Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

Tra le garanzie accessorie più comuni delle tradizionali RC Auto c’è la polizza cristalli. Si tratta di una particolare assicurazione che, senza costi aggiuntivi, permette di riparare o sostituire il parabrezza in caso di rottura o danneggiamento.

Cos’è la polizza cristalli e come ottenere il risarcimento

Spesso abbinata ad altre assicurazioni, la cristalli auto è indicata per chi non dispone di un garage o di un parcheggio privato in cui custodire l’auto durante la notte. Ma non solo. La possibilità che i vetri si rompano o si incrinino durante il viaggio sono infatti elevate. Quando ciò avviene e si è protetti da questa garanzia, la procedura da seguire per ottenere l’indennizzo è piuttosto semplice. Di norma basta documentare alla propria assicurazione il danno subito (attraverso foto), anche se alcune compagnie possono richiedere un incontro con il conducente del veicolo per verificare se sia o meno coinvolto nell’incidente che ha provocato il danneggiamento.

Quando fare richiesta

Questo particolare tipo di garanzia viene solitamente stipulata insieme al contratto di assicurazione auto. Il soggetto interessato deve farne richiesta presso l’agenzia nella quale lo sta sottoscrivendo. I documenti necessari sono carta di identità in corso di validità, libretto di circolazione auto, attestato di rischio del cliente. Inquadrata tra le polizze accessorie, può essere offerta gratis ai nuovi clienti o a un prezzo particolarmente vantaggioso a quelli di lungo corso.

Quali danni copre

La polizza cristalli permette il rimborso delle spese di sostituzione o riparazione dei danni subiti dai cristalli dell’automobile, sia causati da terzi che in casi di rottura involontaria Tra le parti assicurate rientrano.

  •         Parabrezza anteriore
  •         Vetri degli sportelli
  •         Vetri delle fiancate laterali

Alcune compagnie garantiscono inoltre la copertura dei finestrini e del tetto panoramico. In caso di danni leggeri, viene pagata la riparazione. Lunotto posteriore e finestrini laterali vengono invece sempre sostituiti. I danni cagionati da tentativi di furto vengono invece coperti soltanto se è presente nel contratto di assicurazione anche la polizza furto. Sono esclusi dal rimborso quelli provocati da altre componenti della vettura, da uscite di strada o da ribaltamenti del veicolo.

Vantaggi e svantaggi

Prima di sottoscriverla è pertanto consigliato verificare tutte le condizioni presenti nel contratto proposto. È opportuno sapere che, di norma, l’annullamento avviene solo se contestualmente si annulla anche l’assicurazione auto. Inoltre alcune compagnie consentono l’inserimento di questa clausola soltanto se accorpata a quella per Furto e Incendio.

Prima di decidere se stipularla o meno, ricorda che il Codice della Strada vieta e punisce la circolazione stradale con parabrezza lesionato o rotto. Se hai bisogno di aggiungere garanzie accessorie alla tua RC Auto o se sei alla ricerca della migliore soluzione per l’assicurazione della tua auto, rivolgiti a noi. Su Quale.it potrai trovare quella più adatta a te e sceglierla dopo aver generato un preventivo gratuito valido due mesi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Google+: perché cancellare il profilo?

Google+: perché cancellare il profilo? Perché cancellare il proprio profilo da Google+ e come farlo? Dal 2 aprile 2019 Google+ chiude i battenti. Dopo tanti anni in cui il social network di Google ha provato a dare filo da torcere a Facebook, ha finalmente perso la battaglia. Sai che molto probabilmente hai un profilo su

CONTINUA A LEGGERE

Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione

Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione L’obiettivo di rendere le strade sicure è ancora lontano dalla sua piena realizzazione. In Italia negli ultimi 17 anni la categoria più penalizzata nella riduzione del tasso di mortalità legata agli incidenti è quella dei ciclisti. Nel 2017 sono state 254 le vittime di sinistri stradali appartenenti alla categoria e

CONTINUA A LEGGERE

Auto a guida autonoma: come funziona per assicurazione e patente

Auto a guida autonoma: come funziona per assicurazione e patente L’introduzione della guida autonoma automobili rappresenta una svolta epocale nel settore. L’auto senza conducente corrisponde a una rivoluzione totale nel mondo della mobilità, ma non comporta un taglio definitivo col passato. Sbaglia, infatti, chi ritiene che il guidatore sia sollevato da ogni responsabilità. Per mettersi

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE

Fattura elettronica: cos’è e come funziona

Se hai un’attività, che sia un’azienda, un negozio o una semplice partita Iva, sarai già venuto a conoscenza di questa temibile fatturazione elettronica. Cos’è? Come funziona? Quanto costa? Chi può evitare di emetterla? Fattura elettronica: cosa è La fattura elettronica è stata introdotta con la Finanziaria del 2018 ed è diventata obbligatoria e operativa il

CONTINUA A LEGGERE

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE