Passaggio di proprietà casa: costo, come fare

Il passaggio di proprietà casa è l’atto attraverso il quale un immobile cambia proprietario. Il trasferimento proprietà immobile può essere di tre tipi:

  • Per donazione
  • Per successione
  • Passaggio proprietà casa a titolo oneroso

Vediamo chi deve farlo, quando va fatto e quanto costa un passaggio di proprietà di una casa.

Passaggio di proprietà casa: quando fare

Il passaggio di proprietà casa avviene tramite una dichiarazione di successione oppure, quando avviene per donazione o a titolo oneroso, tramite rogito. Nel primo caso è seguito dalla voltura realizzata dal catasto, negli altri due è a tutti gli effetti un atto pubblico firmato da un notaio. Se il passaggio di proprietà avviene per successione, la richiesta va presentata entro e non oltre un anno dal decesso del proprietario. Superato questo periodo, chi presenta la domanda può comunque beneficiare dell’immobile ma pagherà una penale.

Tempi

Anche per quanto riguarda i tempi la disciplina non è univoca. Quando si diventa effettivamente nuovi proprietari dell’immobile? Se il passaggio di proprietà avviene per successione, il nuovo proprietario risulta tale dal giorno successivo alla morte del precedente. Non fa fede, dunque, il giorno in cui viene inoltrata formalmente la dichiarazione. Al contrario, se il trasferimento di proprietà avviene tramite rogito, il nuovo proprietario risulta tale dal giorno in cui viene firmato l’atto. In questo caso non viene presa in considerazione la data della trascrizione, ma quella della firma.

Come fare il passaggio di proprietà immobile

Il passaggio di proprietà casa segue due procedure differenti.

  • Passaggio di proprietà casa per successione: si compila la dichiarazione di successione e si presenta online all’Agenzia delle Entrate. A fare da intermediario può essere in questo caso il commercialista
  • Passaggio di proprietà tramite rogito: avviene in uno studio notarile, con il notaio a fungere da pubblico ufficiale. L’interessato presenta i documenti richiesti (documento d’identità, codice fiscale, stato civile delle controparti, APE, certificato di conformità degli impianti, mappa catastale, certificato di agibilità), firma e paga. La firma può essere anche delegata e il nuovo proprietario non deve necessariamente essere presente

Passaggio di proprietà casa: costo

Qual è il costo passaggio di proprietà casa? Questa domanda non ha una risposta esatta. I prezzi possono solo essere stimati, ma variano di caso in caso. Il passaggio di proprietà per successione è quello che richiede esborsi minori, in media si spende intorno ai 1.300 euro con una forbice di 500 euro in più o in meno. Il passaggio di proprietà per donazione può invece costare tra i 1.000 e i 2.000 euro, mentre il caso più costoso è quello del trasferimento di proprietà di un immobile per vendita. Qui la spesa può superare anche i 5.000 euro e non parte da meno di 1.500 euro. I costi sono però puramente indicativi e per questo è sempre meglio richiedere un preventivo prima di affidarsi a una figura professionale.

Una volta completato l’iter, ricorda di assicurare la tua casa proteggendo te i tuoi cari.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE