assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Quali sono le garanzie accessorie della polizza RCA

Se stai per sottoscrivere la tua prima assicurazione auto o se ti trovi a dover rinnovare quella in scadenza, non puoi non tener conto delle garanzie accessorie. Si tratta di coperture aggiuntive che permettono di assicurare, oltre al veicolo, anche la propria persona da danni e condizioni che non sono abitualmente previste dalla sola RCA, che ricordiamo essere obbligatoria per legge.

Quali sono le garanzie accessorie

Di seguito un elenco delle coperture assicurative opzionali che garantiscono una maggiore tutela.

  •  Assicurazione Furto e Incendio. Risarcisce il contraente in caso di sottrazione, danneggiamento e distruzione del veicolo (o di sue parti), a seguito di furto o rapina, anche se solo tentata, e incendio. Premio e indennizzo si calcolano in base al valore di mercato della vettura nel momento in cui viene assicurata. È indicata per i proprietari di auto nuove o di valore.
  •  Assicurazione Kasko. Copre i danni provocati al proprio veicolo e non solo, come avviene per la RCA obbligatoria, quelli causati a terze persone. Non è legata alla responsabilità del conducente e risarcisce i danni subiti dal veicolo durante la circolazione su strada, anche qualora un incidente venga causato dall’assicurato. Può essere a valore intero (garantisce un risarcimento completo senza limiti di copertura) o Mini Kasko, ovvero in grado di rimborsare i danni propri derivanti da collisione con un altro mezzo identificato.
  •  Assicurazione infortuni conducente. Copre tutti gli infortuni subiti dall’assicurato, compresi quelli derivanti dalla circolazione stradale. Di solito copre anche decesso e invalidità permanente del conducente, oltre alle spese sanitarie collegate al danno subito. Si consiglia a neopatentati e guidatori con poca esperienza.
  •  Assicurazione cristalli. Indennizza le spese per riparazione o sostituzione dei cristalli dell’auto causate da terzi o eventi accidentali. Di norma copre vetri, parabrezza, finestrini laterali e lunotto posteriore. È spesso abbinata all’assicurazione Furto Incendio e, di rado, a quella Kasko. Indicata per auto nuove, specie se a gas o metano.
  •  Assicurazione eventi naturali. Copre danni derivanti da situazioni atmosferiche gravi (terremoti, alluvioni, bufere, uragani, trombe d’aria, danni generici causati dalla neve) e restituisce interamente il valore commerciale del veicolo al momento del sinistro in caso di distruzione o sottrazione dello stesso.
  •  Assicurazione tutela legale. Copre le spese per la consulenza e l’assistenza legale dell’assicurato qualora questi debba far valere i propri diritti a seguito di procedimenti penali, civili o amministrativi.
  •  Assicurazione assistenza stradale. Copre il recupero del veicolo in panne su strada e il suo traino fino all’autofficina o a un centro di assistenza della casa costruttrice. In caso di riparazioni che richiedano più di 8 ore di manodopera o uno stallo di oltre 24 ore in officina, vengono coperte anche le spese di soggiorno. Utile ai “frequentatori abituali” di autostrade ed extraurbane.
  •  Assicurazione atti vandalici ed eventi socio-politici. Garantisce il rimborso dei danni subiti nel corso di manifestazioni violente, scioperi, atti di terrorismo e vandalici. Il risarcimento non supera il valore commerciale del mezzo nel momento in cui si verifica l’evento.

Sulle garanzie accessorie si trovano spesso delle notevoli differenze di prezzo tra una compagnia e l’altro. Per questo, prima di sottoscrivere la tua prossima assicurazione auto, corri a confrontare le diverse polizze valutando la tariffa finale già comprensiva delle coperture opzionali.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige Partire verso la fine di agosto o agli inizi di settembre è un’ottima occasione per evitare la calca, non solo al mare, ma anche in montagna! Il Trentino Alto Adige offre ancora il meglio di sé ed è una meta perfetta per un viaggio on the

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare Hai preferito prendere le ferie verso fine agosto, magari a inizio settembre? Le vacanze cosiddette intelligenti sono un ottimo modo per risparmiare qualche euro sul soggiorno e soprattutto per trovare meno folla in spiaggia e nei luoghi di villeggiatura. Queste sono le nostre mete preferite per potersi

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa Sempre più italiani, complici alcune piattaforme che mettono facilmente in condivisione la domanda con l’offerta, stanno affittando le proprie seconde case durante le vacanze. È un ragionamento piuttosto semplice. Un immobile che non viene usato in certi periodi dell’anno dai padroni di casa può essere invece una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE