Testacoda: cos’è e come evitarlo

Sei un appassionato di competizioni automobilistiche e conosci già il significato del termine Traction Control? Allora questo articolo fa al caso tuo! Ma anche se sei un comune automobilista interessato a perfezionare il tuo stile di guida, le prossime righe ti saranno decisamente utili. Tra le evoluzioni più spettacolari in una gara di Formula 1 c’è senza dubbio il testacoda. La manovra può essere accidentale o voluta, se si pensa che i piloti la compiono per festeggiare i propri trionfi e catturare gli applausi del pubblico. Ma cosa accade se si va incontro a un testacoda in strada?

Quando si parla di testacoda

Il fenomeno del testacoda si verifica quando l’automobile effettua una rotazione di almeno 180 gradi prima di arrestare la propria marcia.

L’origine del nome è semplice: se ne parla, infatti, quando la parte anteriore (la cosiddetta “testa”) finisce col trovarsi dove prima risiedeva la posteriore (“coda”) e viceversa. Ovviamente si usa il termine testa-coda anche in riferimento a rotazioni complete, di 360 gradi, o quando la vettura ne compie più di una su sé stessa.

Le cause del testacoda

Per eccesso di velocità e non solo. Diverse variabili concorrono infatti a generare il fenomeno del testacoda. Tra queste rientrano le condizioni della sede stradale (buche o sassi) e la presenza di elementi terzi (detriti, macchie d’olio) atti a favorire la perdita di aderenza della vettura. Qualora il guidatore non sia in grado di controsterzare immediatamente, il fenomeno diventa pressoché inevitabile. La “piroetta” può generarsi anche a seguito di una frenata troppo violenta o di un errore umano, quale può essere un’accelerata troppo brusca in uscita da una curva (con auto a trazione posteriore) o di una scelta consapevole come l’azionamento del freno a mano che agisce sulle ruote posteriori agevolando lo scivolamento.

Come comportarsi in caso di testacoda

Mantenere il sangue freddo è il requisito essenziale per evitare danni importanti al proprio veicolo. Per questo è sempre consigliato seguire, almeno una volta nella vostra vita da driver, un corso di guida sicura. Concorrono a limitare i rischi una corretta manutenzione del veicolo, specie sul versante degli pneumatici, l’osservanza del Codice della Strada e uno stile di guida oculato. La corretta distribuzione degli assetti, la prudenza e una condotta moderata (guai ad entrare in curva a velocità sostenuta!), però, potrebbero non bastare. Per incrementare la sicurezza auto è allora sempre opportuno affidarsi alla migliore assicurazione auto presente sul mercato. Ricorda di affidarti a quella più adatta alle tue esigenze confrontando le migliori offerte presenti sul mercato. Ti basteranno pochi click per generare un preventivo gratuito che avrà validità per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori Neopatentati e moto. Un argomento che riguarda i giovanissimi e non solo. Sono infatti sempre più gli appassionati dell’ultima ora, uomini che iniziano a familiarizzare con le due ruote a motore non proprio (o necessariamente) in giovane età. Tuttavia anche loro vengono definiti con la stessa etichetta

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE