I limiti di velocità in Europa

I limiti di velocità in Europa

L’estate si avvicina e, insieme a lei, la voglia di vacanze. Se stai progettando di spostarti in Europa ma non ti sei ancora informato sui prezzi dei voli e non sei un amante dei last minute, allora è il caso di pensare al caro vecchio viaggio on the road. Guidare con la propria automobile all’estero ha un fascino innegabile, ma comporta anche responsabilità. Come regolarsi, ad esempio, con i limiti di velocità? Questa domanda attanaglia non solo chi si appresta a partire a bordo della propria vettura, ma anche chi valica spesso i confini italiani per motivi di lavoro o chi, semplicemente, ne noleggia una appena fatto scalo in aeroporto. E ancora: la vostra assicurazione auto sarà valida anche all’estero?

I limiti di velocità in Europa

Facciamo un rapido ripasso suddividendo le strade in tre tipologie: urbane, extra-urbane (tangenziali e superstrade) e autostrade. Sulle prime il rischio di sbagliarsi viene meno. Così come in Italia, il limite è fissato in 50 km/h in tutto il Vecchio Continente. L’unica eccezione alla regola si registra in Polonia dove, esclusivamente di notte, è possibile circolare anche a 60 km/h.

Discorso diverso quando si parla di extra-urbane, dove si varia dai 100 km/h concessi in Austria, Germania, Svizzera, Romania e Spagna (nella penisola iberica il range va dai 70 ai 100 in base alle strade) ai 90 km/h vigenti in Belgio, Croazia, Francia, Grecia, Lussemburgo, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria fino ai 70 e 80 km/h permessi nel Nord Europa (rispettivamente in Svezia e Danimarca) e in Olanda, chiudendo col curioso barrage di 96 km/h del Regno Unito.

La forbice maggiore riguarda tuttavia le autostrade. Malta e Finlandia, ad esempio, non contemplano il superamento degli 80 km/h. Cento è il limite fissato da Bulgaria e Cipro, mentre a 110 km/h è la velocità di crociera ammessa in Svezia. In nazioni come Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Portogallo, Olanda, Grecia e Francia, si può oscillare da un minimo di 90 km/h fino a un massimo di 130 km/h. Questo è anche il limite “consigliato” (ma non imposto) dalle autorità tedesche sulle strade ad alta percorrenza, mentre nel Regno Unito si sfora il perimetro della legalità dopo i 112 km/h.

Viaggiare in Europa con la propria assicurazione auto

Una volta ripassato questo vademecum, e prima di stringere le cinture, è giusto ricordare anche la disciplina vigente sul tema assicurazioni. L’efficacia del contratto RCA è territoriale e, pertanto, copre l’intera area dell’Unione Europea. Basterà tenere con sé il certificato di assicurazione per circolare senza problemi nelle seguenti nazioni: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Galles, Germania, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Irlanda del Nord, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Scozia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria. L’assicurazione italiana non ha invece validità al di fuori dell’UE e deve  essere accompagnata dalla Carta Verde nei seguenti Paesi: Albania, Azerbaijan, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Moldavia, Montenegro, Russia, Tunisia, Turchia e Ucraina. La circolazione negli Stati esclusi da questo elenco e dal precedente è invece soggetta all’emissione di una polizza alla frontiera. Mai come stavolta può essere il momento giusto per aggiornare la tua assicurazione auto. Sul nostro sito potrai confrontare le migliori offerte presenti sul mercato generando un preventivo gratuito, e senza impegno, che avrà validità 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Sospensione assicurazione moto: come fare, come riattivare

Sospendere l’assicurazione Rc obbligatoria è una soluzione interessante per risparmiare. Ideale per chi utilizza un veicolo soltanto in alcuni periodi dell’anno, garantisce un risparmio sul premio annuo. Di fatto questo è spalmato su un arco temporale più lungo. Quali sono i vantaggi principali e gli svantaggi di una polizza sospendibile? Blocco assicurazione moto: cos’è? La

CONTINUA A LEGGERE

Caduta in bici: le 5 cose da fare subito

A chi non è successo almeno una volta nella vita? Una caduta in bici non si nega proprio a nessuno. Che si sia pedalatore improvvisati o campioni del Giro d’Italia, finire a terra quando si pedala è una possibilità da tenere in considerazione. Basta una buca, un restringimento stradale o una frenata improvvisa per rovinare

CONTINUA A LEGGERE

Come recuperare messaggi di WhatsApp cancellati

Oh, no! Hai perso tutti i messaggi di WhatsApp e sei andato nel pallone? Questo è l’articolo giusto che ti guida passo passo nel recupero dei messaggi di WhatsApp cancellati e nel backup di WhatsApp. Come recuperare le chat di WhatsApp Prima di tutto: hai fatto il backup di WhatsApp, vero? L’app di messaggistica più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione studente Erasmus: polizza viaggio universitari all’estero

Erasmus in vista? L’Erasmus, o in generale un periodo di studio all’estero, è una delle esperienze più importanti e significative nella vita di uno studente. Trascorrere alcuni mesi all’estero non è un’esperienza da poco, ma va programmata con cura, dalla scelta dell’alloggio, all’eventuale compagnia, all’assicurazione viaggio. Scopriamo insieme in cosa consiste l’assicurazione studente Erasmus. Assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Auto senza assicurazione: quali sono le sanzioni?

Guidare un’auto senza assicurazione è un reato punito in più modi. Mettersi alla guida di un veicolo non assicurato costituisce un rischio per sé stessi e per gli altri. Nonostante ciò i casi di automobilisti fermati alla guida senza assicurazione sono in continuo aumento. A questo spiacevole fenomeno si lega direttamente quello delle fughe a

CONTINUA A LEGGERE

Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile? Quando

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: eccesso di velocità

Dal 2003 gli automobilisti italiani si trovano alle prese con la patente a punti. Questo meccanismo premia i guidatori virtuosi permettendo loro di guadagnare due punti ogni biennio, fino a un massimo di 30 totali. La base di partenza è di 20 punti e ovviamente si rischia la perdita punti patente quando si commettono infrazioni

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE