Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito o sarà soggetta a restrizioni? Queste varranno anche a fronte di un testamento scritto? Scopriamolo insieme.

I veicoli immatricolati in Italia, come noto, sono registrati al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Qui vengono annotati tutti i dati: marca, modello, targa, dati tecnici e data di prima immatricolazione. Inoltre sono registrati i dati anagrafici del proprietario. Se ne ricava che ogni passaggio di proprietà, indipendentemente dalla motivazione per cui avviene, dovrà essere segnalato e che il proprietario dovrà a sua volta essere registrato al PRA, come stabilito dal articolo 94 del Codice della Strada.

Cambio nome al PRA: come effettuarlo

Qualora l’erede non sia unico, l’auto sarà intestata in comunione a tutti gli eredi. A questo punto occorre provvedere alla voltura che permette al veicolo di circolare temporaneamente. Per effettuarla è necessario accettare in eredità il veicolo, attraverso un atto pubblico o una scrittura privata autenticata o accertata giudizialmente.  A questo punto l’erede ha 60 giorni di tempo per registrare l’accettazione dell’eredità al PRA, in forma espressa (ovvero con firma autenticata) e non tacita.

Voltura proprietà auto: i documenti

Come visto affinché un’auto intestata a una persona deceduta possa circolare su strada, anche solo temporaneamente, è obbligatorio presentare al PRA una serie di documenti. Ecco quali sono.

  • Atto di accettazione dell’eredità autenticato in bollo. In caso di testamento, copia conforme dello stesso o estratto rilasciato su carta bollata dal notaio
  • Carta di circolazione o Certificato di proprietà digitale (CdPD)
  • Certificato di proprietà (CdP)
  • Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio dell’erede che effettua la richiesta con allegata delega firmata degli altri eredi
  • Fotocopia del documento di identità in corso di validità del richiedente
  • Codice fiscale del richiedente
  • Modello NP3B in doppia copia. Questo si potrà compilare online sul sito dell’ACI oppure presso uno Sportello degli uffici provinciali della Motorizzazione o ACI.

Passaggio di proprietà: costi e sanzioni

Per completare il passaggio sono previsti dei costi. A quello relativo all’IPT, su base provinciale, si aggiungono l’imposta di bollo per la registrazione al PRA (48 euro) e le spese per il servizio di agenzia (27 euro). Ben più salate sono le tariffe per i trasgressori che vengono “pizzicati” a circolare con l’auto di un defunto senza aver espletato le regolari pratiche: la multa minima è di 705€, quella massima 3.526€.

Prima di accettare l’eredità è suggerito accertarsi dei trascorsi del defunto. Eventuali fermi amministrativi, multe e ipoteche saranno infatti a vostro carico. Dulcis in fundo non dimenticate un altro passo fondamentale. Una volta eredita l’automobile bisognerà provvedere a modificare anche l’intestatario dell’assicurazione RC Auto obbligatoria per legge. Se hai bisogno di garantirti quella più consona alle tue esigenze affidati a noi. Sul nostro sito potrai infatti consultare e confrontare le offerte delle migliori compagnie presenti sul mercato. Potrai scegliere quella più adatta a te in tutta tranquillità: dopo aver generato gratuitamente un preventivo avrai infatti 60 giorni di tempo per decidere se convalidarlo o meno.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Sospensione assicurazione moto: come fare, come riattivare

Sospendere l’assicurazione Rc obbligatoria è una soluzione interessante per risparmiare. Ideale per chi utilizza un veicolo soltanto in alcuni periodi dell’anno, garantisce un risparmio sul premio annuo. Di fatto questo è spalmato su un arco temporale più lungo. Quali sono i vantaggi principali e gli svantaggi di una polizza sospendibile? Blocco assicurazione moto: cos’è? La

CONTINUA A LEGGERE

Caduta in bici: le 5 cose da fare subito

A chi non è successo almeno una volta nella vita? Una caduta in bici non si nega proprio a nessuno. Che si sia pedalatore improvvisati o campioni del Giro d’Italia, finire a terra quando si pedala è una possibilità da tenere in considerazione. Basta una buca, un restringimento stradale o una frenata improvvisa per rovinare

CONTINUA A LEGGERE

Come recuperare messaggi di WhatsApp cancellati

Oh, no! Hai perso tutti i messaggi di WhatsApp e sei andato nel pallone? Questo è l’articolo giusto che ti guida passo passo nel recupero dei messaggi di WhatsApp cancellati e nel backup di WhatsApp. Come recuperare le chat di WhatsApp Prima di tutto: hai fatto il backup di WhatsApp, vero? L’app di messaggistica più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione studente Erasmus: polizza viaggio universitari all’estero

Erasmus in vista? L’Erasmus, o in generale un periodo di studio all’estero, è una delle esperienze più importanti e significative nella vita di uno studente. Trascorrere alcuni mesi all’estero non è un’esperienza da poco, ma va programmata con cura, dalla scelta dell’alloggio, all’eventuale compagnia, all’assicurazione viaggio. Scopriamo insieme in cosa consiste l’assicurazione studente Erasmus. Assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Auto senza assicurazione: quali sono le sanzioni?

Guidare un’auto senza assicurazione è un reato punito in più modi. Mettersi alla guida di un veicolo non assicurato costituisce un rischio per sé stessi e per gli altri. Nonostante ciò i casi di automobilisti fermati alla guida senza assicurazione sono in continuo aumento. A questo spiacevole fenomeno si lega direttamente quello delle fughe a

CONTINUA A LEGGERE

Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile? Quando

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: eccesso di velocità

Dal 2003 gli automobilisti italiani si trovano alle prese con la patente a punti. Questo meccanismo premia i guidatori virtuosi permettendo loro di guadagnare due punti ogni biennio, fino a un massimo di 30 totali. La base di partenza è di 20 punti e ovviamente si rischia la perdita punti patente quando si commettono infrazioni

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE