assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Testacoda: cos’è e come evitarlo

Sei un appassionato di competizioni automobilistiche e conosci già il significato del termine Traction Control? Allora questo articolo fa al caso tuo! Ma anche se sei un comune automobilista interessato a perfezionare il tuo stile di guida, le prossime righe ti saranno decisamente utili. Tra le evoluzioni più spettacolari in una gara di Formula 1 c’è senza dubbio il testacoda. La manovra può essere accidentale o voluta, se si pensa che i piloti la compiono per festeggiare i propri trionfi e catturare gli applausi del pubblico. Ma cosa accade se si va incontro a un testacoda in strada?

Quando si parla di testacoda

Il fenomeno del testacoda si verifica quando l’automobile effettua una rotazione di almeno 180 gradi prima di arrestare la propria marcia. L’origine del nome è semplice: se ne parla, infatti, quando la parte anteriore (la cosiddetta “testa”) finisce col trovarsi dove prima risiedeva la posteriore (“coda”) e viceversa. Ovviamente si usa il termine testa-coda anche in riferimento a rotazioni complete, di 360 gradi, o quando la vettura ne compie più di una su sé stessa.

Le cause del testacoda

Per eccesso di velocità e non solo. Diverse variabili concorrono infatti a generare il fenomeno del testacoda. Tra queste rientrano le condizioni della sede stradale (buche o sassi) e la presenza di elementi terzi (detriti, macchie d’olio) atti a favorire la perdita di aderenza della vettura. Qualora il guidatore non sia in grado di controsterzare immediatamente, il fenomeno diventa pressoché inevitabile. La “piroetta” può generarsi anche a seguito di una frenata troppo violenta o di un errore umano, quale può essere un’accelerata troppo brusca in uscita da una curva (con auto a trazione posteriore) o di una scelta consapevole come l’azionamento del freno a mano che agisce sulle ruote posteriori agevolando lo scivolamento.

Come comportarsi in caso di testacoda

Mantenere il sangue freddo è il requisito essenziale per evitare danni importanti al proprio veicolo. Per questo è sempre consigliato seguire, almeno una volta nella vostra vita da driver, un corso di guida sicura. Concorrono a limitare i rischi una corretta manutenzione del veicolo, specie sul versante degli pneumatici, l’osservanza del Codice della Strada e uno stile di guida oculato. La corretta distribuzione degli assetti, la prudenza e una condotta moderata (guai ad entrare in curva a velocità sostenuta!), però, potrebbero non bastare. Per incrementare la sicurezza auto è allora sempre opportuno affidarsi alla migliore assicurazione auto presente sul mercato. Ricorda di affidarti a quella più adatta alle tue esigenze confrontando le migliori offerte presenti sul mercato. Ti basteranno pochi click per generare un preventivo gratuito che avrà validità per 60 giorni.

News

L’assicurazione autobus e filobus

L’assicurazione autobus e filobus è stato modificato: 2018-04-02 di Marco L’assicurazione autobus e filobus Quando ci riferiamo all’autobus, pensiamo subito ai mezzi pubblici cittadini. Invece sono moltissimi i mezzi privati come autobus, filobus, miniautobus e minivan di proprietà di compagnie di trasporto ma anche di scuole e hotel. Per autobus si intende infatti un qualsiasi

CONTINUA A LEGGERE

Come leggere il libretto di circolazione

Come leggere il libretto di circolazione è stato modificato: 2018-03-14 di Marco Come leggere il libretto di circolazione Rilasciato dalla Motorizzazione Civile insieme alla targa in caso di nuova immatricolazione o di rinnovo, il libretto di circolazione rappresenta la “carta d’identità” della nostra automobile. Tale documento è infatti necessario alla circolazione del veicolo e deve

CONTINUA A LEGGERE

Pneumatici invernali: cosa sono e quali scegliere

Pneumatici invernali: cosa sono e quali scegliere è stato modificato: 2018-03-14 di Marco Pneumatici invernali: cosa sono e quali scegliere Con la legge non si scherza e con la sicurezza neppure. Una direttiva del 2013 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha previsto che l’Ente proprietario della strada, e/o il gestore possano, dal 15

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione moto: cosa rischia chi circola senza

Assicurazione moto: cosa rischia chi circola senza è stato modificato: 2018-03-14 di Marco Assicurazione moto: cosa rischia chi circola senza Moto, che passione! In Italia è in continua crescita il numero delle due ruote a motore in circolazione su strada. Le ultime rilevazioni ACI sul parco veicolare forniscono un dato vicino ai sette milioni, con

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Eccesso di velocità: quali effetti sulla assicurazione auto?

Eccesso di velocità: quali effetti sulla assicurazione auto? è stato modificato: 2018-03-14 di Marco Eccesso di velocità: quali effetti sulla assicurazione auto? Sei appena stato multato per eccesso di velocità e vuoi sapere se ci saranno ripercussioni anche sul premio della tua assicurazione auto? Allora questo è il posto giusto per te! Come saprai, il

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto aziendale: cos’è e come funziona

Assicurazione auto aziendale: cos’è e come funziona è stato modificato: 2018-03-01 di Marco Nel mare magnum delle assicurazioni auto trovano una loro collocazione anche le polizze riservate ai veicoli aziendali. Questa particolare tipologia è riferita a contratti su vetture possedute, a titolo di proprietà o di leasing, dalle aziende per i propri dipendenti. L’assicurazione auto

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione auto d’inverno: i consigli per viaggiare sicuri

Manutenzione auto d’inverno: i consigli per viaggiare sicuri è stato modificato: 2018-02-08 di Marco Il clima mite che ha caratterizzato le festività natalizie e si è protratto per buona parte del gennaio italiano non tragga in inganno. Nuovi sprazzi del “Generale Inverno” sono infatti previsti a febbraio e ci costringeranno a difenderci dalle sue temperature

CONTINUA A LEGGERE