Pneumatici moto: esiste l’obbligo di sostituzione?

L’obbligo di sostituzione pneumatici riguarda anche gli pneumatici moto? Quando si avvicina la stagione fredda molti centauri si pongono questa domanda. Per le gomme moto vige la stessa regola valida per le automobili? Dal 15 novembre al 15 aprile è necessario montare pneumatici per moto invernali? Vediamo cosa prevede il Codice della Strada e quali sono le regole alle quali attenersi.

Pneumatici moto e Codice della Strada

Sul tema degli pneumatici moto non esiste un inquadramento chiaro da parte del Codice della Strada. Catene e gomme invernali obbligo sono infatti oggetto di un vuoto normativo. Se per le auto la disciplina è chiara, quando si parla di dispositivi antisdrucciolevoli e gomme per moto, la questione cambia. Per questo di recente è servito l’intervento del Ministero dell’Interno che, tramite una circolare, ha stabilito che moto e scooter sono escluse dall’obbligo di montare pneumatici invernali dal 15 novembre al 15 aprile.

Esenzione obbligo pneumatici invernali per moto e scooter: come funziona

La circolare sugli pneumatici moto evidenzia che “gli enti proprietari o concessionari di strade possono, ai sensi dell’articolo 6, comma 4, lettera e, del decreto legislativo n. 285/1992, prescrivere che i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio”. Moto e scooter possono regolarmente montare pneumatici invernali o all season (contrassegnati dall’etichetta “M + S”, ovvero “mud” e “snow”) purché con indice di velocità inferiore.

Pneumatici moto: cosa fare in caso di neve

Nonostante l’assenza degli pneumatici invernali obbligo, i motociclisti sono invitati a valutare la loro circolazione in base al meteo. Inoltre, premesse maggiore stabilità e sicurezza degli pneumatici invernali nei mesi freddi, va ricordato che in alcune strade è possibili essere sottoposti a sanzioni. Infatti, come stabilisce la Direttiva 16 gennaio 2013 “nei periodo di vigenza dell’obbligo i ciclomotori e motocicli possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio e fenomeni piovosi”. Ciò è stato evidenziato in quanto “in base alla loro intensità, i fenomeni nevosi possono determinare situazione di ridotte condizioni di aderenza degli pneumatici dei veicoli”.

Prima di mettersi alla guida di una moto è sempre opportuno controllare l’efficienza del mezzo. Circolare con pneumatici moto consumati o danneggiati è sanzionato con una multa da 85 a 338 euro. Inoltre il Codice della Strada prevede la possibilità di decurtare 2 punti patente. Se l’infrazione viene commessa in presenza di condizioni atmosferiche avverse, la decurtazione punti aumenta a 3 e può essere disposto il sequestro del veicolo.

Essere in regola con il veicolo e gli obblighi è fondamentale per la tua sicurezza e per quella degli altri utenti della strada. Se la tua assicurazione moto sta per scadere o vuoi risparmiare, affidati a noi. Confronta le proposte polizza RC moto migliori sul mercato e scova quella più adatta per te. Salva gratuitamente tutti i preventivi di cui hai bisogno e scegli entro 60 giorni.  

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE