RC Auto Familiare: come funziona il Malus

La RC Auto Familiare è la novità più interessante del 2020 nel panorama delle assicurazioni. Pur non trattandosi di una nuova legge assicurazione auto, questo provvedimento amplia i benefici della Legge Bersani RCA sul fronte della classe di merito. Scopriamo come funziona la classe Bonus Malus della Rca familiare e quando scatta il Malus.

Come funziona la Rc Familiare

La Rc Auto Familiare è in vigore dal 16 febbraio 2020. Intervenendo sull’articolo 134 del Codice Privato delle Assicurazioni (CPC), ha esteso i privilegi della Legge 40/2007 sulla classe di merito. Gli appartenenti allo stesso nucleo familiare (fa fede lo Stato di Famiglia) possono beneficiare della CU più bassa presente in famiglia. Il provvedimento si attua solo per polizze attive, nuove o in fase di rinnovo. La condizione per i rinnovi è la mancanza di sinistri, con colpa principale, paritaria o esclusiva, avvenuti nei cinque anni precedenti. Tale verifica si effettua tramite l’attestato di rischio. Le novità rispetto alla Legge Bersani sono due: possibilità di ereditare la classe di merito anche per tipologie di veicoli differenti (non solo da auto ad auto e moto a moto, ma anche da auto a moto e viceversa) ed estensione del privilegio anche ai rinnovi.

Malus RC Auto Familiare: quando scatta

Tramite un emendamento giunto a pochi giorni dalla sua introduzione, è stato inserito il Malus alla Rc Auto familiare. Ciò significa che le compagnie assicurative possono declassare gli automobilisti che si rendono protagonisti di incidenti stradali i cui danno eccedono la soglia dei 5.000 euro. Qualora il beneficiario del contratto incappi in un sinistro di questo tipo, la compagnia assicurativa presso la quale ha sottoscritto il contratto avrà la facoltà di applicare una penalizzazione sulla sua CU con un aumento massimo di 5 classi di merito. Questa condizione si può esercitare sia per un nuovo contratto che in sede di rinnovo di quello in vigore.

Cosa comporta il Malus RC Auto Familiare

Il malus della RC Auto Familiare ha come conseguenza diretta un rincaro netto del premio assicurativo annuale. L’introduzione del Malus individuale è stata aspramente critica da ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), che attraverso una nota ha evidenziato come “la nuova disposizione scardini definitivamente il sistema bonus/malus e, non attivando alcun intervento sugli oneri complessivi, operi solo una ridistribuzione dei costi degli incidenti con una diminuzione dei prezzi a favore delle famiglie che dispongono di più veicoli”.

In attesa di capire quanto questo emendamento al decreto Milleproroghe intaccherà i benefici della RC Auto Familiare, scopri con noi i vantaggi della Rca familiare. Per sottoscrivere la tua prima assicurazione auto o rinnovare quella in vigore, affidati a noi. Inserisci i tuoi dati e ottieni subito, gratuitamente, le quotazioni delle migliori compagnie online. Salva sul tuo pc il preventivo ricevuto e sceglie entro 60 giorni se accettarlo o generarne altri.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE