Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

La pressione giusta delle gomme moto è argomento dibattuto tanto tra i piloti esperti quanto dai centauri alle prime armi. Del resto ruota tutto intorno a un argomento di primaria importanza: la sicurezza stradale. Circolare con la pressione pneumatici sbagliata comporta infatti enormi rischi. Qualora questi siano sgonfi si può andare incontro a forature e perdite di aderenza e stabilità, qualora siano troppo gonfi si rischia invece la loro esplosione. Qual è allora la giusta pressione gomme e quali sono gli accorgimenti da osservare? Ve lo diciamo noi.

Cosa serve per controllare pressione gomme moto

Per verificare la corretta pressione degli pneumatici della nostra moto da strada occorrono pochi semplici strumenti: manometro e libretto di uso e manutenzione del veicolo. Il primo va collegato alla valvola uscente da ogni cerchione. Questa operazione ordinaria andrebbe ripetuta, di prassi, ogni 15 giorni. I tempi possono ridursi o dilatarsi a seconda dell’utilizzo del mezzo, ma è importante ricordare che le gomme tendono a perdere atmosfere autonomamente e anche quando non le sollecitiamo. Avete presente, ad esempio, le condizioni in cui ritroviamo la nostra bicicletta dopo averla parcheggiata a lungo in garage? Ecco perché una gonfiata ogni due settimane, anche senza la necessità di circolare, è sempre opportuna.

Strumenti per gonfiare gomme moto

Dopo aver visto cosa serve per controllare la pressione gomme scooter (o moto), è il momento di capire come procedere al passo successivo e più atteso: il gonfiaggio. È importante sapere che ogni moto dispone di un kit di riparazione. Alcuni di questi sono dotati di due bombolette: una per riparare uno pneumatico danneggiato e l’altra per il gonfiaggio del copertone. In alternativa si può ricorrere al più comodo (e pratico) compressore, da attaccare alla batteria moto. Ovviamente non bisogna disdegnare di rivolgersi a persone più competenti di noi. Se non abbiamo bisogno di un intervento di emergenza, può sempre agevolarci rivolgersi a un gommista prima di mettersi in viaggio.

Gomme moto: pressione esatta

Per capire come e quanto gonfiare gli pneumatici non bisogna risolvere nessuna equazione complicata. Basta infatti consultare il libretto di circolazione. Tra pneumatico anteriore e posteriore c’è di norma una differenza di 0,2 bar a vantaggio del secondo: tra i 1,9 e 2,2 davanti e tra 2,1 e 2,4 dietro. In inverno, invece, c’è di norma una variazione di 0,1 bar rispetto all’estate. In caso di pioggia è invece suggerito diminuire la pressione per ottenere una maggiore aderenza. Vantaggi enormi si possono ricavare dall’utilizzo dell’azoto puro, che sostituisce il tradizionale gonfiaggio ad aria compressa. Questi permette infatti di azzerare i rischi di esplosione gomma, permette di mantenere più a lungo la durata della pressione e garantisce una tenuta di strada superiore.

Ricorda che verificare la corretta pressione gomme è solo uno dei check da fare per viaggiare sicuri. Il primo è quello di mettersi in sella dopo aver stipulato la migliore assicurazione moto. Sul nostro sito potrai confrontare le offerte più vantaggiose presenti online e scegliere quella più adatta a te. Dopo aver generato gratuitamente un preventivo avrai ben due mesi per decidere se validarlo o meno. Cosa stai aspettando?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto temporanea 15 giorni: cos’è e quanto conviene

Le assicurazioni auto temporanee sono polizze con validità limitata nel tempo. Indicate a chi non ha la necessità di assicurare la propria auto per un anno intero, rappresentano una valida alternativa alla polizza RC auto tradizionale. La loro sottoscrizione permette di risparmiare sulla assicurazione auto mantenendo le stesse coperture. Il veicolo è garantito per responsabilità

CONTINUA A LEGGERE

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE