Polizza RC professionale dentisti: cos’è e cosa copre

Sei un dentista o un odontoiatra e ti stai chiedendo se sei obbligato a sottoscrivere una polizza di responsabilità civile professionale? Cosa copre questo tipo di polizza e cosa, invece, è escluso? Scopriamo insieme la normativa, gli obblighi e le novità della polizza RC professionale dentisti e odontoiatri.

Polizza RC professionale dentisti e odontoiatri: è obbligatoria o no?

Dal 2011, grazie alla legge n. 148, vige per tutti i liberi professionisti iscritti a un albo professionale di sottoscrivere una polizza assicurativa che copra la responsabilità civile derivante dall’esercizio della propria professione. A questa data, però, i dentisti e gli odontoiatri erano esclusi. Il 15 agosto 2014, invece, entra in vigore l’obbligo di stipulare una polizza assicurativa per la copertura della Responsabilità Civile Professionale, secondo il DPR 137/2012 e successivo DL 69 del 21 giugno 2013. Quindi sì, la polizza RC professionale per il medico dentista od odontoiatra iscritto all’Albo per l’esercizio della professione è obbligatoria.

Cosa copre la polizza di responsabilità civile professionale per dentisti e odontoiatri?

L’assicurazione RC dentisti e odontoiatri protegge l’assicurato dalle richieste di risarcimento in seguito a danni da lui o lei causati durante l’esercizio della propria professione.

Solitamente le assicurazioni RC dentisti e odontoiatri sono “claims made”, cioè “a richiesta fatta”. Questo tipo di polizza assicurativa copre i danni che si sono verificati prima del periodo di validità della polizza, a patto che la denuncia avvenga durante il periodo di validità della polizza stessa.

Alcune richieste di risarcimento coperte dalla polizza RC professionale dentisti e odontoiatri possono essere interventi senza consenso in caso di necessità o danni per omissione di intervento, ma solo quando è dimostrato di non sussistere il dolo.

Cosa è escluso dalla polizza di responsabilità civile professionale per dentisti e odontoiatri?

Ogni contratto assicurativo è diverso e bisogna valutare opzioni, clausole e caratteristiche caso per caso. Ci sono però alcuni punti comuni a praticamente ogni polizza di responsabilità civile professionale. In primis, non sono coperte le richieste di risarcimento conseguenti ad atti illeciti di cui l’assicurato è a conoscenza da prima della stipula della polizza. E ancora, se l’assicurato non è iscritto all’albo professionale e commette un atto illecito, la richiesta di risarcimento derivante non sarà coperta. È fondamentale valutare con attenzione i massimali del contratto assicurativo, che possono variare da 1.000.000 € fino a 4.000.000 €.

Ogni polizza assicurativa è cucita su misura sulle esigenze del professionista. Per questo è fondamentale confrontare diversi preventivi e valutare l’offerta migliore!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE