RCA familiare e Legge Bersani: quali sono le differenze?

Tra le più attese auto novità 2020 c’è l’introduzione della RCA familiare. In vigore dal 16 febbraio 2020, questo provvedimento estende i benefici della Legge Bersani assicurazione auto. Vediamo in cosa consiste la RC Auto familiare e quali sono le differenze con la Legge 40/2007.

Cos’è la RCA Familiare

La modifica dell’art. 134 del Codice delle Assicurazioni Private (CAP) ha introdotto la RCA familiare. Questo provvedimento ampia i privilegi della Legge Bersani sull’ereditarietà della classe di merito. Tramite la RC familiare, infatti, i membri di uno stesso nucleo familiare possono ereditare la migliore classe di merito legata a un altro veicolo, a condizione che la proprietà di questo appartenga a un componente della stessa famiglia.

RCA Familiare e Legge Bersani: analogie

Fin qui non cambia nulla tra RCA Familiare e Legge Bersani. Anche il nuovo provvedimento, dunque, si applica quando il proprietario del veicolo a cui trasferire la classe di merito è lo stesso oppure è un familiare convivente. A far fede, in entrambi i casi, è lo Stato di Famiglia. Inoltre sia Legge Bersani che Rc Familiare è applicabile soltanto alle polizze attive.

RCA Familiare e Legge Bersani: cosa cambia

La prima differenza sostanziale che riguarda RCA Familiare e Legge Bersani riguarda la tipologia di polizza. Nella 40/2007 la ereditabilità della classe di merito riguardava soltanto le nuove polizze. La RC Familiare, invece, estende questo beneficio anche ai rinnovi polizza auto. L’unica condizione per trasferire la CU, in questo caso, è l’assenza di sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi cinque anni, sulla base delle risultanze dell’attestato di rischio. Ciò significa che, possedendo due veicoli entrambi già assicurati, in occasione della scadenza della polizza si può usufruire della classe di merito più vantaggiosa presente in famiglia a condizione che il veicolo da assicurare risulti senza sinistri in attestato di rischio.

La seconda e ancora più grande differenza riguarda invece la tipologia di veicoli che possono godere del provvedimento. Nella Legge Bersani la trasmissione della CU è consentita soltanto per veicoli della stessa tipologia: da auto ad auto o da moto a moto. Con la RCA Auto familiare, invece, si può ereditare la classe di merito anche per veicoli appartenenti a tipologie differenti, come ad esempio da auto a moto e viceversa.

Infine è utile ricordare che si può beneficiare della RCA familiare più di una volta. Non sono infatti previsti limiti di applicabilità, a condizione di rispettare ogni volta i requisiti richiesti dalla normativa. Per saperne di più e per risparmiare sulla tua prossima assicurazione auto, visita il nostro sito. Il nostro comparatore ti guiderà alla scelta della migliore polizza RC Auto possibile. Inserisci i tuoi dati e le tue preferenze e ricevi subito le quotazioni delle nostre compagnie assicurative partner. Salvale sul tuo pc e decidi, entro 60 giorni, se accettare il preventivo gratuito.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

La polizza cristalli è una garanzia accessoria dell’assicurazione Rc Auto che serve a coprire i danni ai vetri. Le compagnie assicurative offrono la possibilità di stipulare l’assicurazione cristalli a parte oppure abbinandole ad altre polizze. Quando è utile sottoscrivere la polizza cristalli auto, cosa copre e cosa non copre questa clausola accessoria? Polizza cristalli: cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Acquisto auto da privato: come attivare la polizza

Comprare un’auto usata è una scelta che ogni anno viene fatta da oltre 4 milioni di italiani. In caso di acquisto auto da privato, bisogna rispettare una serie di regole. Queste sono leggermente diverse rispetto a quelle che si hanno quando si compra un’auto nuova. Scopriamo allora come attivare l’assicurazione auto in caso di vendita

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus, tutte le proroghe per le scadenze auto

Le misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid-19, introdotte dal D.L. 18/2020 convertito nella Legge 27/2020, riguardano anche le scadenze auto. Dal 24 aprile 2020 si applicano infatti le direttive contenute nel Decreto Cura Italia. Alcune di queste riguardano gli automobilisti e la possibilità di procrastinare controlli e pagamenti relativi ai loro veicoli.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Visura PRA: cos’è e come ottenerla

La visura PRA è un servizio che consente di ottenere un documento contenente informazioni su un veicolo e sul relativo proprietario. Questo documento è rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e le visure PRA possono essere per targa o nominative. A cosa serve la visura PRA La visura PRA permette di: Controllare l’iscrizione di un

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus: come richiedere la sospensione rate mutuo

La legge di conversione del Decreto Cura Italia (DL 18/2020) rende attuabile la richiesta di sospensione rate mutuo. Questa procedura speciale è stata avallata per fronteggiare l’emergenza economica derivante dalla pandemia Coronavirus. Vediamo chi può sospendere il mutuo, come fare richiesta sospensione mutuo e qual è il modulo da utilizzare. Sospensione rate mutuo: a chi

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni incidente stradale: come fare, come si calcola

Ottenere il risarcimento danni incidente stradale è un’operazione a più fasi. Quando si resta coinvolti in un sinistro è fondamentale sapere come muoversi. Quando presentare richiesta risarcimento danni assicurazione? E, soprattutto, come fare il calcolo risarcimento incidente stradale? Scopriamo la procedura da seguire e quali sono le tabelle da consultare per conteggiare l’indennizzo. Risarcimento danni

CONTINUA A LEGGERE