assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Quali sono le patenti per moto, scooter e ciclomotori

Essere adolescenti al giorno d’oggi equivale a essere cresciuti inseguendo il mito di Valentino Rossi e la leggenda di Marco Simoncelli. Se il Dottore di Tavullia ha attraversato i sogni di generazioni e generazioni di novelli centauri, è altrettanto innegabile che la diffusione delle due ruote motorizzate nel Belpaese abbia una genesi precedente alle sue imprese. Non tutti sanno, però, che dal 19 gennaio 2013 è cambiata la legge in materia di patenti.

Addio al vecchio patentino: ecco la patente AM

Da allora non viene più rilasciato il “patentino” per i ciclomotori. Per mettersi in sella a un veicolo di cilindrata massima di 50cc occorre disporre della patente AM. La si può ottenere a partire da 14 anni presso un’autoscuola o la Motorizzazione Civile, permette di guidare ciclomotori a 2 o 3 ruote (o quadricicli con massa a vuoto inferiore a 350kg, le cosiddette “microcar”) e con velocità massima di 45km/h e potenza inferiore a 4kw.

Consente di trasportare un passeggero solo una volta compiuti i 16 anni, età in cui avrà validità anche all’estero. Il suo conseguimento è subordinato al superamento di un esame pratico per il quale è propedeutico l’esito positivo di uno teorico che garantisce il rilascio del foglio rosa della validità di sei mesi.

Patenti per ogni cilindrata

A questo punto è opportuno ricordare che per ottenere qualunque patente (di tipo A o B) è indispensabile l’assenza di alterazioni anatomiche invalidanti. Inoltre la vista non può essere inferiore a 10/10 complessivi con almeno 2/10 per l’occhio che vede di meno. L’udito deve consentire di percepire, da ciascun orecchio, una voce ad almeno due metri di distanza. Ribadito ciò, e che la “B” conseguita prima del 1986 dà diritto a guidare qualsiasi mezzo a due ruote (chi l’ha ottenuta successivamente può guidare mezzi fino a 125cc soltanto entro i confini nazionali), ecco l’upgrade delle patenti per le due ruote.

  •  Patente A1. Si può conseguire a partire dai 16 anni e permette di guidare motoveicoli fino a una cilindrata di 125cc e di trasportare un passeggero. Si ottiene previo superamento di un esame teorico (quiz) e pratico. Quest’ultimo si effettua con un veicolo di cilindrata compresa tra 120 e 125cc e cambio manuale. Se si sostiene l’esame con uno scooter o moto senza marce, la patente sarà limita alla sola guida di motocicli con cambio automatico.
  •  Patente A2. Si può conseguire solo al raggiungimento della maggiore età. Consente di condurre moto e scooter fino a 35kW. Richiede il superamento di un esame teorico e pratico, ma il primo non è necessario se si è già in possesso della patente A1 o B. La pratica si sostiene con una moto di almeno 400cc e, come per la A1, non sarà possibile guidare una moto a marce se in sede di esame si sceglie di guidare con il cambio automatico.
  •  Patente A3 (o libera). Si può conseguire a partire dal ventesimo anno di età e solo se si è già in possesso della A2 da almeno due anni. Altrimenti bisognerà aspettare i 24 anni. L’esame teorico è obbligatorio se non si è in possesso della A1, A2 o B, altrimenti si passa direttamente alla pratica che verrà eseguita con una moto della cilindrata di almeno 600cc. Il suo ottenimento dà diritto a guidare moto senza alcun limite di cilindrata.

Completa il corredo della sicurezza con la migliore assicurazione moto

Una volta ottenuta la patente, ricorda di assicurare la tua moto scegliendo tra le migliori polizze presenti sul mercato. Potrai risparmiare scegliendo di installare la scatola nera o, se si tratta della tua prima assicurazione moto, beneficiando degli sconti previsti dalla Legge Bersani.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Spese veterinarie 2018: quali sono?

I nostri cuccioli sono compagni di vita amatissimi, ci seguono ovunque, ci amano, giocano con noi. Vivono sotto al nostro stesso tetto. Non dobbiamo però dimenticarci mai che avere un cane o un gatto è sì un privilegio, ma anche una responsabilità. La loro salute dipende dalle nostre attenzioni. Quali sono le spese veterinarie che

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze last minute con bambini: quale meta scegliere?

Vacanze last minute con bambini: quale meta scegliere? Sappiamo tutti che le vacanze last minute possono essere una vera occasione ghiotta per viaggiare senza spendere molto. E se con noi ci sono dei bambini? Nessuna paura. Esistono moltissime destinazioni kid-friendly, perfette per essere vissute con i piccoli della famiglia!   La Svezia di Pippi Calzelunghe

CONTINUA A LEGGERE

Cane da appartamento: quale razza scegliere

Cane da appartamento: quale razza scegliere Fido è davvero il migliore amico dell’uomo! Purtroppo non tutti hanno la fortuna di vivere in una villa con giardino e, quindi, quale razza di scegliere per chi abita in un appartamento? La premessa necessaria è: non esiste una regola assoluta. I cani adorano stare vicino al padrone e

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE