Pneumatici moto: esiste l’obbligo di sostituzione?

L’obbligo di sostituzione pneumatici riguarda anche gli pneumatici moto? Quando si avvicina la stagione fredda molti centauri si pongono questa domanda. Per le gomme moto vige la stessa regola valida per le automobili? Dal 15 novembre al 15 aprile è necessario montare pneumatici per moto invernali? Vediamo cosa prevede il Codice della Strada e quali sono le regole alle quali attenersi.

Pneumatici moto e Codice della Strada

Sul tema degli pneumatici moto non esiste un inquadramento chiaro da parte del Codice della Strada. Catene e gomme invernali obbligo sono infatti oggetto di un vuoto normativo. Se per le auto la disciplina è chiara, quando si parla di dispositivi antisdrucciolevoli e gomme per moto, la questione cambia. Per questo di recente è servito l’intervento del Ministero dell’Interno che, tramite una circolare, ha stabilito che moto e scooter sono escluse dall’obbligo di montare pneumatici invernali dal 15 novembre al 15 aprile.

Esenzione obbligo pneumatici invernali per moto e scooter: come funziona

La circolare sugli pneumatici moto evidenzia che “gli enti proprietari o concessionari di strade possono, ai sensi dell’articolo 6, comma 4, lettera e, del decreto legislativo n. 285/1992, prescrivere che i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio”. Moto e scooter possono regolarmente montare pneumatici invernali o all season (contrassegnati dall’etichetta “M + S”, ovvero “mud” e “snow”) purché con indice di velocità inferiore.

Pneumatici moto: cosa fare in caso di neve

Nonostante l’assenza degli pneumatici invernali obbligo, i motociclisti sono invitati a valutare la loro circolazione in base al meteo. Inoltre, premesse maggiore stabilità e sicurezza degli pneumatici invernali nei mesi freddi, va ricordato che in alcune strade è possibili essere sottoposti a sanzioni. Infatti, come stabilisce la Direttiva 16 gennaio 2013 “nei periodo di vigenza dell’obbligo i ciclomotori e motocicli possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio e fenomeni piovosi”. Ciò è stato evidenziato in quanto “in base alla loro intensità, i fenomeni nevosi possono determinare situazione di ridotte condizioni di aderenza degli pneumatici dei veicoli”.

Prima di mettersi alla guida di una moto è sempre opportuno controllare l’efficienza del mezzo. Circolare con pneumatici moto consumati o danneggiati è sanzionato con una multa da 85 a 338 euro. Inoltre il Codice della Strada prevede la possibilità di decurtare 2 punti patente. Se l’infrazione viene commessa in presenza di condizioni atmosferiche avverse, la decurtazione punti aumenta a 3 e può essere disposto il sequestro del veicolo.

Essere in regola con il veicolo e gli obblighi è fondamentale per la tua sicurezza e per quella degli altri utenti della strada. Se la tua assicurazione moto sta per scadere o vuoi risparmiare, affidati a noi. Confronta le proposte polizza RC moto migliori sul mercato e scova quella più adatta per te. Salva gratuitamente tutti i preventivi di cui hai bisogno e scegli entro 60 giorni.  

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

In moto senza assicurazione: quali rischi si corrono?

L’articolo 193 del Codice della Strada stabilisce l’obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile per i veicoli. Nonostante ciò la piaga di auto e moto che circolano senza copertura assicurativa continua ad essere irrisolta. L’ultima rilevazione effettuata da ANIA, relativa al 208, stima in 2,7 i milioni di veicoli sprovvisti di regolare RCA, pari al 6% del

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE