Riscatto polizza vita: come funziona e qual è il suo valore

Chi ha acquistato un’assicurazione vita, si potrebbe dover trovare nella situazione di riscattare la polizza. I motivi possono essere diversi: mancanza di liquidità, cambiamento dell’assetto familiare, problemi finanziari di vario tipo. Pertanto è ben fin da subito, anche prima di firmare il contratto assicurativo, rendersi conto di cosa comporta richiedere un riscatto polizza vita. È fondamentale infatti conoscere da subito i termini del contratto, financo facendo delle simulazioni: sono previste penali? Di che tipo? È possibile procedere al riscatto polizza vita senza problemi?

Polizza vita caso morte, caso vita e mista

Esistono sostanzialmente tre tipi diversi di polizza vita. L’assicurazione caso morte, che risarcisce i propri familiari, rendendoli i beneficiari della polizza, in caso di morte dell’assicurato e che è la più indicata per il cosiddetto capofamiglia, cioè per chi garantisce il sostentamento all’interno della famiglia. L’assicurazione caso vita, invece, impegna la compagnia a riconoscere un capitale (o una rendita, paragonabile alla pensione) nel caso in cui l’assicurato sia ancora in ita alla scadenza del contratto stipulato. Infine, la polizza mista include entrambe le opzioni.

Questa prevede infatti la riscossione del premio se l’assicurato è ancora in vita alla scadenza prestabilita, ma anche il versamento di un capitale, o di una rendita, al beneficiario nel caso si verifichi il decesso dell’assicurato durante il periodo contrattuale. Questa è sicuramente la situazione più completa e sicura, specialmente per i genitori o per chi ha a cuore il sostentamento e il benessere della propria famiglia.

Riscatto polizza vita: quando è possibile e come funziona

Il riscatto della polizza vita, ovvero la possibilità di recedere dal contratto sottoscritto, non è sempre possibile in maniera facile. Poniamo infatti che una persona che abbia stipulato una polizza caso vita abbia bisogno di ottenere la liquidazione anticipata o di riavere indietro il premio versato fino a quel momento. Questa operazione potrebbe essere possibile, ma con le penali definite dal contratto. Questo perché l’essenza stessa dell’assicurazione vita è quella di essere valida fino alla durata prestabilita dal contraente e dalla compagnia.

Quando è possibile quindi fare il riscatto polizza vita? Ci sono alcuni motivi, verificabili, per i quali è possibile però richiedere il riscatto anticipato:

  • il contraente ha dei problemi economici verificabili che gli rendono impossibile pagare il premio assicurativo
  • la polizza non è più necessaria o è possibile stipularne un’altra più efficace, con la stessa compagnia o con un’altra.

A questo punto, basterà inviare la richiesta alla compagnia (possibilmente tramite PEC) e aspettare la risposta. Solitamente la compagnia risponde entro e non oltre i 30 giorni.

Valore di riscatto polizza vita

L’aspetto cruciale nel caso di un riscatto anticipato di una polizza vita è proprio il valore di riscatto. Più ci si avvicina alla scadenza, più è conveniente fare il riscatto. Viceversa, un riscatto polizza vita eccessivamente prematuro potrebbe comportare una penale importante. Nel calcolo del valore si prendono in considerazione gli importi versati e a questi viene applicata la penale, solitamente proporzionale agli anni di anticipo.

Sottoscrivere una polizza vita è un modo sicuro per affrontare le imprevedibilità del quotidiano. Visita il nostro sito per trovare quella più adatta a te confrontando tra le migliori proposte delle nostre compagnie partner.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto patente A1: i migliori modelli

Che patente serve per guidare un 125? Ogni adolescente si è posto la domanda almeno una volta. Da qualche anno il dubbio è sorto anche ai genitori. Terminata l’era del patentino moto, la storia della patente per moto ha registrato una mini rivoluzione. Per mettersi in sella a un motorino 125cc bisogna essere in possesso

CONTINUA A LEGGERE

Bambini in moto: come trasportare, regole e sanzioni

Organizzare un viaggio con i propri figli è un piacere per ogni genitore. Sia che si tratti di lunghe ferie, di un weekend fuori o di una gita domenicale, è fondamentale rispettare sempre le regole. Se viaggiare in auto con bambini significa assicurarli al seggiolino, quando si parla di moto le prescrizioni cambiano. I bambini

CONTINUA A LEGGERE

Soccorso stradale AXA Assistance: come funziona, numero verde

Trovarsi con l’auto in panne nel bel mezzo di un viaggio è un evento che può capitare a chiunque. In casi del genere, per tornare a viaggiare sicuri, la prima cosa da fare è mantenere la calma. Molto dipenderà dal nostro sangue freddo, ma anche dalla assicurazione auto sottoscritta. Se tra le garanzie accessorie previste

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: guida in stato di ebbrezza

Molto spesso i destinatari di ritiri patente per alcol non sono a conoscenza dei limiti di tasso alcolemico. La guida in stato di ebbrezza è uno dei problemi più diffusi sulle strade italiane. Nel 2018 sono state 20.249 le multe elevate dalla Polizia Stradale per guida in stato di ebbrezza alcolica (violazione articolo 186 Codice

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assistenza stradale Zurich Connect: come funziona, contatti

Ricevere un soccorso immediato quando si rimane con l’auto in panne. Quando si manifesta uno degli spettri più temuti da ogni automobilista, bisogna restare lucidi. Richiedere un pronto intervento è il secondo passo da compiere. Avendo aggiunto la polizza assistenza stradale all’assicurazione RC auto, questo tipo di aiuto sarà gratuito. Tra le compagnie che offrono

CONTINUA A LEGGERE

Superbollo auto 2019: calcolo, chi deve pagare

Il superbollo auto è una delle tasse più odiate dagli automobilisti italiani. Da tempo si parla della sua abolizione, ma ad oggi è ancora in vigore. L’emendamento presentato da FDI alla Legge di Bilancio 2019, prevede infatti la sua cessazione a partire dal 2020. Se dovesse essere riconvertito, l’addizionale erariale sulla tassa automobilistica non dovrà

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto in calo nel secondo trimestre 2019

Qual è il costo assicurazione auto in Italia? A fornire una fotografia veritiera sui trend del mercato dell’assicurazione auto nel Belpaese è il Bollettino Statistico dell’IVASS. L’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha stimato l’andamento dei prezzi effettivi per la garanzia RC Auto nel secondo trimestre 2019. L’indicazione del premio è data dalla somma del

CONTINUA A LEGGERE

Auto elettriche in commercio: migliori modelli 2019

Le auto elettriche rappresentano la soluzione per la mobilità del futuro. La svolta verso la green mobilty ha suggerito nuove politiche europee: dal 2025, infatti, le case costruttrici saranno obbligate a destinare una quota di mercato pari al 20% per le auto a emissioni zero o a basse emissioni inquinanti, sotto i 50 g/km di

CONTINUA A LEGGERE