occorrente per un’eventuale emergenza.

Affidati a un professionista

Il nostro consiglio è quello di rivolgersi comunque a un professionista. Se sei fortunato e hai un amico o un parente che ti porta a spasso il cane mentre sei a lavoro, va benissimo. Ma se devi rivolgerti a uno sconosciuto, assicurati che lo faccia da tempo, che conosca un veterinario fidato. Alcuni dogsitter sono anche educatori cinofili e possono aiutarti a correggere alcuni comportamenti del tuo cane, in passeggiata o in area cani.

La responsabilità del cane è sempre del padrone

Che sia tu a portare a spasso il cane o che sia un amico o un dogsitter, la responsabilità civile di eventuali danni provocati da Fido è sempre tua. Anche per tutelare chi ti aiuta nella gestione del tuo amico a quattro a zampe, ricordati di stipulare una polizza animali. L’assicurazione cane, inoltre, ti consente di coprire le spese veterinarie impreviste. Consulta la nostra pagina informativa e richiedi subito un preventivo: è gratuito e senza impegno!

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Come cancellarsi da Facebook per sempre

Amore e odio per molti, Facebook è il social network più diffuso della Terra eppure non tutti lo amano. C’è chi infatti lo trova solo una perdita di tempo o un posto dove si litiga senza motivo. È in aumento, infatti, il numero di utenti italiani che hanno deciso di disattivare il proprio account definitivamente.

CONTINUA A LEGGERE

Come formattare iPhone? Ecco una guida semplice

Sei costretto a formattare il tuo iPhone? Hai necessità di ripristinare le impostazioni di fabbrica, magari per migliorarne le prestazioni o perché hai avuto un problema? Formattare l’iPhone è molto facile, non è roba da smanettoni e può farlo chiunque. Andiamo al sodo! Formattare l’iPhone: cosa fare prima di procedere La primissima cosa da fare,

CONTINUA A LEGGERE

Cambiare compagnia assicurativa: quando è possibile?

Cambiare compagnia assicurativa: quando è possibile? Quando è possibile cambiare la compagnia assicurativa alla quale ci si è rivolti per sottoscrivere la propria polizza RC Auto? La domanda può apparire banale, ma l’argomento è serio e merita un approfondimento adeguato. L’abolizione del tacito rinnovo contratto, voluta nel 2012 dal Governo Monti, ha infatti generato una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE

Legge di Bilancio 2019: novità auto

Legge di Bilancio 2019: novità auto La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto importanti novità nel settore auto. L’approvazione alla Camera della legge di stabilità ha infatti confermato buona parte delle voci che si erano succedute nei mesi precedenti. Gli argomenti sulla bocca di tutti sono stati sostanzialmente due: Ecobonus ed Ecotassa. Invece le modifiche

CONTINUA A LEGGERE

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE