Assicurazione affitto casa: cos’è, cosa copre

Mettere casa in affitto comporta oneri e onori. Dopo aver sbrigato l’iter burocratico, si pensa di poter finalmente generare profitti. I guadagni, però, non sono sempre sicuri. Come tutelarsi dai casi di morosità dell’inquilino? Lo sfratto è la soluzione ultima, ma l’affittuario ha altri modi per difendersi. La assicurazione affitto casa è quello migliore per rimediare ai casi di insolvenza del conduttore.

Polizza affitto casa: come funziona

Avere l’affitto assicurato è la necessità di ogni proprietario di un immobile. Ritardi nei pagamenti e impossibilità di rispettare i tempi sono le incognite maggiori. La tutela migliore è rappresentata proprio dalla assicurazione affitto. Questa formula garantisce:

  • Il recupero delle mensilità non ricevute
  • Il rimborso dei danni provocati alla casa
  • Il rimborso delle spese legali sostenute in caso di contenzioso con l’inquilino

Queste peculiarità rendono le polizze affitto sicuro una valida alternativa alla cauzione. Sottoscrivere un’assicurazione affitto è semplice e rapido. Una volta presa in carico la richiesta, la compagnia assicurativa valuta l’affidabilità dell’inquilina e stabilisce l’entità del rischio. Sulla base di questo viene calcolato il premio assicurativo annuo.

Assicurazione affitto: chi la stipula

A richiedere l’assicurazione affitto è il locatore dell’immobile. La copertura assicurativa si estende di anno in anno e riguarda solo gli appartamenti, escludendo gli uffici. Può sottoscrivere l’assicurazione casa in affitto anche l’inquilino. L’art. 1950 del Codice Civile prevede infatti che questi debba restituire la casa nelle stesse condizioni in cui l’ha ricevuta. Con una polizza affitto sicuro sarà protetto da qualunque evento.

Cosa copre l’assicurazione affitto casa

L’assicurazione affitto sicuro copre infatti i danni causati da incendi, fughe di gas, perdite d’acqua ed eventi simili provocati dall’inquilino. Sono coperti anche i danni accidentali, non provocati direttamente da lui. Il risarcimento è diretto verso il proprietario dell’immobile. Inoltre è possibile sottoscrivere la clausola ricorso terzi per coprire danni provocati alla proprietà di terzi, come può essere ad esempio una rottura dei tubi di cui fa le spese l’inquilino del piano inferiore.

In caso di morosità, invece, la compagnia può farsi carico di pagare l’affitto al posto dell’inquilino, fino a un limite massimo di 12 mensilità. Tra le clausole aggiuntive c’è quella per cui sempre la compagnia può pagare 3 mensilità per danni cagionati agli immobili.

Costo assicurazione affitto casa

L’assicurazione casa affitto non ha costi particolarmente elevati. In media si spende poco più di 100 euro all’anno, ma sul prezzo del premio incidono diversi fattori come posizione della casa e garanzie aggiuntive.

Richiedere l’assicurazione affitto è invece semplice. Questo tipo di copertura è offerta da tutte le compagnie assicurative. Quando si sceglie una polizza è sempre opportuno verificare tutte le condizioni. Per risparmiare sull’assicurazione affitto casa si può sfruttare la comparazione online. Sul nostro sito è possibile fare la scelta giusta mettendo al sicuro il tuo giaciglio. Con pochi click si avrà a disposizione il miglior preventivo assicurazione casa, che copre danni all’abitazione, danni arrecati a terzi e assistenza completa in casi di emergenza!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE