Soccorso stradale UnipolSai: come funziona, numero verde

Quando si stipula un’assicurazione auto si ha l’obiettivo di viaggiare sicuri. Una particolare importanza la rivestono allora le garanzie accessorie. Tra le più gettonate c’è l’assistenza stradale, un servizio utile soprattutto a chi viaggia molto e spesso. La polizza assistenza stradale garantisce recupero e traino del veicolo in caso di incidente, evitando quelle spese supplementari che si hanno quando si richiede l’intervento di un carro attrezzi. Di solito le compagnie tendono a stabilire una distanza massima entro quale intervenire. Tra le migliori offerte di assistenza stradale c’è il soccorso stradale UnipolSai.

UnipolSai numero verde

Il numero verde UnipolSai da comporre per richiedere l’assistenza stradale Unipol è l’800 279 279, attivo a qualsiasi ora del giorno. Dall’estero il servizio soccorso stradale UnipolSai è invece fruibile al numero +39 011 65 23 200. Per denunciare un sinistro il numero verde Unipol è invece l’800 99 33 88, gratuito dal lunedì al venerdì (8.30-19) e attivo il sabato dalle 8.30 alle 13.30. Se si è impossibilitati ad utilizzare il telefono, si può accedere al sito www.unipolsai.it e cliccare sulla sezione “Contatti”.

Soccorso stradale UnipolSai: come funziona da app

Il servizio soccorso stradale UnipolSai è utilizzabile anche dall’app UnipolSai scaricabile sul sito ufficiale. Accedendo alla sezione “In caso di necessità” si clicca su “Soccorso auto”. A quel punto si seleziona la targa auto per la quale si necessita di assistenza e si sceglie tra:

  • Incidente stradale
  • Guasto al veicolo

Una volta selezionata la voce in questione, ci si geolocalizza inserendo l’indirizzo presso il quale ci si trova e si verifica il numero di cellulare al quale si intende essere contattati. Cliccando su “conferma” si riceve una notifica che avvisa che la richiesta è stata presa in carico. Nel più breve tempo possibile si viene contattati dal Servizio Assistenza.

Cosa fare in attesa dell’arrivo del carro attrezzi

Nel frattempo si può cliccare su “Aggiungi informazioni” per ricevere un servizio che risponda il più possibile alle esigenze dell’automobilista in panne. A seguito della chiamata col centro operativo vengono comunicati i dati del carro attrezzi e il tempo stimato per il suo arrivo. In poco tempo una nuova notifica informerà sull’effettivo arrivo del carro attrezzi. L’utente può ingannare l’attesa in più modi:

  • Cliccare su “Mostra” e visualizzare gli aggiornamenti in tempo reale sulla mappa
  • Visualizzare il tempo di arrivo stimato
  • Monitorare in tempo reale il percorso del carro attrezzi in avvicinamento.

Se si dovesse uscire inavvertitamente dalla app, basta rientrare, cliccare su “Soccorso auto” e selezionare quella precedentemente effettuata.

Soccorso stradale UnipolSai: come funziona dal sito Unipol

In alternativa al numero verde Unipol e all’app, si può procedere alla richiesta di soccorso stradale UnipolSai direttamente dal sito mobile, disponendo delle credenziali d’accesso. Una volta loggati si accede nella sezione “Azioni rapide” e si clicca su “Soccorso auto”. A seguire bisogna effettuare la stessa procedura fatta con l’app, mentre la notifica di presa in carico della richiesta avviene tramite sms. Lo stesso servizio è accessibile da Google attraverso la ricerca “Carro attrezzo Unipolsai”.

Per aggiungere garanzie accessorie alla RC Auto e scegliere la polizza auto più conveniente, si può visitare Quale.it. Grazie a un comparatore smart e rapido, si metteranno a confronto le migliori offerte assicurazione auto e si potrà ricevere un preventivo gratuito da consultare per i successivi 60 giorni prima della sua convalida.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE