Quale casco per la moto scegliere

Un accessorio indispensabile e da scegliere con scrupolo. Fondamentale per la protezione dagli urti, il casco per la moto salvaguarda una delle parti più delicate del nostro corpo: la testa. Considerato un optional fino agli anni ’70, il suo utilizzo è diventato obbligatorio per le moto dal 1986 e per tutte le categorie, cilindrate e fasce d’età, dal 1999. Molteplici sono i modelli proposti dalle aziende costruttrici, ognuno dei quali presenta delle caratteristiche strutturali profondamente diverse dall’altro, ma analogamente importanti per la sicurezza dell’individuo.

I tipi di casco presenti sul mercato

Bandito nel 2012 il Cromwell (gergalmente noto come “scodella”), in quanto incapace di coprire sia la fronte che parte del cranio rivelandosi eccessivamente pericoloso, il modello integrale non è certo l’unico rimasto sul mercato. Ecco una rapida carrellata delle tipologie di casco per la moto di uso comune:

  • Casco integrale: protegge tutta la testa ed è dotato di mentoniera e visiera mobile. Sull’etichetta di omologazione riporta la lettera P.
  • Casco Jet: rispetto all’integrale è più leggero. Non presenta la parte anteriore della mentoniera e offre una minore protezione, in quanto parti come mascella e naso restano salvaguardate dalla sola visiera. Viene definito un casco “aperto” ed è contraddistinto dalla lettera J.
  • Casco Demi-Jet: di progettazione simile al Jet, rispetto a questi non dispone di una protezione per le guance e offre una difesa più corta nella zona della nuca. Anch’esso viene considerato “aperto”.
  • Casco multifunzione: particolarmente adatto alla personalizzazione, può essere trasformato in aperto o integrale a seconda delle esigenze.
  • Casco elettronico: di ultima generazione, dispone di sensori di sicurezza connessi tra motociclo e casco che impediscono la partenza qualora quest’ultimo non sia correttamente allacciato.
  • Casco modulare: simile all’integrale, prevede una mentoniera che può essere asportata o ribaltata per ragioni di comodità e per aumentare il campo visivo. Si suddivide in “Apribile”, qualora la mentoniera si possa alzare o ribaltare, e “Crossover”, nel caso in cui la mentoniera sia totalmente asportabile. La lettera che lo contrassegna varia in relazione al tipo: “J” se Jet o “P” se integrale.
  • Casco da fuoristrada: o da cross, ha una grandezza maggiore ed è imbottito con materiali più morbidi per favorire la comodità in previsione di un utilizzo prolungato. Salta all’occhio per una mentoniera decisamente più pronunciata e per una visiera, ribattezzata “aletta”, ideata per proteggere dalla luce del sole.

La sicurezza in moto come priorità assoluta

La ricerca della massima sicurezza in sella deve essere una priorità assoluta per ogni centauro. Accompagna la scelta del casco per la moto più adatto alle tue esigenze a quella di un’assicurazione moto che ti consenta di viaggiare in piena serenità.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto temporanea 15 giorni: cos’è e quanto conviene

Le assicurazioni auto temporanee sono polizze con validità limitata nel tempo. Indicate a chi non ha la necessità di assicurare la propria auto per un anno intero, rappresentano una valida alternativa alla polizza RC auto tradizionale. La loro sottoscrizione permette di risparmiare sulla assicurazione auto mantenendo le stesse coperture. Il veicolo è garantito per responsabilità

CONTINUA A LEGGERE

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE