Revisione auto: nuove regole dal 31 marzo 2019

Tra le tante novità auto e moto 2019 c’è anche quella riguardante la revisione veicoli. Accanto agli incentivi alla mobilità sostenibile e ai deterrenti all’inquinamento, previsti sotto forma di Ecobonus ed Ecotassa introdotte nella Legge di Bilancio, è stata aggiornata anche la disciplina riguardante il collaudo tecnico da effettuare periodicamente. Non si tratta, in realtà, di una vera e propria novità. L’entrata in vigore dell’aggiornamento delle regole era infatti prevista per il 20 maggio 2018, ma è stata successivamente posticipata. Solo dal 31 marzo 2019, pertanto, cambia la normativa revisione auto.

Revisioni auto: cosa cambia

L’aggiornamento si è reso necessario recependo le direttive dell’Unione Europea per contrastare le frodi nella compravendita dei veicoli usati. Sotto la lente d’ingrandimento c’è infatti il chilometraggio delle automobili usate. L’obiettivo è quello di evitare che questo venga ribassato artificialmente per generare un profitto indebito ai danni del nuovo acquirente. Per impedirlo viene introdotto il certificato di revisione.

Certificato di revisione: cos’è

Il certificato di revisione viene rilasciato da centri e officine autorizzate, ACI e Motorizzazione. Al suo interno sono contenuti i seguenti dati:

  •         Luogo e data del controllo tecnico
  •         Numero e targa del telaio controllato
  •         Categoria del veicolo
  •         Lettura del contachilometri
  •         Eventuali carenze individuate
  •         Livello di gravità delle carenze
  •         Risultato del controllo tecnico
  •         Data prevista per il successivo controllo
  •         Nome di chi ha espletato le verifiche
  •         Firma o dati identificativi dell’ispettore responsabile del controllo

Al termine del controllo tecnico il documento viene consegnato all’intestatario dell’auto. Successivamente viene trasmesso al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Infine viene reso pubblico e consultabile sul Portale dell’Automobilista, dopo aver inserito il tipo di veicolo da controllare e la relativa targa.

Revisione auto: scadenze

Non cambiano invece i termini scadenza revisione auto. Come stabilito dall’articolo 80 del Codice della Strada, queste vengono fissate in:

A fronte di una reimmatricolazione di un veicolo già immatricolato in un altro Stato dell’Unione Europea, il certificato rilasciato da questo Stato viene riconosciuto nel nuovo solo tenendo conto della frequenza dei controlli prevista da quest’ultimo. Il certificato resta valido anche in caso di passaggio di proprietà del veicolo se è stato rilasciato un attestato di controllo tecnico periodico.

Revisioni auto: costi, multe

A incidere sul costo della revisione è soprattutto il posto in cui si decide di effettuarla. Presso la Motorizzazione Civile costa 45 euro, mentre da un meccanico specializzato si spende intorno ai 65 euro. Circolare senza essere in regola con la revisione comporta una multa da 168 a 674 euro col raddoppio della sanzione amministrativa in caso di recidiva. Inoltre sul libretto di circolazione viene applicata la dicitura “sospeso”. Ciò significa che l’automobile non può circolare fino a quando non sarà in regola con il collaudo. Se davanti a un nuovo controllo delle Forze dell’Ordine il veicolo risulta ancora sospeso, il proprietario viene sanzionato con una multa da 1.950 a circa 8.000 euro. La vettura viene inoltre sottoposta a fermo amministrativo per tre mesi.

Non se la passa meglio neppure chi prova ad aggirare la legge circolando con una revisione falsa. Se accertata, infatti, a suo carico scatta una sanzione amministrativa di 1.700 euro.

Ricorda che la revisione è solo uno degli obblighi della tua carriera da driver. Sia che tu sia un automobilista che un motociclista, devi infatti essere in regola con l’assicurazione obbligatoria per legge. Sul nostro sito potrai fare la scelta migliore e più conveniente. Confronta le offerte online e scegli quella che più ti interessa, dopo aver ricevuto un preventivo gratis valido 60 giorni.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Cellulare alla guida: aumento delle sanzioni nel 2019

Utilizzare il cellulare alla guida è una cattiva abitudine che riguarda buona parte degli automobilisti. Tra le novità previste dalla riforma del Codice della Strada c’è anche quella che riguarda l’inasprimento delle sanzioni connesse guida con cellulare. L’obiettivo è quello di agire come deterrente contro una prassi pericolosa per sé stessi e per gli altri. Secondo

CONTINUA A LEGGERE

Sospensione assicurazione moto: come fare, come riattivare

Sospendere l’assicurazione Rc obbligatoria è una soluzione interessante per risparmiare. Ideale per chi utilizza un veicolo soltanto in alcuni periodi dell’anno, garantisce un risparmio sul premio annuo. Di fatto questo è spalmato su un arco temporale più lungo. Quali sono i vantaggi principali e gli svantaggi di una polizza sospendibile? Blocco assicurazione moto: cos’è? La

CONTINUA A LEGGERE

Caduta in bici: le 5 cose da fare subito

A chi non è successo almeno una volta nella vita? Una caduta in bici non si nega proprio a nessuno. Che si sia pedalatore improvvisati o campioni del Giro d’Italia, finire a terra quando si pedala è una possibilità da tenere in considerazione. Basta una buca, un restringimento stradale o una frenata improvvisa per rovinare

CONTINUA A LEGGERE

Come recuperare messaggi di WhatsApp cancellati

Oh, no! Hai perso tutti i messaggi di WhatsApp e sei andato nel pallone? Questo è l’articolo giusto che ti guida passo passo nel recupero dei messaggi di WhatsApp cancellati e nel backup di WhatsApp. Come recuperare le chat di WhatsApp Prima di tutto: hai fatto il backup di WhatsApp, vero? L’app di messaggistica più

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Auto senza assicurazione: quali sono le sanzioni?

Guidare un’auto senza assicurazione è un reato punito in più modi. Mettersi alla guida di un veicolo non assicurato costituisce un rischio per sé stessi e per gli altri. Nonostante ciò i casi di automobilisti fermati alla guida senza assicurazione sono in continuo aumento. A questo spiacevole fenomeno si lega direttamente quello delle fughe a

CONTINUA A LEGGERE

Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile? Quando

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: eccesso di velocità

Dal 2003 gli automobilisti italiani si trovano alle prese con la patente a punti. Questo meccanismo premia i guidatori virtuosi permettendo loro di guadagnare due punti ogni biennio, fino a un massimo di 30 totali. La base di partenza è di 20 punti e ovviamente si rischia la perdita punti patente quando si commettono infrazioni

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE