Novità assicurazione auto 2020: quali sono, cosa cambia

Il 2020 è l’anno delle novità assicurazione auto. Molti cambiamenti sono destinati a rivoluzionare il mondo delle polizze RCA Auto. Le più importanti riguardano la trasferibilità della classe merito assicurazione, con l’innovativa RC Auto familiare che arriva ad integrare la Legge Bersani in vigore dal 2007. Scopriamo quali sono tutte le novità assicurazioni e come impatteranno sui risparmi delle famiglie italiane.

1) RC Auto Familiare 2020: cos’è e come funziona

La prima e più importante novità assicurazione auto 2020 riguarda l’introduzione della cosiddetta RC Auto familiare. Tramite la modifica dell’articolo 134 del Codice delle Assicurazioni, sono state introdotte novità rispetto alla Legge 40/2007 (c.d. Legge Bersani). A partire dal 16 febbraio 2020, infatti, chiunque assicuri un veicolo nuovo o usato, può ereditare la classe di merito (CU) maturata su un altro veicolo di sua proprietà o di proprietà di un familiare convivente. La classe assicurazione si eredita anche in fase di rinnovo di una polizza già esistente, purché sia presente un attestato di rischio privo di sinistri nei 5 anni precedenti. Per certificare l’appartenenza allo stesso nucleo familiare, è necessario inviare lo Stato di Famiglia alla propria compagnia assicurativa.

Come beneficiare della RC Auto Familiare

Per beneficiare della Rc Auto familiare 2020 è necessario soddisfare le seguenti condizioni:

  • Proprietario del veicolo da assicurare e di quello da cui si intende ereditare la classe di merito devono coincidere. In alternativa deve essere un familiare stabilmente convivente e presente nello Stato di Famiglia
  • L’intestatario del veicolo da assicurare deve essere una persona fisica
  • La polizza da cui si intende ereditare la classe di merito deve essere attiva
  • Non si può ereditare la classe di merito da polizze sospese temporaneamente
  • Anche i veicoli che vengono assicurati per la prima volta possono ereditare la classe di merito
  • Possono ereditare la classe di merito i veicoli già assicurati al momento del rinnovo della polizza in scadenza, purché in assenza di sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi cinque anni
  • La classe di merito può essere trasferita anche a veicoli che appartengono a tipologie diverse (da auto a moto o viceversa)

2) Classe di merito nelle polizze temporanee

L’altra significativa novità assicurazione auto 2020 riguarda invece le assicurazioni temporanee. A partire dal 1° gennaio 2020, infatti, anche le polizze di durata temporanea (semestrali, trimestrali, mensili) concorrono all’assegnazione della classe di merito nel momento in cui l’assicurato torna a stipulare una polizza standard, di durata annuale. Sempre sul versante delle assicurazioni temporanee, invece, non cambia nulla sul fronte del periodo di tolleranza assicurativa. Le polizze temporanee continuano a non beneficiare dei 15 giorni di copertura supplementare alla scadenza del contratto.

Se vuoi saperne di più sulle novità assicurazione auto e risparmiare sulla tua polizza, affidati a noi. Il nostro comparatore intuitivo ti consente di mettere a confronto le migliori assicurazioni auto online. Inserisci i dati del tuo veicolo e ricevi subito una quotazione gratuita. E non avere fretta: hai 60 giorni di tempo per valutare e convalidare il preventivo.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE