Neopatentati e moto: limitazioni

Neopatentati e moto: limitazioni

Ad ogni età corrisponde la sua moto. Come per le automobili, anche per le due ruote a motore esistono dei barrage per i neopatentati, ovvero i soggetti che abbiano conseguito la patente A, A2, B o B1 da meno di tre anni. L’articolo 115 del Codice della Strada,  presente nel Titolo IV “Guida di veicoli e conduzione di animali”, indica i seguenti requisiti per la conduzione dei mezzi a motore sulle strade nazionali.

  •         A 14 anni è possibile guidare: veicoli a trazione animale. Oppure condurre animali da tiro e tutti i veicoli cui abilita la patente AM, a patto che non ci siano passeggeri
  •         A 16 anni si possono guidare veicoli cui le patenti AM, A1 e B1
  •         A 18 anni si possono condurre veicoli abilitati dalle patenti A2, B, BE, C1 e C1E
  •         A 20 anni i veicoli cui abilita la patente A, solo se in possesso della A2 da almeno 2 anni
  •         A 21 anni si possono guidare tricicli cui abilita la patente A, veicoli cui abilita le patenti C, CE, D1, D1E, veicoli per i quali è richiesto il certificato di abilitazione professionale di tipo KA o KB e veicoli che circolano in servizio di emergenza.
  •         A 24 anni si possono guidare i veicoli cui abilita le patenti A, D e DE

Patenti moto: kW e cilindrata

Se le auto per neopatentati non possono avere una potenza specifica superiore a 55 kW per tonnellata, l’equazione neopatentati kw non si risolve alla stessa maniera per le moto. Come visto, infatti, i titoli di guida da ottenere sono diversi e ciascuno prevede delle limitazioni.

  •         Patente AM (che ha sostituito il vecchio “patentino”): permette di guidare ciclomotori con potenza fino a 4kW e velocità massima di 45km/H.
  •         Patente A1: fino a una cilindrata di 125cc e una potenza di 11kW,
  •         Patente A2: dà diritto a guidare moto e scooter fino a 35kw e con cilindrata non superiore ai 47 CV.
  •         Patente A3 (o libera): concede la possibilità di guidare senza alcun limite di cilindrata.

Limiti di velocità neopatentati

Accanto a queste limitazioni esiste quella per le moto depotenziate, che non devono avere una potenza di origine superiore ai 95 CV (70 kW). Detto della cilindrata neopatentati, restano salve le disposizioni sulla velocità valide anche per gli automobilisti. Per i primi tre anni dal conseguimento del titolo di guida sia i possessori della patente A2 che della A non possono superare i 100km/h sulle autostrade e i 90km/h sulle extraurbane principali.

Se sei un centauro della prima ora, ricorda di sottoscrivere immediatamente un’assicurazione moto. Si tratta di una procedura obbligatoria per legge e dell’unico aiuto concreto qualora dovessi rimanere coinvolto in un incidente. Per i neopatentati esistono diverse formule per risparmiare: dal ricorso alla Legge Bersani, alla sottoscrizione di polizze temporanee o all’installazione della scatola nera sul mezzo. Scoprili tutti e scegli la RC Moto adatta a te sul nostro sito, dove potrai confrontare le proposte delle migliori compagnie assicurative e decidere comodamente dopo aver generato un preventivo gratuito.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Polizza vita mista: cos’è, come funziona?

Polizza vita mista: cos’è, come funziona? La polizza vita mista è un particolare tipo di contratto assicurativo che unisce, per così dire, la polizza caso vita e la polizza caso morte. Il premio viene infatti corrisposto se l’assicurato è ancora in vita alla scadenza del contratto o ai suoi beneficiari, qualora l’assicurato muoia entro questa

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE

Patente speciale: come richiedere, dove rinnovare

I soggetti affetti da disabilità (dalla nascita, per incidente o malattia) hanno diritto a guidare l’auto? La risposta è affermativa, purché siano in possesso di una patente auto speciale. Questo titolo di guida ha un iter identico a quello della normale patente b auto. Propedeutico al suo ottenimento è il superamento di esami di teoria

CONTINUA A LEGGERE

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE