Telecamera sul cruscotto: la registrazione ha valore legale?

Telecamera sul cruscotto: la registrazione ha valore legale?

In principio fu la Russia. Ha preso piede inizialmente nell’Est Europa l’abitudine di installare una telecamera sul cruscotto delle automobili. Questo dispositivo ha il compito di registrare qualsiasi cosa avvenga fuori dall’abitacolo. L’obiettivo, almeno nelle intenzioni di chi vi fa ricorso, è quello di disporre di una “prova” in caso di incidente stradale. Spesso infatti, quando si è trattato di fare ricorso all’assicurazione auto, molti contraenti coinvolti non sono riusciti a dimostrare le proprie ragioni. Ma basta questa tecnologia per farle valere?

Telecamera sul cruscotto: il video vale?

L’ordinamento attualmente in vigore non dice nulla in merito. In caso di sinistro, insomma, la prova può essere inserita alla stregua della testimonianza di un passante.
Il dispositivo è a tutti gli effetti privato e può essere contestato dalla controparte, considerando che non si tratta di una telecamera di sorveglianza. La sua installazione può essere pertanto utile a chi percorre molti chilometri al giorno su strada, ma non servirà a dirimere eventuali controversie derivanti dagli incidenti.

Scatola nera vs cam car

Decisamente diverso è il discorso relativo alla scatola nera, ovvero il dispositivo satellitare che monitora e registra informazioni sul mezzo e sul conducente alla guida. L’installazione della black box – che non è visibile sul mezzo a differenza delle cam car – è suggerita dalle compagnie assicurative come strumento di contrasto alle frodi assicurative. Non sono purtroppo rari i casi di ricostruzioni false e che riescono nell’obiettivo di ottenere rimborsi al rialzo. La scatola nera può essere montata su ogni tipo di veicolo entro 15 giorni dalla stipula della polizza RCA. Attualmente è considerata un metodo per semplificare le indagini relative agli incidenti e alle responsabilità degli stessi.

Sconti obbligatori per chi installa la Black Box

Inoltre, per effetto del provvedimento Ivass pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 10 luglio 2018, chi deciderà di installare la Black Box sulla propria automobile, avrà diritto a uno sconto “aggiuntivo e significativo” sulla propria assicurazione auto. Grazie all’approvazione dell’articolo 132 ter (comma 4) del Codice delle Assicurazioni, infatti, questo è previsto a fronte dell’installazione della scatola nera o di un altro meccanismo elettronico che registri l’attività del veicolo”.

Se proprio si è determinati ad aumentare il proprio livello di sicurezza registrando tutto ciò che accade durante la marcia, il nostro consiglio è quello di installare una regolare scatola nera. Sul nostro sito potrete verificare le migliori offerte proposte attualmente dalle compagnie assicurative e scegliere quella, comprensiva del suddetto dispositivo, più congrua alle vostre esigenze. Una volta chiarito ogni dubbio potrete generare un preventivo che resterà valido per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Come cancellarsi da Facebook per sempre

Amore e odio per molti, Facebook è il social network più diffuso della Terra eppure non tutti lo amano. C’è chi infatti lo trova solo una perdita di tempo o un posto dove si litiga senza motivo. È in aumento, infatti, il numero di utenti italiani che hanno deciso di disattivare il proprio account definitivamente.

CONTINUA A LEGGERE

Come formattare iPhone? Ecco una guida semplice

Sei costretto a formattare il tuo iPhone? Hai necessità di ripristinare le impostazioni di fabbrica, magari per migliorarne le prestazioni o perché hai avuto un problema? Formattare l’iPhone è molto facile, non è roba da smanettoni e può farlo chiunque. Andiamo al sodo! Formattare l’iPhone: cosa fare prima di procedere La primissima cosa da fare,

CONTINUA A LEGGERE

Cambiare compagnia assicurativa: quando è possibile?

Cambiare compagnia assicurativa: quando è possibile? Quando è possibile cambiare la compagnia assicurativa alla quale ci si è rivolti per sottoscrivere la propria polizza RC Auto? La domanda può apparire banale, ma l’argomento è serio e merita un approfondimento adeguato. L’abolizione del tacito rinnovo contratto, voluta nel 2012 dal Governo Monti, ha infatti generato una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE

Legge di Bilancio 2019: novità auto

Legge di Bilancio 2019: novità auto La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto importanti novità nel settore auto. L’approvazione alla Camera della legge di stabilità ha infatti confermato buona parte delle voci che si erano succedute nei mesi precedenti. Gli argomenti sulla bocca di tutti sono stati sostanzialmente due: Ecobonus ed Ecotassa. Invece le modifiche

CONTINUA A LEGGERE

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE