Ponte dei Santi 2019: 3 mete low cost

Abbiamo da poco salutato l’estate e già guardiamo ai prossimi ponti e alle prossime vacanze? È normale. Gite fuori porta, weekend lunghi e piccole vacanze in giro per l’Europa sono quello che ci vuole. Ecco 3 mete low cost per il ponte dei Santi, che nel 2019 non coincide con il weekend halloween.

Ponte dei Santi 2019: calendario, dove andare

Quest’anno il primo novembre cade di venerdì. Per sfruttare al meglio questi giorni di pausa, è quindi possibile fare un fine settimana lungo o prendersi un giorno di ferie (o giovedì 31 ottobre o lunedì 4 novembre) per godere di quattro lunghi giorni di pausa! Dove andare a divertirsi per questo ponte dei Santi?

Ponte dei Santi ad Atene

La magia dell’Acropoli al tramonto, il mito che si respira a pieni polmoni, ma anche gyros, pite e ouzo: Atene è un incanto sotto tutti i punti di vista! La Grecia offre moltissimo da vedere, ma anche i pochi giorni del ponte ognissanti possono bastare per visitare la capitale greca, a patto di camminare a lungo. I mezzi pubblici sono economici e gli autobus affidabili. La metro ha poche linee, ma è molto comoda perché tra piazza Syntagma, Monastiraki e Akropoli porta in tutte le zone più richieste del centro. Anche servizi come Uber costano molto poco e spostarsi in città velocemente è davvero facile. Inoltre, anche il mangiare e il bere ad Atene sono a prova di portafoglio. Per questo ponte primo novembre, insomma, una vacanza dove si risparmia senza farsi mancare nulla: per single, coppie e famiglie!

Ponte dei Santi a Madrid

La Spagna è la meta ideale per brevi soggiorni low cost: il ponte del primo novembre può essere l’occasione perfetta per visitare Madrid. La capitale è splendida e, a differenza di tante altre città europee, è anche relativamente economica. Inoltre Madrid offre tantissimi tipi di divertimento: dalle lunghe passeggiate in città, alle escursioni nei parchi (splendido il Parco del Retiro), dalla visita alla stazione ferroviaria di Atocha, alle splendide gallerie d’arte (perfette anche per i giorni di pioggia). I tre musei imperdibili sono il Prado, il Centro d’Arte Reina Sofia e il Museo Thyssen-Bornemisza. Successo assicurato anche durante il ponte dei morti.

Ponte dei Santi a Vienna

Un’altra capitale, un altro weekend da sogno. A Vienna l’aria che si respira è magica. I cigni lungo il Danubio, la caratteristica Schnitzel (la cotoletta viennese) e il famoso palazzo di Schönbrunn basteranno per farvi innamorare della città. Se poi invece c’è bisogno di qualche motivo in più, basti far presente l’ottima birra viennese, il Museo di Storia dell’Arte (Kunsthistorisches Museum, tra i più famosi al mondo), la sacher e il Prater con la sua famosissima ruota panoramica. Vienna è graziosa, si gira in tram e a piedi e il volo dall’Italia è spesso molto economico. Siamo sicuri saprà sorprendervi.

Partire preparati, anche per pochi giorni

A volte si pensa che sia necessario acquistare una polizza viaggio solo per lunghi soggiorni all’estero. Nulla di più sbagliato. È possibile infatti modellare la propria assicurazione viaggio su nostra misura: dal numero di partecipanti, alla destinazione, ai giorni di permanenza all’estero e così via. Questo permette di avere una quotazione commisurata al viaggio, ma anche la certezza di poter viaggiare tranquilli. Una volta individuato le migliori offerte last minute ponte dei Santi e scelto dove trascorrerlo, confronta sul nostro sito le migliori assicurazioni viaggio online e vola in tutta serenità.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

In moto senza assicurazione: quali rischi si corrono?

L’articolo 193 del Codice della Strada stabilisce l’obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile per i veicoli. Nonostante ciò la piaga di auto e moto che circolano senza copertura assicurativa continua ad essere irrisolta. L’ultima rilevazione effettuata da ANIA, relativa al 208, stima in 2,7 i milioni di veicoli sprovvisti di regolare RCA, pari al 6% del

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE