Quale è il migliore seggiolino auto per bambini: modelli e normative

Meglio accompagnati che soli. Se il viaggio è condivisione, un tratto di strada in auto con un bambino si trasforma spesso in un momento di gioia e divertimento. A patto, però, che questi sia assicurato attraverso un seggiolino, strumento indispensabile per la sicurezza stradale e per il comfort dei più piccoli.

La normativa aggiornata nel 2017 per i seggiolini auto bambino

Proprio nei mesi scorsi è entrata in vigore la nuova normativa europea redatta per garantire una maggiore e migliore sicurezza dei bambini in auto.

La ECE R44-04, dedicata al peso, e la R129, riferita all’altezza, sono state infatti integrate dalla seconda fase di quest’ultima (R129/02), la cui novità maggiore è rappresentata dai cuscini ausiliari rivolti ai più grandi. La funzione dei cosiddetti “rialzi”, indicati per bambini dai 15 ai 36 kg di peso, è quella di sollevare il bambino fino a fargli raggiungere l’altezza ideale per disporre delle cinture di sicurezza.

L’introduzione delle nuove regole comporta che tutti i bambini con un’altezza inferiore ai 125 cm debbano obbligatoriamente utilizzare un seggiolino auto dotato di schienale. Una misura, questa, suggerita dal rischio per la sicurezza che si corre usando alzatine o booster, spesso preferiti dai clienti per il loro prezzo inferiore, sprovviste di protezioni per la schiena.

L’altra variazione significativa riguarda invece il sistema Isofix, che non sarà più obbligatorio come nella prima fase: i genitori, pertanto, potranno decidere se installare il proprio seggiolino servendosi degli agganci Isofix unitamente alle cinture di sicurezza del veicolo, oppure affidarsi soltanto a quest’ultime.

I migliori modelli di seggiolini sul mercato

Insomma: peso e altezza che hai, sedile che trovi. Occorre infatti ricordare che i seggiolini auto sono suddivisi, dalle aziende costruttrici, in gruppi.

  •         Il gruppo 0/0+ prevede la seduta in verso opposto rispetto al senso di marcia ed è studiato per bambini da 0 a 15 mesi e fino ai 13 kg. Per quanto concerne lo 0 offre un buon rapporto qualità/prezzo/sicurezza il modello Primo Viaggio SL di Peg Perego (160 euro), dotato di base Isofix, di poggiatesta regolabile e di un sistema che protegge da impatti laterali.
  •         Abbraccia i gruppo 0+ e 1 il Bebé Confort Iseos Neo+ (150 euro), sedile particolarmente apprezzato per la sua rivestitura in spugna in grado di limitare la sudorazione e che accoglie piccoli fino a 18 kg con cintura a cinque punti regolabile in altezza e tensionatore a comando centralizzato.
  •         Sedile reclinabile in quattro posizioni, sistema Isofix e un prezzo decisamente concorrenziale (si parte da 135 euro) fanno invece dell’elegante Chicco Oasys 23 FixPlus uno dei prodotti più richiesti per il gruppo 2/3, ovvero quello relativo ai sedili dotati di supporto per schiena e braccia e validi per bambini fino ai 25 kg.

Anche in auto la sicurezza per i più piccoli è una priorità

Cercare e ottenere il massimo della sicurezza è un dovere dei genitori e un diritto dei bambini. Per questo motivo avere un buon seggiolino auto è il modo ideale per metterli in sicurezza. Prima di ogni cosa è però indispensabile individuare la migliore assicurazione auto che permetta di viaggiare con la massima serenità.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto a rate: cos’è, quando conviene

Trovare l’assicurazione auto più adatta alle proprie esigenze non è un’impresa facile. Se la comparazione online rappresenta un ottimo metodo per rintracciare la migliore polizza auto, sul piatto della bilancia vanno poste più necessità. L’elevato costo di alcune assicurazioni RC Auto, soprattutto in certe regioni, complica la scelta. Per circolare su strada è però obbligatoria

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione scooter elettrico: costo, come risparmiare

Moto e scooter elettrico incarnano un’ottima soluzione per muoversi velocemente nel traffico rispettando l’ambiente. L’acquisto dei veicoli verdi è incentivato con dei bonus fiscali e non solo. Anche il prezzo assicurazione moto ricava benefici, a volte non trascurabili. Diverse compagnie offrono sconti notevoli sulla assicurazione scooter elettrico, con il premio che arriva a costare quasi la

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 6 mesi: cos’è, vantaggi e svantaggi

Quando si cerca come risparmiare sulla polizza auto, una soluzione vantaggiosa è offerta dall’assicurazione auto temporanea. Questa formula costa meno rispetto all’assicurazione RC tradizionale e copre il contraente per il periodo in cui viene stipulata. Le compagnie assicurative offrono scadenze diverse. Quella mordi e fuggi è rappresentata dall’assicurazione giornaliera, ma esistono anche 3, 5, 10,

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Viaggiare sicuri in aereo: 5 consigli per risparmiare

Viaggiare in aereo è un’esperienza piacevole e indimenticabile. La prima volta non si scorda mai, anche se porta con sé un po’ di agitazione. La diffusione dei viaggi low cost ha fatto lievitare il numero di persone che amano partire in aereo. La velocità dello spostamento, la convenienza del prezzo dei biglietti e la possibilità

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE