Sconti assicurazioni auto: come ottenerli

Sottoscrivere o rinnovare l’assicurazione auto ricevendo uno sconto. Un sogno di molti automobilisti che diventa sempre più spesso realtà. L’abolizione del tacito rinnovo, una concorrenza sempre più serrata e un’offerta vasta hanno suggerito a molte compagnie assicurative di applicare tariffe vantaggiose sulla polizza auto sia ai contraenti di lungo corso che ai nuovi clienti. Come ottenere gli sconti assicurazioni auto e in che misura?

Doppio sconto assicurazione auto: chi ne ha diritto?

L’approvazione della legge 124/2017 ha introdotto un’interessante novità sul tema offerte assicurazione auto. Particolari sconti assicurazioni sono stati disposti per quegli automobilisti che, residenti in zone ad alto tasso di incidenti:

  • Risultino “virtuosi”, ovvero non abbiano provocato sinistri con responsabilità esclusiva nei quattro anni precedenti alla sottoscrizione della polizza
  • Installino a bordo della propria auto la scatola nera, utile a chiarire il comportamento alla guida e a stabilire con maggiore certezza le responsabilità in caso di incidenti

Ad oggi non sono però stati approvati i decreti attuativi che rendano effettivo l’obbligo a carico delle compagnie assicurative. Non è stata neppure specificata la riduzione, che verrà fissata dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS). Nel 2019 come in passato, quindi, le compagnie sono libere di praticare la riduzione tariffaria che vogliono e di pratica l’offerta assicurazione auto che preferiscono.

Sconto assicurazione auto: come risparmiare sulla polizza auto

Se l’effettiva applicazione del DDL Concorrenza non ha ancora visto la luce, ricevere sconti assicurazioni è possibile. Esistono molti trucchi per catturare sempre la promozione giusta e ottenere uno sconto rca. Per risparmiare sul premio assicurazione RCA è consigliato:

  • Affidarsi alla comparazione online: con pochi click si possono mettere a confronto le migliori offerte del momento e ricevere una quotazione istantanea da valutare in tutta tranquillità
  • Cambiare spesso compagnia: con l’abolizione del tacito rinnovo non serve più comunicare la disdetta per cambiare polizza auto. Cambiare compagnia significa anche saper scegliere il momento giusto per farlo: non sempre la prima offerta che si visualizza è la più vantaggiosa
  • Beneficiare della Legge Bersani: la 40/2007 garantisce la possibilità di ereditare la classe di merito di un familiare convivente. Chi ne beneficia non entra dalla classe di merito più alta (14) e paga di meno. La polizza da ereditare deve essere attiva e il veicolo da assicurare deve appartenere alla stessa tipologia (da auto ad auto, da moto a moto)
  • Scegliere assicurazioni temporanee o sospendibili: questa soluzione permette di pagare l’assicurazione auto soltanto in alcuni periodi e quando si usa effettivamente il veicolo. Il premio assoluto risulterà minore, ma non si potrà circolare su strada nei periodi in cui si è scoperti
  • Effettuare il pagamento in un’unica soluzione: in questo modo si evita di far maturare gli interessi

Ottenere gli sconti assicurazioni non è insomma un’impresa impossibile. Per iniziare a farsi un’idea suggeriamo di fare un salto sul nostro sito. Per merito di un comparatore intuitivo e veloce, potrete verificare le migliori offerte del momento e selezionare quella più adatta alle vostre esigenze. Riceverete un preventivo gratuito e senza impegno che resterà valido per i successivi 60 giorni, dando tutto il tempo di decidere se convalidarlo.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidente in area privata: chi deve pagare?

In caso di incidente in area privata l’assicurazione paga? Giù la maschera: almeno una volta nella nostra carriera da automobilisti ci siamo trovati a porci la domanda. Aree di sosta, parcheggi, giardini, cortili: ogni posto è una potenziale fonte di sinistri. Come bisogna comportarsi se si resta vittime di incidenti stradali in aree private? Chi

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà auto per decesso: come fare

Ereditare un veicolo per volontà del defunto rientra nei nostri diritti. Qual è la procedura per effettuare il passaggio di proprietà auto per decesso? In caso di auto intestata a defunto, gli ereditari devono presentare il verbale di pubblicazione del testamento redatto dal notaio. L’accettazione eredità auto va fatta entro 6 mesi dalla morte, davanti

CONTINUA A LEGGERE

Cilindrata neopatentati: qual è il limite per le moto

Esiste una cilindrata neopatentati per moto? Aver conseguito la patente di guida da meno di tre anni, comporta una serie di restrizioni. Mentre il più significativo sbarramento per le auto riguarda il limite kilowatt neopatentati, per le due ruote la questione è leggermente differente. Bisogna infatti ricordare che i titoli di guida per moto sono

CONTINUA A LEGGERE

Moto nuova: quali sono i tempi d’immatricolazione?

Sapere come immatricolare una moto è un passaggio fondamentale per ogni possessore di una due ruote. Sia se si rileva una moto radiata, sia se si acquisti una moto d’epoca o nuova di zecca, occorre infatti formalizzare alcuni passaggi burocratici obbligatori. I tempi immatricolazione moto nuova sono generalmente brevi, così come esigue sono le spese

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento furto auto: come richiederlo e documenti necessari

Una cattiva abitudine che non passa mai di moda. I furti d’auto in Italia tornano ad aumentare. Secondo le statistiche diffuse dal Ministero dell’Interno, nel 2018 sono state 105.239 le macchine rubate, con una crescita del 5,2% rispetto all’anno precedente. Ottenere il risarcimento furto auto è possibile, mentre non sempre è facile tornare in possesso

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione moto: quali sono le garanzie accessorie migliori?

Quando si sottoscrive una polizza RC Moto è possibile aggiungere delle ulteriori coperture assicurative. Le garanzie accessorie servono a tutelare l’assicurato da tutti i casi che restano scoperti dalla RC obbligatoria. Intervengono quando si verificano danni non coperti da questa, garantendo il regolare indennizzo al contraente. Scegliendo di abbinarle all’assicurazione auto o moto obbligatoria, il

CONTINUA A LEGGERE

Assistenza stradale Zurich Connect: come funziona, contatti

Ricevere un soccorso immediato quando si rimane con l’auto in panne. Quando si manifesta uno degli spettri più temuti da ogni automobilista, bisogna restare lucidi. Richiedere un pronto intervento è il secondo passo da compiere. Avendo aggiunto la polizza assistenza stradale all’assicurazione RC auto, questo tipo di aiuto sarà gratuito. Tra le compagnie che offrono

CONTINUA A LEGGERE