Revisione moto: le novità in vigore dal 20 maggio 2018

Revisione moto: le novità in vigore dal 20 maggio 2018

Il 2018 è l’anno della rivoluzione nel campo delle revisioni dei veicoli. La data del 20 maggio ha infatti segnato una svolta importante sia nel settore auto che in quello moto. Recependo la Direttiva europea 2014/45, la quale prescrive che “ciascuno Stato membro provveda affinché i veicoli immatricolati nel suo territorio siano sottoposti a un controllo periodico da parte di centri autorizzati” , l’Italia muta le regole per i controlli tecnici obbligatori. Le nuove disposizioni sono state predisposte con l’obiettivo di  tutelare i consumatori contro i casi di frode nella compravendita di veicoli usati.

Arriva il certificato di revisione: cos’è e quali informazioni contiene

La novità più rilevante corrisponde all’introduzione del certificato di revisione. Questo documento rappresenterà una sorta di carta d’identità aggiornata del veicolo. In particolare saranno segnalati i chilometri percorsi (per evitare eventuali “ritocchi al ribasso”), mentre tutti i dati dovrebbero a breve convogliare in un documento unico destinato a sostituire a breve carta di circolazione e certificato di proprietà. Il certificato di revisione deve contenere obbligatoriamente i seguenti dati.

  •         Numero di identificazione e targa del telaio
  •         Simbolo dello Stato di immatricolazione
  •         Luogo e data in cui è stato effettuato il controllo
  •         Categoria del veicolo
  •         Carenze individuate e livello di gravità
  •         Lettura del contachilometri
  •         Risultato finale del controllo tecnico
  •         Nome di chi ha eseguito le verifiche e dati identificativi del responsabile del controllo
  •         Data prevista per il controllo successivo
  •         Altre informazioni

Revisione moto: scadenze e sanzioni restano invariate

L’unica cosa a non cambiare è il calendario: ciclomotori, motocicli e motoveicoli utilizzati per uso privato dovranno effettuare la prima revisione entro quattro anni dalla prima immatricolazione, mentre le ulteriori revisioni sono obbligatorie a intervalli di due anni.

Restano immutate anche le sanzioni per omessa revisione, come disciplinato dall’articolo 80 del Codice della Strada. Circolare con un motoveicolo sprovvisto di revisione costa una multa da 169 a 680 euro, con importo raddoppiato qualora venga accertata un’omissione per più anni. Oltre alla sanzione amministrativa può essere imposto anche il ritiro della carta di circolazione e l’obbligo di fermare il veicolo. Il costo della revisione è di 45 euro presso la Motorizzazione, 65,25 euro presso Agenzie ACI e 66,80 presso le officine autorizzate, sottoposte adesso a controlli maggiori con gli addetti ai controlli che saranno sottoposti a corsi di formazione e aggiornamento.

Ma la revisione moto è soltanto uno degli obblighi che la vostra due ruote comporta. Non trascurate gli altri, a partire da quelli relativi all’assicurazione moto. Se sta per scadere o se volete modificare il suo premio annuale, vi suggeriamo di visitare il nostro sito, dove vi sarà possibile confrontare le migliori offerte e generare un preventivo gratuito e senza impegno valido 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione reflex e mirrorless: proteggi il tuo lavoro

Assicurazione reflex e mirrorless: proteggi il tuo lavoro Hai una reflex che utilizzi per lavoro ed è quindi la tua inseparabile compagna di vita? Cosa faresti se si rompesse o se la dovessi accidentalmente perdere? Rabbia, disperazione, frustrazione. È per questo che esiste un’assicurazione speciale dedicata per reflex e mirrorless. La macchina fotografica: speciale sì,

CONTINUA A LEGGERE

Cos’è iCloud?

iCloud è un servizio Apple, che chiunque possieda un iPhone conosce bene, che ti permette di salvare in modo sicuro foto, video, musica etc in modo gratuito. Non solo, ti consente di tenere tutto aggiornato su più dispositivi (se per esempio hai sia un iPhone che un iPad o un Mac) per condividerli con facilità

CONTINUA A LEGGERE

Come cancellarsi da Facebook per sempre

Amore e odio per molti, Facebook è il social network più diffuso della Terra eppure non tutti lo amano. C’è chi infatti lo trova solo una perdita di tempo o un posto dove si litiga senza motivo. È in aumento, infatti, il numero di utenti italiani che hanno deciso di disattivare il proprio account definitivamente.

CONTINUA A LEGGERE

Come formattare iPhone? Ecco una guida semplice

Sei costretto a formattare il tuo iPhone? Hai necessità di ripristinare le impostazioni di fabbrica, magari per migliorarne le prestazioni o perché hai avuto un problema? Formattare l’iPhone è molto facile, non è roba da smanettoni e può farlo chiunque. Andiamo al sodo! Formattare l’iPhone: cosa fare prima di procedere La primissima cosa da fare,

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE

Legge di Bilancio 2019: novità auto

Legge di Bilancio 2019: novità auto La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto importanti novità nel settore auto. L’approvazione alla Camera della legge di stabilità ha infatti confermato buona parte delle voci che si erano succedute nei mesi precedenti. Gli argomenti sulla bocca di tutti sono stati sostanzialmente due: Ecobonus ed Ecotassa. Invece le modifiche

CONTINUA A LEGGERE

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE