Revisione auto obbligatoria con targa prova

Revisione auto obbligatoria con targa prova

Avete mai sentito parlare di “targa prova”? Si tratta semplicemente di una targa utilizzabile per i veicoli che circolano su strada allo scopo di soddisfare alcune esigenze particolari. Queste possono consistere in prove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni o trasferimenti, ma anche per ragioni di vendita o di allestimento. La targa, il cui colore di fondo è bianco, è composta da due caratteri alfanumerici, dalla lettera “P” e da cinque caratteri alfanumerici. Il colore dei caratteri e della lettera “P” è nero.

Targa prova e assicurazione

Rilasciata (con validità annuale) dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti attraverso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione, la targa di prova deve obbligatoriamente essere coperta da assicurazione per la responsabilità civile verso terzi e, nella prassi comune, ne è possibile la collocazione anche su veicoli già immatricolati scoperti da RC Auto ovvero per i quali non sia stata corrisposta la tassa automobilistica.

Le sentenze della Cassazione sulla targa prova

Cosa accade, invece, per quanto riguarda la revisione? L’utilizzo della targa di prova non esonera l’intestatario dell’automobile dall’obbligo della revisione periodica. In caso contrario questi verrà sanzionato, come determinato dalla Cassazione in due sentenze distinte. L’ammenda amministrativa non potrà essere inferiore ai 148 euro né superiore ai 594 euro. Tale sanzione è raddoppiabile in caso di revisione omessa per più di una volta. Nessuna norma del Codice della Strada, ha spiegato la Corte Suprema, autorizza la circolazione con un veicolo non revisionato potenzialmente pericoloso per gli altri utenti della strada. Anche se provvisto di targa prova, in ottemperanza all’articolo 98 del CdS, utilizzata per collaudi e prove tecniche, il mezzo dovrà necessariamente essere sottoposto a revisione.

Compara le migliori polizze RCA per risparmiare sulla targa prova

Stabilito che la targa prova non copre la revisione auto, è ora il caso di capire chi può richiederla. Si tratta di fabbriche costruttrici di veicoli a motore e di rimorchi, di carrozzerie e di pneumatici (e i loro rispettivi rappresentanti o agenti di vendita), Università ed Enti pubblici e privati di ricerca che effettuano sperimentazioni su veicoli, esercenti di officine di autoriparazione e aziende che si occupano del trasferimento su strada di mezzi non immatricolati. Se il tuo profilo rientra tra questi, allora è il caso di cercare la migliore assicurazione della targa prova presente sul mercato. Potrai così “recuperare” quello che non hai risparmiato sulla revisione affidandoti a una polizza vantaggiosa e adatta alle tue esigenze.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Come cancellarsi da Facebook per sempre

Amore e odio per molti, Facebook è il social network più diffuso della Terra eppure non tutti lo amano. C’è chi infatti lo trova solo una perdita di tempo o un posto dove si litiga senza motivo. È in aumento, infatti, il numero di utenti italiani che hanno deciso di disattivare il proprio account definitivamente.

CONTINUA A LEGGERE

Come formattare iPhone? Ecco una guida semplice

Sei costretto a formattare il tuo iPhone? Hai necessità di ripristinare le impostazioni di fabbrica, magari per migliorarne le prestazioni o perché hai avuto un problema? Formattare l’iPhone è molto facile, non è roba da smanettoni e può farlo chiunque. Andiamo al sodo! Formattare l’iPhone: cosa fare prima di procedere La primissima cosa da fare,

CONTINUA A LEGGERE

Cambiare compagnia assicurativa: quando è possibile?

Cambiare compagnia assicurativa: quando è possibile? Quando è possibile cambiare la compagnia assicurativa alla quale ci si è rivolti per sottoscrivere la propria polizza RC Auto? La domanda può apparire banale, ma l’argomento è serio e merita un approfondimento adeguato. L’abolizione del tacito rinnovo contratto, voluta nel 2012 dal Governo Monti, ha infatti generato una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE

Legge di Bilancio 2019: novità auto

Legge di Bilancio 2019: novità auto La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto importanti novità nel settore auto. L’approvazione alla Camera della legge di stabilità ha infatti confermato buona parte delle voci che si erano succedute nei mesi precedenti. Gli argomenti sulla bocca di tutti sono stati sostanzialmente due: Ecobonus ed Ecotassa. Invece le modifiche

CONTINUA A LEGGERE

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE