assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Telecamera sul cruscotto: la registrazione ha valore legale?

Telecamera sul cruscotto: la registrazione ha valore legale?

In principio fu la Russia. Ha preso piede inizialmente nell’Est Europa l’abitudine di installare una telecamera sul cruscotto delle automobili. Questo dispositivo ha il compito di registrare qualsiasi cosa avvenga fuori dall’abitacolo. L’obiettivo, almeno nelle intenzioni di chi vi fa ricorso, è quello di disporre di una “prova” in caso di incidente stradale. Spesso infatti, quando si è trattato di fare ricorso all’assicurazione auto, molti contraenti coinvolti non sono riusciti a dimostrare le proprie ragioni. Ma basta questa tecnologia per farle valere?

Telecamera sul cruscotto: il video vale?

L’ordinamento attualmente in vigore non dice nulla in merito. In caso di sinistro, insomma, la prova può essere inserita alla stregua della testimonianza di un passante.
Il dispositivo è a tutti gli effetti privato e può essere contestato dalla controparte, considerando che non si tratta di una telecamera di sorveglianza. La sua installazione può essere pertanto utile a chi percorre molti chilometri al giorno su strada, ma non servirà a dirimere eventuali controversie derivanti dagli incidenti.

Scatola nera vs cam car

Decisamente diverso è il discorso relativo alla scatola nera, ovvero il dispositivo satellitare che monitora e registra informazioni sul mezzo e sul conducente alla guida. L’installazione della black box – che non è visibile sul mezzo a differenza delle cam car – è suggerita dalle compagnie assicurative come strumento di contrasto alle frodi assicurative. Non sono purtroppo rari i casi di ricostruzioni false e che riescono nell’obiettivo di ottenere rimborsi al rialzo. La scatola nera può essere montata su ogni tipo di veicolo entro 15 giorni dalla stipula della polizza RCA. Attualmente è considerata un metodo per semplificare le indagini relative agli incidenti e alle responsabilità degli stessi.

Sconti obbligatori per chi installa la Black Box

Inoltre, per effetto del provvedimento Ivass pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 10 luglio 2018, chi deciderà di installare la Black Box sulla propria automobile, avrà diritto a uno sconto “aggiuntivo e significativo” sulla propria assicurazione auto. Grazie all’approvazione dell’articolo 132 ter (comma 4) del Codice delle Assicurazioni, infatti, questo è previsto a fronte dell’installazione della scatola nera o di un altro meccanismo elettronico che registri l’attività del veicolo”.

Se proprio si è determinati ad aumentare il proprio livello di sicurezza registrando tutto ciò che accade durante la marcia, il nostro consiglio è quello di installare una regolare scatola nera. Sul nostro sito potrete verificare le migliori offerte proposte attualmente dalle compagnie assicurative e scegliere quella, comprensiva del suddetto dispositivo, più congrua alle vostre esigenze. Una volta chiarito ogni dubbio potrete generare un preventivo che resterà valido per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige Partire verso la fine di agosto o agli inizi di settembre è un’ottima occasione per evitare la calca, non solo al mare, ma anche in montagna! Il Trentino Alto Adige offre ancora il meglio di sé ed è una meta perfetta per un viaggio on the

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare Hai preferito prendere le ferie verso fine agosto, magari a inizio settembre? Le vacanze cosiddette intelligenti sono un ottimo modo per risparmiare qualche euro sul soggiorno e soprattutto per trovare meno folla in spiaggia e nei luoghi di villeggiatura. Queste sono le nostre mete preferite per potersi

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa Sempre più italiani, complici alcune piattaforme che mettono facilmente in condivisione la domanda con l’offerta, stanno affittando le proprie seconde case durante le vacanze. È un ragionamento piuttosto semplice. Un immobile che non viene usato in certi periodi dell’anno dai padroni di casa può essere invece una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE