Quali sono le razze di cane più costose?

Quali sono le razze di cane più costose?

Al mondo ci sono cani così costosi che è più economico acquistare un cavallo! Per acquistare un cucciolo di razza, con la certificazione del pedigree e con la genealogia impeccabile, ci sono persone disposte a spendere una fortuna. Fermo restando che i canili sono pieni di cani che cercano una famiglia e una casa, e che spesso vengono dati in adozione già sterilizzati e con microchip, vediamo insieme quali sono i prezzi dei cani più costosi in Italia!

Il rottweiler, guardiano della casa e della famiglia

È un cane temutissimo, massiccio, imponente e muscoloso. Il rottweiler è molto territoriale e ama la sua famiglia sopra ogni cosa. A differenza della credenza popolare, se correttamente educato, il rottweiler è un animale equilibrato e affettuoso, che ama anche la vita da appartamento. Vivace, giocherellone, è tutt’altro che pericoloso. Il consiglio, per chi ha un rottie, ma per tutti i cani in generale, è sempre quello di affidarsi a un educatore cinofilo certificato nei primi mesi di vita. Educare un cane non significa solo insegnargli a fare i bisogni fuori casa, anzi. Significa crescere un cucciolo in maniera equilibrata e serena, rispettoso dei suoi limiti e senza ansie. Un rottweiler di razza, con pedigree e ascendenza di tutto rispetto, può arrivare a costare 2000 euro. Non male, eh?

Akita, il cane giapponese dalla storia antica

Ma non è tutto. L’Akita o Akita-inu (inu in giapponese significa proprio cane) è un cane molto fedele e molto costoso. Ricordate il film Hachiko? Si ispira alla storia vera di Hachi e del suo padrone Ueno. Risale agli anni Venti questo commovente episodio di fedeltà estrema che è diventato ormai una leggenda per tutta la nazione e per il mondo intero. Gli Akita sono infatti molto fedeli: non amano compiacere il padrone ma dedicano a lui, e ai bambini della famiglia, tutto il loro amore incondizionato. Un cucciolo di akita in allevamento costa circa 1000 euro.

Il mastino tibetano, maestoso e bellissimo

Uno dei cani più grandi al mondo, nonché uno dei più costosi: il mastino tibetano. È una razza molto antica e molto preziosa. Un ricco magnate cinese pare ne abbia comprato un bell’esemplare dalla pelliccia rossa per la cifra record di quasi 2 milioni di dollari! Sono cani affettuosi e mansueti. Essendo così grandi, però, è importante farsi seguire da un educatore per evitare comportamenti sgraditi! Un cucciolo di mastino tibetano può arrivare a costare anche 4000 euro.

Un’assicurazione RC Cane per proteggersi da ogni imprevisto

Le compagnie assicurative fanno pagare di più la RC Cane a chi assicura una razza pericolosa, come il dogo argentino, il pitbull e il rottweiler. Sappiamo però che non esistono razze pericolose, ma le polizze sono comunque più salate di circa 20 euro all’anno. Qualsiasi sia la razza del tuo cane, è fondamentale comprare un’assicurazione. Perché? Perché i cuccioli possono fare danni, a cose o a persone, e possono avere bisogno di interventi veterinari imprevisti. Un’assicurazione cane può costare dai 60 ai 150 euro all’anno. Fai subito un preventivo con il nostro comparatore: è gratuito e senza impegno!

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Controllo targa moto: a cosa serve, come si fa

Controllo targa moto: a cosa serve, come si fa Il numero di targa è un codice alfanumerico prezioso per il controllo veicoli. Grazie ai moderni sistemi targa, infatti, si possono ricavare numerose informazioni sull’automezzo. Questa procedura non è soltanto appannaggio delle Forze dell’Ordine, ma è eseguibile anche dai privati. Come funziona il sistema Targa System

CONTINUA A LEGGERE

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona Tra le garanzie accessorie più comuni delle tradizionali RC Auto c’è la polizza cristalli. Si tratta di una particolare assicurazione che, senza costi aggiuntivi, permette di riparare o sostituire il parabrezza in caso di rottura o danneggiamento. Cos’è la polizza cristalli e come ottenere il risarcimento Spesso abbinata

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE