Passaggio di proprietà moto: dove farlo, documenti, costi

In Italia continua a espandersi il mercato moto. Nel 2018 sono stati immatricolati 219.465 veicoli a due ruote di cilindrata superiore a 50cc, con un +7,4% rispetto all’anno precedente, per una cifra che raggiunge 240.388 contando anche i “cinquantini”. In crescita c’è anche il mercato moto usate, che ha contribuito a far sfiorare la quota di 7 milioni di due ruote a motore in circolazione nel Belpaese. Una delle procedure più importanti e delicate da compiere quando si acquista un veicolo già precedentemente immatricolato, è il cosiddetto passaggio di proprietà. Come si effettua e quali documenti occorre presentare per le moto? Scopriamolo.

Passaggio di proprietà: documenti

I documenti da produrre e presentare sono i seguenti:

  •         Atto di vendita
  •         Certificato di proprietà del veicolo
  •         Documento originale e fotocopia della carta di circolazione
  •         Originale e fotocopia di un documento d’identità in corso di validità
  •         Richiesta di aggiornamento di carta della circolazione

Dove fare passaggio di proprietà

Per effettuare il passaggio di proprietà di una moto usata ci si può rivolgere presso:

  •         Delegazioni ACI
  •         Agenzie di pratiche auto.

In entrambi i casi il servizio è a pagamento e sfiora i  200 euro. Per notificare l’atto di vendita, invece, rispetto al passato non è più necessario recarsi da un notaio. La pratica si può effettuare presso le agenzie abilitate con collegamento diretto agli archivi della Motorizzazione Civile, oppure attraverso gli sportelli della Motorizzazione provinciale o del PRA dove si effettua il passaggio.

Prezzo passaggio proprietà moto

Il costo del passaggio di proprietà è di 101 euro, somma che va ad aggiungersi a quella suddetta richiesta da delegazioni ACI e agenzie di pratiche auto. A determinarlo sono:

  • Aggiornamento della carta di circolazione (16 euro)
  • Emolumenti ACI (27 euro)
  • Imposta di bollo e trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico (32 euro)
  • Diritti alla Motorizzazione (9 euro)
  • Marca da bollo (16 euro)
  • Diritti di segreteria (1 euro)

Una volta completate le pratiche, vi suggeriamo di effettuare un’altra procedura obbligatoria: la stipula di una regolare polizza RC. Sul nostro sito troverai le migliori offerte per assicurazione moto e potrai confrontarle per rintracciare quella più adatta alle tue necessità di centauro. Dopo aver spuntato tutti i campi ti verrà restituito, a titolo gratuito, un preventivo. A quel punto avrai 60 giorni di tempo per accettarlo e iniziare il tuo viaggio in tutta sicurezza.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidente con concorso di colpa: chi paga?

L’incidente con concorso di colpa è uno dei casi più comune di sinistro stradale. Si tratta della circostanza in cui non si rintraccia un solo responsabile e i colpevoli sono entrambi i guidatori dei veicoli coinvolti. Una volta capito cosa fare in caso di incidente, giunge il momento di muoversi con la assicurazione auto. Vediamo

CONTINUA A LEGGERE

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE